Su IndieGoGo è iniziata la raccolta fondi per migliorare lo sviluppo di OpenMandriva.

OpenMandriva
Per chi non lo sapesse OpenMandriva è una distribuzione Linux, nata da ex dipendenti di Mandriva  che hanno deciso di avviare un progetto no profit che punti a fornire un sistema operativo stabile, sicuro e facile da installare, configurare e gestire. Il mantenimento e sviluppo di OpenMandriva richiede non solo molto lavoro ma anche diversi costi dovuti a server, infrastrutture ecc, soldi per la maggior parte dei casi raccolti attraverso donazioni. Per migliorare lo sviluppo e il mantenimento di OpenMandriva, gli sviluppatori hanno deciso di avviare una raccolta fondi su IndieGoGo che consentirà inoltre di poter includere nuove features come ad esempio il supporto per ARM e server grafico Wayland, l’integrazione di Plasma 5 ecc.

Gli sviluppatori OpenMandriva chiedono a tutta la community Linux e utenti che utilizzano / apprezzano questo progetto, un piccolo contributo per poter continuare a lavorare su questo importante distribuzione. Da notare che la distribuzione include anche il Kernel Linux nrjQ nel quale sono state introdotte patch e ottimizzazioni in grado di rendere il sistema operativo più performante e reattivo.

Per maggiori informazioni e per contribuire allo sviluppo e mantenimento di OpenMandriva basta consultare la pagina dedicata dal portale IndieGoGo.

Ringrazio Simone F. per la segnalazione.

Home OpenMandriva

  • Alt, un momento… supportato da Linux… in qualsiasi pc posso metterci una distro Linux ma sarebbe più utile sapere dei computer senza Winzozzo, no?

    • Massimiliano Vigliotta

      per i computer senza sistema operativo ci sono i siti tipo system76, oppure utilizzi un sito in italiano ekoore o santech

      • Li conosco già, sono un professionista del settore. Mi riferivo alla nuova disponibilità di modelli delle marche più famose appunto senza Windows preinstallato.

        • Massimiliano Vigliotta

          Purtroppo questo, non potrà accadere… Purtroppo non c’è nessuno che sproni le marche più famose a rilasciare notebook senza sistema operativo… I notebook che vengono rilasciati con Linux, non li comprerei MAI… Sembrano computer per degli scemi… Tranne la Dell che sta facendo vedere qualcosa in più rispetto agli altri (Ma sempre per la categoria sviluppatori… Niente categoria Multimedia)… Però potresti fare un’altra cosa… Compri un pc con Windows, ti fai rimborsare la licenza, e ti fai cambiare HDD nuovo senza nessuna preinstallazione (purtroppo è l’unico modo, che possiamo affidarci, per il momento)…

          • LelixSuper

            Mai sentito della Garlach44? Fà dei portatili con Gnu/Linux veramente belli…

          • Guest

            ce ne fosse uno disponibile nello store…

          • Garlach purtroppo non ha dei prezzi competitivi e il loro servizio è abbastanza scadente.

          • LelixSuper

            Io ne ho comprato uno proprio dalla Garlach44. Forse hai in parte ragione per il prezzo eccessivo, ma mi ci sono sempre trovato bene. Hai mai provato te?

          • Sì, una mezza volta quando tempo fa ordinai un desktop compatto per un mio cliente, il pc non arrivava e chiamammo Garlach giustificandosi che i pezzi da assemblare non erano ancora arrivati… e che aspettava a comunicarmelo?

            Dicevano che era scritto sul sito che ci volevano alcuni giorni per assemblarlo e spedirlo. Bah, alla fine ci siamo fatti rimborsare e ho fatto comprare online al cliente ad un prezzo inferiore ma migliore e più potente un desktop Asus senza Windows preinstallato.

            Al cliente gli misi Linux Mint e ora tale cliente sostiene che con Linux si diverte e rabbrividisce a tornare con Windows. XD

          • LelixSuper

            Ti quoto solo per l’ultima parte. Io invece mi ci sono trovato benissimo, forse è vero che non comunicano molto, ma sono sempre gentili e disponibili.

          • Cambiare HD? Ma non esagerare!

            Mai sentito parlare di formattazione? XD

            Chiedo il rimborso della licenza e buonanotte. Semplice, no?

  • Guest

    Con un avvitatore elettrico farebbero prima.

    • EnricoD

      avvitare una petizione, una raccolta firme… etc.. non è la prima volta che lo leggo

  • Spooky

    Un bel merging con Mageia sarebbe l’unica cosa sensata.

    • michele casari

      non credo che possa più avvenire, mageia ha preso il largo da un pezzo e openmdriva è rimasta appesa al nome ormai rovianto di mandriva (anche se nel cuore ho mandrake).

    • Marco

      Chi ha creato Mageia erano i dissidenti di Mandriva, gia’ litigavano prima della sua morte.
      La vedo dura che si uniscano, anche perche’ ora OpenMandriva fa parte dello sviluppo di ROSA linux

  • Ramiel

    Scusate sono “nuovo”. Cosa aveva mandrake in più rispetto alle altre distro?

    • .

      nulla

    • Mandrakeaveva

      Il centro di controllo (che ancora hanno sia Mageia che OpenMandriva). Anche se quella che somiglia di più a Mandrake è Mageia.

      • Fabio

        Mica solo quello! È stata la prima distro votata al desktop, con l’estetica curata ed il kernel bello infarcito di driver. Tanto x dire quando iniziai era l’unica assieme a Mepis che faceva funzionare la maggioranza dei maledetti winmodem senza dover fare riti woodoo 😉 ma semplicemente configurando Kppp.

  • jboss

    per me openmandriva …………………………………..

  • Sim One

    Io sono un nostalgico. La mia prima distribuzione fu Mandrake, aveva i primi rudimenti di plug’n’play… mi sono dovuto configurare la scheda video da solo…
    Queste trasformazioni…. mandriva, mageia, openmandriva…. boh, non trovo più la mandrakata!

No more articles