Da WhatsApp arriva la nuova funzione Web che ci consente di utilizzare il servizio di messaggistica istantanea da browser in Linux, Windows e Mac

WhatsApp Web
WhatsApp è uno dei servizi di messaggistica istantanea tra i più utilizzati al mondo, accessibile però solo da device mobile. Dopo tanti progetti correlati e applicazioni di terze parti, da WhatsApp arriva finalmente la nuova funzione “Web”  con la quale possiamo utilizzare il servizio di messaggistica istantanea da web browser in Linux, Windows e Mac. WhatsApp Web non richiede alcuna installazione sul pc, basta semplicemente avviare la pagina web dedicata dal nostro browser e (tramite un qrcode) collegare il nostro account WhatsApp con la versione mobile ed eccoci pronti a chattare da pc.

Utilizzare WhatsApp Web è semplicissimo, basta collegarci alla home del servizio web nella quale avremo un qrcode, non ci resta che avviare WhatsApp dal nostro device mobile e cliccare in menu (icona con tre puntini verticali) e scegliere l’opzione WhatsApp e scansionare il qrcode.
Dopo alcuni secondi potremo utilizzare WhatsApp da browser, da notare che la versione web fornisce le stesse funzionalità dell’applicazione mobile con la possibilità di inviare foto, video ecc oltre a notificarci il ricevimento di nuovi messaggi.

WhatsApp Web Home

La nuova opzione WhatsApp Web da applicazione mobile verrà attivata gradualmente, se non la trovate basta solo aspettare (non serve alcun aggiornamento). I developer WhatsApp consigliano inoltre di utilizzare WhatsApp Web in Google Chrome / Chromium, prossimamente verrà esteso il supporto anche per Firefox, Opera e altri web browser.

Per maggiori informazioni consiglio di consultare l’annuncio ufficiale di WhatsApp Web dal blog ufficiale del servizio di messaggistica istantanea.

Home WhatsApp Web

  • Nel primo screenshot sembra una app GNOME.

    • JackPulde

      Magari fossero così le app di GNOME xD

  • JackPulde

    Piccola precisazione…

    Per chi ha iPhone (e quindi IOS) non è disponibile per colpa di limitazioni da parte di Apple stessa.

    Per ora questo servizio è supportato per Android, Windows Phone e Blackberry.

    • Antonipo

      Apple e limitazioni nella stessa frase?????…..Tutto ciò mi perplime….

  • Andrea

    qrcode….e chi non ha la possibilità di scansionare il codice??

    • EnricoD

      si, ma tanto devi tenere il dispositivo connesso a wa, allora tanto vale usare il telefono 🙂 almeno, Io la vedo cosi

      • JackPulde

        Sinceramente con tutti i bei soldoni che si sono fatti potevano fare dei client per Windows, OSX e Linux… IMHO

        • alex

          Da come il servizio è attualmente strutturato no, perchè i dati sono memorizzati sul tuo telefono e non nel loro server. Questo dovrebbe essere un punto a favore per chi continua a nominare il problema della privacy. Infatti se cambi telefono o cancelli i dati o hai un backup da cui recuperare le conversazioni fatte (naturalmente se ti interessa farlo) oppure le perdi.

        • Modalità sarcastica ON.

          Almeno per Linux. Gli utenti di OS proprietari si possono arrangiare. 😀

      • ale

        meglio telegram:)ma perche con tutti soldi che hanno non fanno un client per pc?

      • Dario · 753 a.C. .

        Oltretutto sul telefono scarichi il doppio della batteria perché oltre a fare il download delle notifiche deve fare l’upload sul PC

      • ange98

        Si ma almeno non devi staccarti dal pc solo per un messaggio 😉

        • EnricoD

          io quando sono impegnato al pc non rispondo a nessuno… xD
          mi limito solo alla mail! 😛

    • JackPulde

      Basta avere la fotocamera.. al resto ci pensa Whatsapp… Basta che aggiorni l’app e all’interno ci sarà uno scanner per i QRcode. 🙂

      • Andrea

        nessuna fotocamera o fotocamera rotta?? era questa la mia interrogazione, oltrettutto esiste il problema descritto da Enrico che la rende molto scomado e poco funzionale

        • JackPulde

          Ah ok… Giusto xD.

          Comunque (come ho risposto ad EnricoD) al posto di fare una cosa del genere… Potevo creare dei benedetti client per Windows, OS X e Linux…

          Viber ce l’ha
          Telegram ce l’ha
          Whatsapp non ha un cavolo e tra l’altro guadagna un mucchio di soldi rispetto ai concorrenti.

  • luca ciccotelli

    tutorial per farlo funzionare con firefox… francamente ho provato con firefox 35 su windows xp del lavoro e non funge. mi “sgama” sempre che non sono su chrome…

    http://www.forocoches.com/foro/showthread.php?t=4120063

    • abral

      E’ ridicola questa cosa che il client può funzionare con Firefox, ma loro hanno deciso di bloccare tutti i browser tranne Chrome…

  • XfceEvangelist

    Passate tutti a Telegram che è almeno strutturato in cloud e visto che i miei dati li spiano comunque, preferisco farmeli spiare dai tedeschi e russi anzichè dagli americani inclusi quei maledetti proprietari di Fakebook.

    • Brau

      Io non vedo la differenza tra farseli spiare da tedeschi/russi e americani… Anche la Germania e la Russia avranno una loro NSA, non così “popolare” come quella americana, ma com più o meno gli stessi obiettivi… Indipendentemente da chi li spia, non c’è un modo rassicurante per l’utente, quindi, dove sta il preferire gli uni agli altri?

      • XfceEvangelist

        Vorrei risponderti ma andrei off-topic visto che questo è un sito IT ed i commenti economico/politici li voglio tenere fuori.
        Ad ogni modo preferisco dare i miei dati alla “concorrenza” invece che gli americani visto che governano anche qui a casa nostra. Inoltre Zucchina lo odio. Guardatevi tutti il film “Terms and Conditions May Apply” del 2013.

        • Le riserve (legittime) sui TOS di Facebook non significano che qualcuno ti obblighi a usare FB o WA. Ognuno decide se accettare o meno i TOS, e ovviamente vanno letti prima di crearsi un account. Se poi uno li accetta, si regoli di conseguenza.

    • loki

      che consiglio del… passate tutti a xmpp su un server vostro, che si fottano americani, russi e tedeschi

      • XfceEvangelist

        Passate tutti? La gente da WA non si schioda purtroppo, diverse persone da TElegram sono ritornate a WA 🙁

        • Luciano Ognissanti

          Sai quante serate ho passato a fare pubblicità a Telegram? Il Risultato? Mi sono aumentati i gruppi su WhatsApp… o_O

        • -.-

          purtroppo la pigrizia mentale dell’umano medio è incommensurabile

      • Quindi tu hosti anche tutti i tuoi contatti sul tuo server? Immagino gli altri utilizzeranno il loro, fornito da non si sa chi… E allora tanto vale.

  • lpleo

    Secondo me è utile, anche solo per condividere direttamente qualcosa dal computer a Whatsapp… Ma hanno imboccato una strada complicata e idiota 😀

    • mil

      Prova Telegram…puoi inviare messaggi a te stesso e c’è il programma per pc.

      Lo uso come tramite per quelli che ho solo su WA

  • Dario · 753 a.C. .

    Non è nient’altro che un’interfaccia remota per comandare l’app che sta sul telefono da PC…

    Hanno voluto fare contenti e coglionati tutti quelli che chiedevano il client desktop.

    Quindi senza telefono non funziona niente e inoltre scarichi anche la batteria del telefono chattando da PC

    • Brau

      Alla fine è solo una app-terminale per il tel., non un client desktop, quindi non hanno praticamente fatto NULLA, e app come AirDroid fanno la stessa cosa già da mo’… Sembra che WA sia interessata a tenere i loro utenti attaccati allo smartphone a tutti i costi… [complottismo] Quali saranno i loro reali obiettivi? [/complottismo]

      • Dario · 753 a.C. .

        No il motivo è che altrimenti avrebbero dovuto implementare il cloud come telegram e avrebbero dovuto rifare il protocollo.

        Così hanno fatto una bella porcata senza sforzarsi e che a loro non costa niente (nonostante i soldi che si pigliano) visto che non devono implementare il cloud e quindi aumentare server

        • alex

          Non avere il cloud ha però il vantaggio di non richiedere di dover memorizzare in qualche server di chissà chi le conversazioni, non è quindi per forza un difetto.

          • Dario · 753 a.C. .

            se parli di sicurezza whatsapp è uno schifo cloud o non cloud. tempo fa le conversazioni non viaggiavano neanche cifrate quindi nella stessa wifi uno poteva leggerle.

            telegram comunque ha la cifratura end to end e salva i messaggi in cloud. però se fai la chat segreta, oltre ad avere la cifratura end to end, non mantiene i tuoi messaggi sul cloud.

          • alex

            Il mio non era un confronto con telegram (sarei felice se tutti quelli che conosco lo usassero!), volevo solo far notare che usare il cloud non è per forza un vantaggio ma che dipende dai casi.

          • loki

            “non mantiene i tuoi messaggi sul cloud.”
            source code of the server, or it didn’t happen

          • bomdias

            che io sappia telegram è opensource quindi se vuoi vai a controllartelo

          • loki

            il server non è open source, quindi possono raccontare quello che vogliono ma io non ho motivo di crederci

          • Diamine, è un server! Tu vai anche a controllare il codice sorgente del mail server che usa l’azienda che ti fornisce la casella di posta? Finché decidi di usare un servizio fornito da qualcun altro, è chiaro che devi fidarti. O ti fidi, o non lo usi e ti hosti il servizio in casa.

            Se pubblicassero il codice di Telegram server, chi ti dice che loro internamente usino lo stesso senza modifiche? Non puoi saperlo. Qualsiasi sia il provider, devi fidarti. Telegram almeno usa la crittografia in modo serio ed è pure end-to-end per le chat segrete. Questo lo puoi verificare sul client.

          • Eh no, purtroppo (sottolineo purtroppo) è vero. Li mantengono finché hai il telefono spento, poi te li spediscono. Questo è il motivo per cui non ti offrono un supporto cloud decente. Può benissimo essere che vengano analizzati o profilati, ma non mantenuti a lungo. Altrimenti offrirebbero la sincronizzazione e distruggerebbero l’utenza di altre applicazioni (che è minore di Whatsapp ma comunque loro vorranno sempre espandersi di più, è naturale).

          • se non erro tempo fa hanno dismostrato che la crittografia di telegram è una “porcata”, invece quella di wa è stata fatta dai tipo della open whisper system che ha un ottima fama in quel settore

          • abral

            Telegram offre 200000 dollari a chi dimostra che il suo sistema di crittografia può essere “rotto”, finora nessuno ha ottenuto quei soldi.

        • abral

          Beh, non è proprio così. Il client web l’avrebbero potuto fare lo stesso, solo non avresti avuto la cronologia dei messaggi che hai sul tel anche sul PC.
          Avrebbero potuto benissimo far fare opzionalmente la connessione tra PC e tel.

    • ZaccariaF

      I soliti miracoli del software proprietario e del mercato che non aspetta.
      Neanche bisognerebbe commentarle queste “notizie”.
      Se si vuole una spiegazione del perché si vuole tenere l’ utenza di WA attaccata al telefono, darla è semplice:
      Dopo che Zuchina ha comprato l’ app vuole che si continui a dare dati geotraccianti(che Android invia a manetta) per meglio profilare l’ user.

      • Dario · 753 a.C. .

        ma non devi mica chattare per quello.. tanto c’è il processo attivo in background che può farlo..

        • ZaccariaF

          Si sì, ma se avessi una reale interfaccia web usabile da PC manderesti solo i pochi e anonimi dati che invia una distro Linux o Windows es. browser, tipo di API ecc.

      • ange98

        CyanogenMod e abiliti Privacy Guard.

  • CF

    Terminare l’applicazione, cancella la cache…… riavvia…… ecco che appare la voce

  • Gianluigi Crimi

    Sono anni che si può usare WA da pc con PidGin e non serve nemmeno avere o aver mai posseduto uno smartphone!

  • giuseppe

    su opera per linux già funziona…lo sto usando

    • MarcoLinux

      Gia, il nuovo Opera è basato su Crome !!
      =)

      • Idntfllow

        Ma chrome??

  • zezo

    a me la pagina web.whatsapp non riconosce chrome 🙁

    • EnricoD

      non te sei perso niente

    • nivit

      Se usi Linux prova a vedere se funziona seguendo queste istruzioni: https://gist.github.com/nivit/dcf2065ecb98c505db2f

      • zezo

        su linux ancora devo provare ma su win non funziona nonostante l’aggiornamento di chrome..potrebbe essere una questione di opendns?

        • Se non ti riconosce il browser, prova a usare User-agent switcher for Chrome e mettere una regola permanente su quel dominio. Aggiungiti questa stringa tra quelle personalizzate:

          Mozilla/5.0 (X11; Linux x86_64) AppleWebKit/537.36 (KHTML, like Gecko) Chrome/41.0.2227.0 Safari/537.36

          Io faccio così con Chromium e lo uso senza problemi.

          • zezo

            nah niente da fare…va be era giusto per provarlo non muoio se non lo provo su pc, grazie lo stesso 😉

  • ange98

    Ora non ho più l’unico motivo per far usare Telegram alla gente.

    • mil

      Vero…a partche che telegram non lo paghi XD

      • ange98

        Non ho problemi a pagare un servizio se lo ritengo valido. Open o closed che sia.
        (E per 0.89€ all’anno non mi pare il caso di farne un dramma dai…)

        • Brado

          Questo valido servizio, tanto valido da richiedere un pagamento di 89 euro cent, anche se annui e che per l’utente non sono nulla ma che per il fornitore sono soldoni, fa le stesse cose e non è più valido di servizi identici ma che sono gratuiti.

          • Quando vai al bar a bere il caffè non vuoi pagare 1 euro perché se vai a casa di un amico te lo fa lo stesso gratis?

    • A dire il vero il motivo lo hai ancora. Questa interfaccia di controllo remoto (stile spyware) richiede che il cellulare sia sempre connesso, infatti dipende dal dispositivo stesso per funzionare. Telegram invece ha dei client indipendenti e una vera sincronizzazione dei messaggi.

      Uso anch’io entrambi e li ritengo validi entrambi, ma Telegram rimane comunque uno scalino sopra.

      • ange98

        Ok richiede che il cellulare sia connesso. Ma il mio cellulare è SEMPRE connesso (ho un giga veloce e il resto limitato a 32kbps) e quando sono a casa è pure connesso al WiFi perciò problemi non ne vedo.

        • «ho un giga veloce e il resto limitato a 32kbps»

          Cos’è, una gara? Anch’io ho TIM, ma questo non c’entra nulla. Quello di cui stiamo parlando rimane sempre un’interfaccia di controllo remoto e non un client web.

          • ange98

            Non è una gara, ti sto solo spiegando perché secondo me anche un servizio del genere è molto valido.

  • dave

    …ma se invio file con il pc… il costo per il traffico (in mb) è a carico del telefono?

  • luca ciccotelli

    Ciao, se a qualcuno può interessare è uscita una prima guida su come usare “WhatsApp Web” con Firefox. Faccio un riassunto al volo sperando di non lasciare per strada qualcosa…

    Servono
    Greasemonkey (ma dubito che qualcuno usi Firefox senza di esso…)
    https://addons.mozilla.org/es/firefox/addon/greasemonkey/?src=search

    ed

    User Agent Switcher
    https://addons.mozilla.org/es/firefox/addon/user-agent-switcher/

    una volta installate entrambe le estensioni ovviamente riavviare Firefox.

    Scaricate questa lista di “user agents” (formato .xml)
    http://techpatterns.com/downloads/firefox/useragentswitcher.xml

    Da Firefox in “Strumenti” selezionate “Default User Agent”, quindi “Edit User Agents…”, Import (in basso a sinistra) e selezionate il file xml scaricato in precedenza

    Da qui selezionate lo script (uno dei 2, sono indentici) da “// ==UserScript==” a “navigator.getUsermedia…” e copiate con il tasto destro del mouse

    Sempre in “Strumenti” selezionate Grasemonkey, quindi “Nuovo Script Utente…”, dalla finestra che si aprirà in fondo a sinistra cliccate “Use Script From Clipboard”. A questo punto si aprirà un ulteriore finestra con lo script, cliccate su salva.

    Ora per concludere in Strumenti (o dalla nuova icona sulla barra degli strumenti di Firefox) selezionate “Default User Agent”, “Browser Windows” (o “Browser Ubuntu” se siete su linux) e scegliete una versione di Chrome, io in ufficio anche se sono con XP ho selezionato l’ultima scelta “Chrome 41.0.2228.0” e funziona egregiamente.

    Quindi ora andate su https://web.whatsapp.com/ e buon WhatsApp Su firefox

    Screenshots su Firefox 35.0.1 con Classic Theme Restorer (Win XP SP3)

    http://s14.postimg.org/x69ma04zl/Va_Zap01.png
    http://s14.postimg.org/qraldby9t/Va_Zap02.png

    Più facile a farsi che a spiegarsi, una volta finito di usare “WhatsApp Web” non dimenticate di reimpostare “Default User Agent” a “Default User Agent” (il nostro amato Firefox)

No more articles