Per gli utenti Arch Linux è disponibile la versione 3D e Lite del desktop environment Pantheon.

Pantheon 3D in Arch Linux
Una delle principali caratteristiche di elementary OS è sicuramente Pantheon, moderno e minimale desktop environment open source in grado di offrire una semplice dockbar, menu, effetti ecc. Lo sviluppo di Pantheon sta portando molte nuove features come ad esempio il nuovo gestore degli account, notifiche ecc, migliora anche il window manager Gaia, reso più reattivo e con alcune migliorie nelle varie animazioni ed effetti.
Per gli utenti che utilizzano Pantheon in Arch Linux è disponibile anche la nuova sessione 3D e Lite in grado di offrire al posto di Gaia il window manager Compiz o OpenBox.

Pantheon 3D e Lite ci consentono di utilizzare il desktop environment targato elementary OS con window manager Compiz (con molte effetti, trasparenze, animazioni ecc) oppure utilizzarlo in personal computer datati grazie al wm OpenBox. Le due nuove sessioni arrivano dalla community di Arch Linux visto che molti utenti hanno scelto Pantheon come ambiente desktop preferito (grazie anche ai repository dedicati) facilitando l’installazione della sessione 3D e Lite tramite AUR.

Pantheon Lite in Arch Linux

Prima di installare la sessione 3D o Lite, bisogna aver installato Pantheon in Arch Linux, per farlo basta consultare questa nostra guida.

Per installare Pantheon 3D basta digitare:

yaourt -S pantheon-3d

Per installare Pantheon Lite basta digitare:

yaourt -S pantheon-lite

non ci resta che terminare la sessione o riavviare la distribuzione e al login scegliere Pantheon 3D o Lite.

Home Pantheon 3D / Lite

  • Jacopo Ben Quatrini

    si prendessero tutto il tempo che vogliono , basta che ne esce fuori un ottimo browser stabile e veloce anche per linux.

  • EnricoD

    dopo il recente flop…
    meglio prendersi il tempo adatto …

  • Io lo sto provando su windows e il browser è fantastico, stesso discorso per opera mail, ancora in fase embrionale entrambi ma il lavoro svolto non è male speriamo continuino su questa strada

  • Angelo CGI

    Finalmente posso sostituire Thunderbird che proprio non mi piace.. x P

    • Davide

      Opera mail non è altro che opera 12 con la parte web nascosta, se vuoi sostituire thunderbird lo puoi fare anche subito

  • CippaLippa

    Opera 15 Next su Winzoz vola, leggero, velocissimo e davvero intuitivo. Peccato per i crash sporadici però! O_o Inoltre il nuovo speed dial non è davvero niente male, certo il vecchio approccio per l’accesso veloce alle pagine più interessanti era più veloce e meno sofisticato, ma con il raggruppamento in gruppi con aree tematiche c’è più razionalità.. se si potessero rinominare anche le group_tabs, sarebbe perfetto. E’ scomparsa la possibiltà di poter modificare i parametri interni al browser (opera:about) come accadeva nelle precedenti versioni 🙁

    Su gnu-linux sarà velocissimo, se già con le versioni preliminari su windows, per sapere se sfrutta accelazione come fanno Firefox e Chromium (openGL?) sfruttando la GPU per il compositing/rendering.. della pagina Web, come bisogna fare per verificarlo??? Help me…!

  • ctretre

    sto provando adesso opera next su Windows 7, che dire sono rimasto spiazzato.
    La prima impressione è strana, bello, sicuramente come nessun altro.

    Usa bene le trasparenze, spazi ampi, ed un’home page degna di questo nome (ho sempre amato lo speed dial, e credo che quello di Opera sia stato sempre il migliore). Hanno introdotto l’archivio che male non fà (mi ricorda tanto Rekonq, il cuoricino)… e una sezione news (il portale opera). In alto la barra delle schede stile chrome (anche qui molto più curata e, a sinistra il pulsante del menù (meglio li che a destra)).

    Guardo in basso, nessun’icona mostra pannelli ?!? E le mail, cronologia, segnalibri dove sono? Bah, forse si attivano nelle impostazioni? Apro, nulla.

    Veramente nulla… hanno fatto piazza pulita delle funzioni aggiuntive che amavo Opera, non scarica neanche più i torrent.

    In conmpenso hanno introdotto la notifica dei download in stile Firefox…

    Sono scettico sul nuovo, a parte l’aspetto estetico e speed dial (che è sorprendente) ha perso tutto.

    C’è Opera mail, certo, ma con prima potevo tenere aperta solo un applicazione che faceva da browser, client mail e gestore download, peraltro nascosta nella barra delle notifiche, ora non più, che senso ha ormai preferirlo a Firefox (estetica a parte…) che è più aperto, o a chrome che integra flash player?
    Spero almeno sia sviluppato in QT per linux, almeno andrà bene per KDE.

  • Rand Al Mucck

    Obbeh… giusto perché non bastava la diatriba kde vs gnome…

    Mi attendo a breve “manjaro pantheon”, ennesima community edition mantenuta da due gatti e mezzo…

    • azzi

      e che vordi’?

    • EnricoD

      KDE vs GNOME… ? non c’è storia man, altro che diatriba XD e se fosse un gatto, magari il gatto di Schrödinger? 😛

    • heron

      ma non è che sono mantenuti da due gatti.

      La distro è manjaro (mantenuta dai manjari e praticamente anche dagli arcieri) nella quale sarebbero preinstallati 2 pacchetti presi da un repo per Arch (mantenuto da alucryd).

  • ange98

    Beh dai già che oggi volevo riprovare GNOME Shell, mi metto su anche Pantheon. Magari per una volta funzionerà tutto senza smanettamenti vari per farlo funzionare

  • piuttosto conviene mettere gnome shell con il menu delle app di phanteon… tanto in fin dei conti si parla sempre di gnome.
    comunque la seconda immagine è agghiacciante xD

    • gnome-shell senza mutter funziona? funziona bene?

      • ange98

        GNOME Shell ormai non era un plugin di mutter?

        • TopoRuggente

          No unity è un plugin di compiz, ma gnome-shell può usare vari wm, Mutter è lo standard, ma l’ho provato anche con I3wm ed è spettacolare.

          • Tu usi gnome-session con i3 non gnome-shell

        • Si anche io ero rimasto a questa situazione fino a novembre non so se sono ricambiate le cose…

      • TopoRuggente

        Io l’ho usato con I3 e funziona …. e bene.

        • Usi gnome fall back con i3 non la classic shell che se non erro è un plugin di mutter

    • Zabriskie

      Nemmeno la prima è proprio un bijou. Vedi il popover del tasto spegni e quelle cose strambe che fluttuano parallele al desktop. Che diamine. Fa schifo!

      • oddioo non c’avevo fatto caso… l’avevo vista velocemente, ma ora che me l’hai fatto notare effettivamente ha diversi bug grafici…
        insomma che dire… corro subito ad installarla in Arch… xD

    • EnricoD

      agghiacciante? gli hai fatto un complimento XD

      • ho cercato sul dizionario ma non avevo trovato un aggettivo che potesse descrivere bene quell’immagine xD

        • EnricoD

          XD orripilante XD

          • DigiDavidex

            Fra tutti avete detto di tutto e di più, tranne
            ”è un amore” LOL

        • ZaccariaF

          Abominevole.
          È questa la parola che cercavi.

        • Qfwfq

          Diversamente bella?

      • ZaccariaF

        L’ ho vista e ora ho pauraaaaaaaa!
        È come vedere la faccia di Shy Guy ᕦ(ò_óˇ)ᕤ

  • Massimo A. Carofano

    Più che Gaia forse sarebbe meglio scrivere Gala, che poi è lo stesso Windows Manager che sarà implementato in Deepin 2015.

  • g cong

    ma poi e’ leggero? quanto consuma di RAM per esempio su un laptop a 32 bit?

  • EnricoD

    perché in alto a sx c’è quella banda nera …?
    lutto per via di Elementary i cui update manco fanno a tempo ad uscì che so già morti?
    lo fanno lo fanno

    • Simone

      pessimista.

    • DigiDavidex

      Colpa dello sfondo 😀 se noti il menù in trasparenza

  • Simone

    Ragazzi, un po’ di gusto nella scelta delle immagini per sfondo….

  • meglio windows

    L’ennesimo DE inutile sull’ennesima distro inutile. Il trionfo dell’inutilità cantinara.

    • Felix

      Meglio windows no. Bastava implementare meglio la sicurezza e partizionare in modo decente senza introdurre strane schifezze UEFI. Per il resto windows non è niente male. Ma non al punto da meritare un “meglio”.

      Pens asolo che quello che fa windows 8 oggi Kde lo faceva anni prima, e se parliamo di trasparenze e desktop eyecady o visivamente piacevole, KDE offriva una esperienza d’uso mostruosa rispetto a windows Vista / 7 quando Microsoft ancora arrancava su windows XP.
      La verità è che linux e la free open community è troppo divisa nel cazzeggio e vagheggio autoreferenziale. Lo dimostrano lo sterminato numero di progetti paralleli e sopratutto inutili che distraggono energie e competenze e che si chiudono come quasi sempre in un buco nell’acqua. Col risultato netto e tangibile che le distribuzioni che hanno un reale senso, come anche i DE (che non si è ancora capito che non sono semplicissime console di testo da creare alla capra e cavolo) con una seria organizzazione di progetto e di sviluppo alla fine arrivano a completare e rendere disponibile rilasci ufficiali stabili e ben fatti molto dopo la data utile.
      P.E. KDE adesso ha performance e caratteristiche che avrebbe dovuto avere 3 – 4 anni fa.
      E se linux alla fine rimane incatenato al dilettantismo lo deve proprio alla sua inutile e paradossale divisione interna di quanti non si accontentano del credit ma si sentono piccoli Bill Gates.
      Il risultato è questo elementary os… Oggettivamente …. forse ma forse anche carino. Ma Quando sarà usabile nell’everiday productivity? e non nel casual cazzeggio tra una pausa e l’altra o nel dopolavoro? Probabilmente nemmeno tra 2 3 anni. il resto vola e questi si chiedono se va bene la ruota col buco quadrato.
      Benone.
      As always : love the good penguins.

No more articles