Clement Lefebvre ha recentemente parlato dello sviluppo di Linux Mint, indicando l’idea di includere di default il gestore degli avvii systemd dalla futura release 18.

Linux Mint
A poche settimane dal rilascio di Linux Mint 17.1 Rebecca cominciano ad approdare alcune novità riguardanti lo sviluppo delle future release della famosa derivata di Ubuntu. Clement Lefebvre, oltre a presentare il nuovo MintBox Mini (per maggiori informazioni), ha parlato dello sviluppo delle future versioni indicando che la prossima versione 18 (che verrà rilasciata nella primavera 2016) potrebbe includere di default il nuovo gestore degli avvii systemd. L’arrivo di systemd in Linux Mint non sarà quindi immediato, Lefebvre ha indicato di voler aspettare l’introduzione del nuovo gestore degli avvii nelle future release di Ubuntu e Debian, una volta risolti i vari problemi ecc verrà inserito di default anche in LM.

Molto probabilmente sarà Linux Mint 18 (release basata su Ubuntu 16.04 LTS) e Linux Mint Debian Edition 3 ad includere systemd di default, gli sviluppatori stanno già comunque lavorando nel supporto per Cinnamon e Mate, sarà inoltre possibile testare il nuovo gestore degli avvii già dalle prossime release intermediarie (esempio LM 17.2).
  • Flashblack

    SBAV!
    E lo dico da utilizzatore di Note..!
    (possessori ce ne sono tanti.. ..e ne ho incontrati che non “sanno” cosa sia la “loro” s-Pen..)

    • plugx

      Ciao. Vorrei chiederti una cosa: non è scomodo un telefono così grande? (è curiosità la mia, non una critica)

      • basta abituarsi nel mio caso ho sempre il cell nel marsupio
        alla fine è questione di abitudine poi logicamente hai i pregi d’avere uno schermo grande ottimo per navigare riprodurre video ecc

      • Flashblack

        Ciao. Sì.
        Cioè dipende.
        Non posso negare che uno schermo da oltre 5 pollici (sia Note che il futuro presunto Sony) non sia agevole da portare in tasca o da maneggiare. D’altronde anche i pargoli che avevo prima (p800, p900, s100, s200, TyTan II, HD2.. ..etc) non li mettevo in tasca con la stessa naturalezza e tranquillità di uno Startac o similia. Ma come per i “salti” precedenti i vantaggi superavano gli svantaggi. Portavo i pargoli nella tasca posteriore e NON mi ci sedevo sopra, chiaramente. Quando era possibile usavo un accessorio allora molto di “moda” : il laccetto da collo. E con il Note sarebbe “scomodo” anche quello.
        Innegabilmente, sul pargolo attuale non arrivo ad utilizzare tutto lo schermo con una sola mano. Non ho il pollice di uno Yeti 😉 ..ma ho spostato le icone SOLO dove posso raggiungerle con il pollice, ho installato uno “screen lock” gratuito per spegnerlo “al volo” (il pulsante è messo in una comodissima posizione contrapposta ai tasti volume….) …etc.. etc… ..insomma, di nuovo, i vantaggi (opinione del tutto personale e soggetta a cambiamenti di vita: 2 anni fa trovavo insostituibile il 4.3 pollici del mio HD2) hanno superato gli svantaggi e con un minimo di pazienza li ho fatti diminuire ad un livello accettabile. Ed “oggi” non potrei rinunciare allo schermo grande (utile in svariate situazioni : mostrare il mio lavoro, navigare, fare le foto..), al pennino Wacom ed a tutte le caratteristiche complessive.
        Infine ben venga la concorrenza e la conseguente libertà di scelta : tutti i vantaggi sono per noi utilizzatori 🙂

        P.s. Che triste un Mondo nel quale una persona (tu, in questo caso) deve evidenziare di non essere polemico anche se ha posto la domanda correttamente e con cortesia. Probabilmente hai fatto bene, vista la quantità di insulti gratuiti che vedo “volare” nei forum al minimo accenno di opinioni differenti.
        Anzi hai fatto bene (anche se nel mio caso non era necessario.. ..ma chiaramente non potevi saperlo).. ..però che “tempi tristi”.. 😉

        (posted by Firefox & Note 1)

        • plugx

          Grazie per la risposta. Ho chiesto perchè avendo utilizzato solamente cellulari/smartphone piccoli ho sempre visto questi dispositivi scomodi e di conseguenza di poca utilità. Ne provero’ almeno uno per farmi una mia opinione.
          Mi ha fatto piacere leggere una opinione che fosse vera, non come i soliti commenti presenti che, come dici anche tu, sono solo oggetto di guerre.
          Ormai ho capito che sul web bisogna stare attenti a quello che si scrive altrimenti è la fine.
          Già tempi tristi. Grazie ancora. Ciao

No more articles