E’ disponibile per il download la nuova versione stabile di Linux Deepin 2014.2, le novità e come scaricarla

Linux Deepin 2014.2
Dopo mesi di duro lavoro è finalmente disponibile la nuova versione stabile di Linux Deepin 2014.2. Linux Deepin è una distribuzione, basata su Ubuntu, che include un desktop environment e applicazioni dedicate oltre a svariati tool e ottimizzazioni varie. Tra le novità incluse in Linux Deepin 2014.2 troviamo diversi aggiornamenti e soprattutto numerosi bug risolti che rendono l’ambiente desktop Deepin Desktop Environment più stabile e reattivo. Novità anche per le applicazioni di default Deepin Music e Deepin Movie aggiornate con alcune nuove funzionalità, la distribuzione inoltre include diverse migliorie per il supporto per multi-monitor, gestione del Bluetooth e file system exFAT e NTFS migliorando cosi l’accesso a partizioni di Microsoft Windows.

Linux Deepin 2014.2 include nuovi opzioni dedicate alla dockbar (possiamo inserire nuovi collegamenti semplicemente trascinandoli dal menu) gli sviluppatori hanno inoltre introdotto nuove opzioni e personalizzazioni da Control Center tra queste la possibilità di personalizzare icone, font e cursore.
Rivisitato anche il menu / Launcher che aggiunge la nuova opzione per cambiare la visualizzazione delle applicazioni per nome, preferenze oppure visualizzare per prima le ultime app installate, da notare anche il nuovo Deepin System Installer (Wubi), software che ci consente di installare la distribuzione come un normale programma per Microsoft Windows XP, 7 e 8.

Linux Deepin 2014.2

Per maggiori informazioni:

Note di rilascio Linux Deepin 2014.2
Download Linux Deepin 2014.2
Home Linux Deepin

  • giocitta

    Nonostante non sia propriamente un novizio, nel mio computer con dischi multipli non riesco a installarla: la iso mi si blocca in fase di boot con un prompt initramfs. So che è un problema di Ubuntu 14.04 quando sono presenti dischi multipli, ma non riesco ad aggirare il problema. Qualcuno può aiutarmi? Sul sito cinese il problema non ricorre neppure. Grazie e auguri a tutti!!!

    • EnricoD

      puoi postare l’errore preciso?
      come hai fatto la usb live?

      • giocitta

        Grazie, innanzitutto, per l’aiuto che mi offri.
        Il tutto avviene sia da USB (per la copia del file iso ho usato dd), sia da DVD (per il quale ho usato k3b).
        Inizia il boot; compare il logo a colori deepin (dovremmo essere in plymouth); si finisce in una schermata nera ove leggo:

        Busybox v.1.21.1 built-in shell (ash)
        Enter ‘help’ for a list of built-in commands
        (initramfs)

        Che fare?

        • EnricoD

          non lo so, ma appena trovo qualcosa sul web ti faccio sapere 🙂

        • Franco

          Prova ad avviare in un qualche “Recovery Mode” in modo da poter avere il terminale
          Digita: sudo fdisk -l
          per avere la lista delle partizioni
          una volta individuata quella dove vuoi installare dai un:
          sudo fsck /dev/sda1 (dove /dev/sda1 deve essere sostituito con il nome che hai trovato)
          pigia ENTER
          Lascia che faccia il suo dovere e riavvia con un reboot
          Dovrebbe teoricamente bastare

          • giocitta

            Purtroppo non c’è nessuna disponibilità di “Recovery Mode”. Il DVD con la iso inizia il suo lavoro non appena accendo il computer, ma si ferma subito dopo la comparsa del logo deepin e presenta una schermata nera nella quale v’è la scritta di cui sopra. Se digito “help” compare una lista di comandi tutti inutili ai fini di installazione del sistema (mi consentono solo di vedere il contenuto delle directory del DVD). Il problema è che non riesco ad andare più oltre. E quindi è impossibile decidere dove installare il sistema. Non si riesce neppure a vedere la live.

          • Franco

            Il comando sudo fsck xxx puoi lanciarlo da un’altra live o da un’altra distro installata nel multi boot se hai vari os. Il problema è semplicemente dovuto ad una incapacità di Deepin nel leggere/agire correttamente sui dischi. Problema aggirabile da terminale. Non lo dico solo io, ma molte guide presenti sulla rete.

          • giocitta

            A tutti coloro che mi hanno aiutato desidero dire “grazie”. Non ho potuto fare nulla sul mio computer di punta (i7, asus P8P67, ram 16GB, radeon HD5550, 4 HD da 1 TB ciascuno) perché il DVD di Deepin che dovrebbe consentire l’installazione si blocca istantaneamente senza neppure consentire la chiamata di un terminale. Credo abbia ragione Franco: “incapacità di Deepin nel leggere/agire correttamente sui dischi”. Difatti, nel mio Sapphire EDGE miniPC monodisco, l’installazione è rapida e senza sbavature.

          • EnricoD

            io non conosco come funziona la live di deepin, ma, essendo basata su ubuntu …

            https : // wiki . ubuntu . com/RecoveryMode

            oppure…

            ctrl+alt+f2 non ti apre una console?

            sul web ho trovato cose del genere…

            http : // askubuntu . com/questions/516217/alert-dev-disk-by-uuid-xxxxxxxxx-does-not-exist-dropping-to-a-shell

            avevo trovato un thread ieri, ma ora non lo ritrovo, appena lo ritrovo te lo linko

            è qualcosa che ha a che vedere con le partizioni e qualcosa di sbagliato nell’fstab

            quindi dovresti anche postare l’fstab

            e cercare di identificare la partizione che da problemi

            http : // forum . ubuntu-it . org/viewtopic . php?f=9&t=248830&start=20

            http : // www . istitutomajorana . it/forum/Thread-RISOLTO-Problema-avvio-ubuntu-14-04-plus-remix?pid=226342#pid226342

          • Franco

            Confermo pure io che ctrl+alt+f2 funziona anche su Deepin durante tutta la fase di installazione. Ergo RecoveryMode non serve neanche.

    • d4n1x

      Io su desktop con Ubuntu ho avuto un problema simile, ho agirato con acpi=off sta tra le opzioni di boot prova un pò.

  • DottorGab

    Mancano più o meno 6 bug prima del rilascio di Elementary Freya Beta 2 ed onestamente, se devo installare una distro che sia basata su Ubuntu, o Ubuntu, o Elementary o Mint Mate.
    Peccato che il loro programmi office sia closed e che siano ancora poco supportati per altre lingue

    • JackPulde

      Ne manca solo 1 per il rilascio della beta2… https:// launchpad .net/elementaryos/+milestone/freya-beta2

      Poi c’è la RC e poi (finalmente) rilasceranno elementary os 3.0 (freya).

      Sarà che è nella loro filosofia, ma cavolo basterebbe solo che avesse la Scrivania (Desktop) e sarebbe al completo (IMHO).

      • Marco Missere

        Con Elementary Tweaks puoi abilitare la scrivania.

        • JackPulde

          Gestito sempre da pantheon-files… O bisogna installare nautilus o nemo?

          • Marco Missere

            Se non ricordo male è sufficiente Pantheon Files, al limite installi Nemo 😀

          • JackPulde

            Ciao, scusa se riprendo questa discussione… Ho provato elementary OS freya (+ elementary Tweaks) e non vedo nessuna opzione per abilitare la scrivania D: …

          • Marco Missere

            Purtroppo non ricordo bene, non uso elementaryOS, l’ho solo provata a più riprese ma mai installata in maniera permanente 🙁

          • JackPulde

            Tranquillo 😀

      • DottorGab

        https://launchpad. net /elementary/+milestone/freya-beta2

        No 6

        Personalmente io preferisco questa filosofia, un rilascio stabile completamente è più adatto ad un piccolo medio team

        • JackPulde

          Cavolo… Grazie per il link :). Ma quello che ho io cos’è? o.O

  • rico

    In effetti è una buona distro, ma il loro software center è dannatamente lento e scarno, e non riesco a cambiare le sorgenti software come invece faccio su Ubuntu o Mint.

    • non è che ubuntu software center sia tanto veloce 😀
      non ho mai provato deepin linux, ma mi capita ogni tanto di usare ubuntu e il suo software center ed è veramente lento, un tempo non era così lento e pesante, era molto più reattivo, ai tempi della 10.04.
      fortuna che si può sempre usare il terminale per tutto

      • mscanfe

        …e synaptic 🙂

    • XfceEvangelist

      Se un giorno ti farai un giro in Cina capirai, Internet è tutta firewallata, uno schifo totale, tutto lentissimo e tantissimi siti sono bloccati. Non posso neppure accedere al mio NAS in Italia.

    • Massimo A. Carofano

      Strano, Franco Fait dell’istituto Majorana ha fatto qualche blog al riguardo..Prova a cercare su Google “Franco Fait Deepin”, dovresti trovare delle guide per Deepin 2014.1 ma vanno bene uguale per la 2014.2. Ciao!

  • ZaccariaF

    Ancora con queste EDI?
    Oltretutto in salsa cinese? :troll
    Passi il tentativo di scrivere un DE che sfrutti appieno le potenzialità di
    HTML5, ma potevano concentrarsi su quello, al posto di fare una EDI.

    • Black_KB

      Che cosa è EDI?

      • ZaccariaF

        EDI EQU Ennesima Distro Inutile.

        • Sim One

          Ahhh…. io ero arrivato a pensare ad Archimede Pitagorico….

          • ZaccariaF

            Ma dai!!!! Belandi, che battuta da *anta,per poco non la capivo…mi fai sentire un bambino. DAR!

          • White_KB

            Che cosa è DAR?

          • ZaccariaF

            È il celeberrimo Daje a Ride! di romana memoria,una valida, IMO, traduzione del LOL anglofono.

          • Brau

            Qua il perché è solo uno: perchè usare acronimi del menga, quando sai che non c’è limite di lunghezza dei commenti e che la lingua italiana è così fornita di tante belle parole che stanno ormai cadendo in disuso per colpa di questa moda di abbreviare tutto a qualsiasi costo?

          • White_KB

            Semplice: lui ed il suo amico lo fanno per far credere di essere un livello più in alto di noi comuni bipedi facendoci passare per tripedi, quadrupedi, asini, ecc lo hanno detto loro stessi, non io. Basta ignorare.

          • ZaccariaF

            Risposta come sopra.
            Con questa aggiunta… l’ informatica(ma anche l’ essere nerd) è matrigna, qui (ma in genere in tutti i blog su GNU/Linux)si fanno “figli e figliastri”.

          • ZaccariaF

            Ti farò la grazia di rispondere precipitevolissimevolmente alla tua domanda.
            Vedi questi purismi dell’ italiano fatti da oltranzionisti che innalzano a divinità una prosa che si conface a D’annunziane maniacalità; mi regalano una senzazione come di un morso durante un’ irrumazione.
            In definitiva questo genere di affermazioni le trovo solo sesquipedali castronerie.

            In tutto il mondo le lingue vengono continuamente ristrutturate,sia sintatticamente che morfologicamente per adattarsi ai contesti;ma non in Italia.
            Ti faccio un’ esempio in italia abbiamo un termine terribile,bimbominchia, per definire chi scrive in un modo alternativo ad un italiano formale ed ingessato, nel resto del mondo si chiamano, in maniera antropologicamente corretta, ragazzi e/o adolescenti.
            A buon intenditor…

          • Brau

            “In tutto il mondo le lingue vengono continuamente ristrutturate,sia
            sintatticamente che morfologicamente per adattarsi ai contesti;ma non in
            Italia.”

            Ma le abbreviazioni, a quanto ricordo, non prendono il posto delle comuni parole o, peggio, di intere frasi, e, dato che non c’è limite nei commenti, puoi comodamente scrivere 5 Divine Commedie senza che qualcuno arrivi e ti chieda “chevvordì SCZFGMZB?” et similia, non ti spara nessuno 😉

            “bimbominchia, per definire chi scrive in un modo alternativo ad un italiano formale ed ingessato”

            “Bimbominchia” non è un modo di scrivere, ma è uno stile di vita per il quale il coprirsi di ridicolo è virtù, e il non usare il cervello è obbligo… Sappiamo tutti che siamo stati adolescenti anche noi e abbiamo fatto le nostre scemenze, ma, per fortuna, non è mai diventata la normalità, né qua, né altrove, perché non tutti i ragazzi/adolescenti hanno l’istinto di piegarsi al bimbominchiesimo…

          • ZaccariaF

            Ma le abbreviazioni, a quanto ricordo, non prendono il posto delle
            comuni parole o, peggio, di intere frasi, e, dato che non c’è limite nei
            commenti,

            Forse non nel dizionario,ma nei testi sì…pensa all’ INPS all’ IMU o a BASH, per scrivere di cose che sicuramente tutti qui conoscono;nessuno le usa mai per esteso e sostituiscono de facto la versione estesa.
            Ma proprio nell’ informatica,il mio campo, ciò è addirittura una legge non scritta,tu chiamale se vuoi deformazione professionale.

            uno stile di vita per il quale il coprirsi di ridicolo è virtù, e il non usare il cervello è obbligo

            Aridaje, un’ altra definizione,anche se dispregiativa,di adolescente; cioé chi sperimenta in cerca di una personalità, anche a costo di fare azioni dissennate e/o ridicole;lo dici anche tu che tutti abbiamo fatto le nostre scemenze(Me le ricordo bene le mie, avendo solo 25 anni) perché sprecare banda di rete ed inchiostro digitale(anche se infinito) per denigrare giovini che vivono a cuor leggero?
            Davvero questa idea reazionaria, puritana ed austera dei “piccoli adulti” è incomprensibilmente dura a morire in Italia.

            Comunque se ti farà contento, per te scriverò tutto per esteso,farò più esercizio di dattilografia.(^̮^)

          • Brau

            “Forse non nel dizionario,ma nei testi sì…pensa all’ INPS all’ IMU o a BASH, per scrivere di cose che sicuramente tutti qui conoscono;nessuno le usa mai per esteso e sostituiscono de facto la versione estesa.
            Ma proprio nell’ informatica,il mio campo, ciò è addirittura una legge non scritta,tu chiamale se vuoi deformazione professionale.”

            Allora mi batterò affinché EDI, EQU, IMO, DAR e LOL siano inclusi nella Treccani XD

            “Perché sprecare banda di rete ed inchiostro digitale(anche se infinito) per denigrare giovini che vivono a cuor leggero?”

            Affinché non crescano facendo i tronisti e/o le veline e/o i partecipanti ai reality show, ovvio 😉

            “Davvero questa idea reazionaria, puritana ed austera dei “piccoli adulti” è incomprensibilmente dura a morire in Italia.”

            Forse ti sei perso gli ultimi 25 anni di storia italiana, ricordi, ad esempio, i paninari? E infatti erano giovini austeri e puritani, e sono quelli nuovi che trovi oggi al governo con, più o meno, la stessa mentalità di allora :-/

          • ZaccariaF

            Mi spiace contraddirti, ma chi sta al governo sicuramente non sono paninari e/o bimbiminchia,ma figli di ipocriti borghesi, arricchitisi con appalti truccati, che una volta raggiunto un qualsivoglia potere istituzionale cominiciano a concussire;non confondiamo i problemi xD
            Comunque ormai siamo in OT troppo profondo anche per me.

  • Giuseppe

    Buon anno a tutti – i repo originali sono lenti, potete cambiarli, basta seguire l’indicazione che vedete nell’immagine.

    • Massimo A. Carofano

      Bravo Giuseppe, istruisci!
      Ps: “Deepin Linux Italia” su Facebook e Google Plus!

  • Speriamo che si possa finalmente eseguire anche su VirtualBox senza vederlo scattoso.

    • Massimo A. Carofano

      Mi spiace ma il tuo desiderio si avvererà solo con la prossima versione di Deepin, come hanno dichiarato gli sviluppatori, che ti cito testualmente:
      “To solve this problem (della reattività di Compiz si parla), we will use Gala as the Window Manager in future deepin 2015”

      • TopoRuggente

        Le premesse per un successone.
        Forkare Ubuntu e montarci una WM che si basa su libmutter, quindi senza supporto per MIR …

        • Massimo A. Carofano

          Io la vedrei bene basata su Xubuntu o Debian, però i dev sono loro e sono liberi di scegliere!

          • EnricoD

            Deepin, essendo basata su Ubuntu, è già basata su Debian…

  • Antonio

    Auguri di buon 2015 innanzitutto al team di LFFL
    installata su vmware. và alla grande. ad oggi nessun problema. per me un ottima distro. mi è venuto solo il dubbio , leggendo qualche post, sulla sua sicurezza essendo made in China (spyware etc.)

    • XfceEvangelist

      Ci puoi scommettere che ci sara’ dello spyware dentro. Vedi la rom MIUI per i celluz Android.

      • EnricoD

        la miui è piena di backdoors … (tra l’altro xiaomi ha violato licenze gpl a manetta e solo per questo… )

        • XfceEvangelist

          infatti sto passando ad AOSB per il mio Galaxy S2, un peccato perche la MIUI ha un design ergonomico ottimo. Cmq in Cina cè malware dappertutto, credimi, ora non posso stare qui a spiegare cosa ho visto…

          • EnricoD

            ahhahaha… aosb… ricordo quel tipo…
            🙂
            l’ho evitata sempre quella rom perché chi la sviluppa non è tanto serio…”he is a blatant cherry picker kanger of others hard work”

          • Io ho tenuto per anni la cyanogen sul s2

    • Ocelot

      Io non mi fiderei molto…

    • EnricoD

      dire che un prodotto solo perché è cinese è pieno di backdoors o altro è sbagliato…
      bisognerebbe fare qualche ricerca…
      il problema è che gli utenti di questa distro sono pochi e la maggior parte non se le fanno queste domande giustamente, quindi non c’é nessuno che pone la questione…
      prima o poi qualcuno più esperto lo farà e vedremo…

      • Antonio

        in Cina dicono che è molto usata. ha qualcuno è venuto questo sospetto, forse si è troppo “prevenuti”. ma se si fa una scansione con un antivirus?

        • EnricoD

          Non ho la minima idea di come si possano individuare certe cose
          Perché ad es xiaomi lo fa a livello di codice java
          http : //forum . xda-developers . com/general/security/xiaomi-firmware-multiple-backdoords-t2847069

          Non penso che un antivirus sia utile in questi casi
          Per questo dicevo che a sollevare queste questioni deve essere uno un pochetto più esperto in termini di sicurezza e che sa come individuare certe cose

          • Giacomo

            come al solito su và l’accento mai ci và 🙂
            per quanto riguarda l’individuazione di malware, leggere i sorgenti e compilare dai sorgenti sarebbe la soluzione più efficace (ovviamente non dico che sia lavoro per UNA persona)

          • Franco Fait

            Sono utilizzati in toto i server repository di Ubuntu , ed è attualmente presente su tutti i suoi stessi mirror internazionali , incluso il Garr italiano.

      • Massimo A. Carofano

        Nel caso “Deepin Linux Italia” su Facebook e Google Plus, ci sono vari soggetti smanettoni all’interno..

        • EnricoD

          lo smanettone è una cosa, l’esperto in sicurezza un’altra 😛

    • Massimo A. Carofano

      Antonio come fa ad andarti alla grande su virtual machine?Mi spiazzi così, lo stesso Deepin Team ha più volte ribadito di NON installare la Distro su macchine virtuali altrimenti le prestazioni ne risentono notevolmente..
      Ps: passeranno a Gala come Windows Manger per rendere più performante la distro, anche sotto virtual machine.

      • Antonio

        host:windows 7 cpu i7 haswell 16gb mem
        vmware player guest Deepin : 2 processor core + 4gb ram.
        Posso tenerla anche permanentemente così. Penso che se la installo in dual boot và come un fulmine.
        Comunque mi dissocio da chi dubita sulla sua “sicurezza” perche è made in China. Il loro team ha una pagina su Facebook e Twitter oltre forum ufficiali etc. Li vedo come un gruppo in crescita.
        Ciao.

        • Massimo A. Carofano

          Bel mostro!Ihih

    • Carlo

      Io tutto ciò che è cinese lo evito, a meno di garanzie certificate come si deve. Se ne fottono della sicurezza degli altri, il loro governo non ne parliamo… i ristoranti cinesi e gli scontrini, ecc. A me installare Deepin e poi guardare nel mio conto in banca on line sembra un suicidio.

  • Simone

    Ho installato questa DEEPIN, e devo dire che a primo impatto non sembra male, non la trovo molto fluida a mio parere e in alcuni programmi è ancora in inglese, per esempio firefox questo è in italiano ma se vado nel pannello di controllo di firefox , questo me lo da in inglese.
    IL suo softwer center è lento.
    Per il resto non è niente male , mi piace ma mi sa che continuo a rimanere nel mio buon UBUNTU, almeno finche non maturi un po questa nuova distro.
    Ciao e buon anno a tutti.

    • Massimo A. Carofano

      E’ grazie al feedback fornito dagli utenti che la Distro evolve, in particolare è presente uno strumento chiamato “BUG Tracker” sul sito ufficiale in cui è possibile fornire il proprio feedback sui bug ma anche consigliare migliorie! 😉

    • Carlo

      Se non dici su che macchina hai installato Deepin il tuo commento è abbastanza inutile. E questo è l’eterno problema degli utilizzatori linux, che pensano che il loro computer sia “il” computer. Ciao

      • TopoRuggente

        Vero anche che se risulta più “lenta” di Ubuntu che non è certo famosa per la sua velocità …..

  • TopoRuggente

    Ma WUBI non era un vecchio installer di Ubuntu?

    • Wubi è l’attuale installer di ubuntu da windows

    • Massimo A. Carofano

      Yes, ma è solo un’alternativa per gli utenti meno “smanettoni”..

    • biosniper

      si e tra l’altro viene molto contestato nel forum di ubuntu…, quando ne ho chiesto notizia per istallare ubuntu su windows ( circa 5 anni fa quando anche io iniziavo a muovere i primi passi nel mondo linux) mi rispondevano che era una “schifezza” che non ha nulla a che vedere con ubuntu. (comunque nel termine “schifezza” ti ho riassunto il pensiero comune del forum…)

      • ZaccariaF

        Non lo mai usato, tu si?
        A parte le opinioni, spesso per sentito dire, dei forum mi sai dire se almeno funziona bene questo WUBI?

        • MoMy

          Mi intrometto. :p
          Funzionava benissimo, almeno nel 2009. Ubuntu veniva installato come una qualsiasi applicazione, potevi eliminare Ubuntu senza dover ripristinare lo MBR o partizioni nel disco. Era di una semplicità mostruosa. Avevi la tua bella distro funzionante come fosse una macchina virtuale. :p

          • Franco Fait

            Non avevi affatto una bella distribuzione , ma un suo osceno clone per windows. Wubi non era ne linux , ne ubuntu ma solo una vera e propria applicazione windows e come tale ne utilizzava anche il suo registro di systema , condizione indispensable per la virtualizzazione del suo filesystem in
            wndows . Era semplicemente un cesso.

        • biosniper

          si e potevi disinstallarlo da windows con gran semplicità, ma i miei ricordi risalgono al 2010. Ci ho installato cosi ubuntu 10.04 su vista e da allora addio windows… è stata un’escalation…

        • Franco Fait

          Wubi bene non ha mai funzionato , e sopratutto , wubi non è ne ubuntu , ne linux . Non esiste alcuna possibile soluzione Wubi che possa andar bene .
          Linux non può essere installato ed utilizzato come programma per windows , Esige partizioni e filesystem propri . Ogni SO è fine e compatibile solo a se stesso.

  • giacomo

    “migliorie per il supporto per multi-monitor, gestione del Bluetooth e file system exFAT e NTFS”
    sono migliorie non presenti di default in ubuntu e simili?

    • Massimo A. Carofano

      Sono migliorie rispetto la versione precedente di Deepin, non viene fatto alcun paragone con Ubuntu, è un progetto che vive di vita propria e si confronta col suo passato, non con le altre Distro, benché sia Ubuntu Based..

  • Franco

    Ho notato questo: di tutte le distro che ho provato (anche se questa per me non è molto usabile, in quanto semplicistica), deepin DE è il primo ad aver risolto l’eterno problema dei menu contestuali su gnu/linux che provocava selezioni indesiderate allo scatenarsi dell’evento onmouseup. Non dico bravi, perché sono secoli che qualcuno doveva accorgersene.

    • Franco Fait

      Che cacchio vorrebbe dire non usabile in quanto semplicistica . ?

      Dove stà scritto che linux debba essere eternamente complicato , ammesso , ma ben poco concesso che poi lo sia realmente mai stato . ? Quale problema di menu contestuali avrebbe risolto . ? Il sopftware è in tutto e per tutto quello di Ubuntu Trusty ed il DE altro non è che una profonda rivisitazione grafica di Ubuntu , ne richiede la sua totale presenza , compiz incluso.

      • Franco

        Scusami ti leggo solo adesso. Forse mi hai frainteso. Non intendevo assolutamente far intendere che linux = complicato.
        Riguardo al menu contestuale (e non solo) (es. sul desktop) la differenza funzionale si nota sì e come. Chi non la nota, significa che gli piace così, fine e nessuna polemica 😉
        PS. Se tu sai come si ottiene lo stessa correzione su un’altra distro (o anche solo su ubuntu), sarei contentissimo di avere suggerimenti a riguardo.
        Anche il pannello in basso nella modalità avanzata, è un bel passo avanti che recupera il terreno perso da altri. Es fonde le app aperte con i lanciatori presenti senza creare doppioni come fanno altri ambienti.

        Ciao

  • Michele

    Fantastico, mi piace molto questo OS.

  • Mark

    Istallata sul mio desktop con processore i7 e scheda grafica Nvidia
    e andato tutto bene funziona benissimo stabile e molto bella graficamente e sopratutto molto veloce niente affatto pesante

    • Zabriskie

      Beh, certo che se una distro non funziona bene con un i7 allora c’è proprio qualcosa che non va.

    • dark_brain

      interessante invece sarebbe provare Deepin su 2al core, 2Gb ram e vga integrata (o di fascia value) giusto per vedere se con config. standard tipica da pc ufficio e’ stata davvero migliorata questa distro,
      proprio come molti utenti sostengono.

      • d4n1x

        Installata su virtualmachine fluida e non fa una piega. La VM ha 2core e 4Gb di Ram

        • dark_brain

          Grazie! E’ un bene che funzioni anche su pc datati, deepin presenta bene. la vorrei proporre ad un po’ di persone abbinata a del software per produttivita’. Guardando in rete pero’ e’ difficile trovare test prestazionali sulle distro, in grado di capire come si comportano e se sono veloci e ben ottimizzate, insomma se non si usa la suite benchmark di phoronix non c’e’ altro modo per capire in termini numerici se (oltre a questioni di compatibilita’ supporto hardware) una distro e’ davvero ottimizzata e stabile per impiegarla ad uso produttivo. :-/ oppure bisogna andare alla cieca per tentativi.

          • Massimo A. Carofano

            Benché sia una distro giovane e non paragonabile con altre più affermate ed ottimizzate, scarico immediatamente la suite!

            Edit: appena riesco a capire come funziona il bechmark ti posto tutto, inizio con questo:
            http : / / openbenchmarking . org /result/1501082-KH-DEEPIN20174

  • Roberto Gnesutta

    Ciao Gente, ho un amd64 6000+ x2 con 2 giga di ram: la versione 2014.2 di Deepin calza come un guanto. E’ decisamente piacevole ma la sto ancora testando.
    Qualcuno sa dove sono (se ci sono) i desktop virtuali?

    • Roberto Gnesutta

      Trovati 😉
      Ogni angolo del display è configurato per un’azione: di default in alto a sx ci sono le applicazioni, in basso a dx si apre il centro di controllo, in alto a dx è da configurare ed infine l’angolo in basso a sx è quello che, andandoci su con il mouse permette la navigazione attraverso i desktop virtuali. Ottimo!

      • Massimo A. Carofano

        Apri il control center->scorciatoie da tastiera, e ti si aprirà un mondo!

  • Mix

    Qualcuno lo ha notato? Una volta che lo installi, ti congela il grub con il tema di deepin e una normale sovrascrittura di ripristino del grub2 viene ignorata ad ogni avvio.

  • Carmelo

    Ciao a tutti.. Stavo provando Deepin su Virtual box ma ho problemi con le guest additions.. Potreste aiutarmi ??

    • Massimo A. Carofano

      Deepin 2014.2 NON funziona bene su virtual machine, come dichiarato dal DeepinTeam, puoi però provare questa versione: https://virtualboximages.com/Linux+Deepin+2014.2+amd64+VirtualBox+VDI+Virtual+Computer

      • Carmelo

        Per quanto riguarda il DeepinStore non ce modo di avere una descrizione in Italiano dei vari software ?
        Faccio i complimenti perchè è un bellissimo S.O.

        • Massimo A. Carofano

          Purtroppo la descrizione dei software è fatta dagli autori stessi, quindi se un autore non parla italiano difficilmente lo tradurrà.
          Ora che ci penso, benché credo che conoscere l’inglese sia fondamentale nel 2015, si potrebbe consigliare al Deepin Team di utilizzare Deepin Translator per tradurre in automatico il contenuto della descrizione di un software nella lingua desiderata però!

No more articles