Dai developer di Ubuntu Mate arriva il nuovo tool di personalizzazione denominato MATE Tweak, ecco come installarlo.

MATE Tweak in Ubuntu Mate
MATE è un desktop environment sviluppato per riportare l’esperienza utente di Gnome 2 nelle attuali distribuzioni Linux con tante migliorie ed ottimizzazioni varie. Una delle principali caratteristiche di MATE è quella di offrire numerose personalizzazioni come ad esempio la possibilità di aggiungere applet al pannello ecc. Per facilitare alcune personalizzazioni è nato il tool open source MATE Tweak, un fork del progetto mintDesktop sviluppato da Linux Mint. MATE Tweak è un’utile software che ci consente di personalizzare facilmente l’ambiente desktop con pochi e semplici click del mouse attraverso una semplice ed intuitiva interfaccia grafica.

Per facilitare queste operazioni MATE Tweak è suddiviso in tre sezioni denominate Desktop, Interface e Windows. La sezione Desktop di MATE Tweak ci consente di aggiungere o rimuovere nuovi collegamenti nella scrivania come Computer, Home, Cestino, Rete e Partizioni Montate, la sezione Interface invece ci consente di non visualizzare il contenuto della finestra quando questa viene trascinata, attivare o disattivare il Compositing, utilizzare i font del sistema nella barra del titolo e spostare i pulsanti della finestra a sinistra o destra.

MATE Tweak - Interface

Nella sezione Windows possiamo visualizzare o meno le icone nei pulsanti e menu e gestire alcune personalizzazioni dei pulsanti e menu contestuali.

MATE Tweak - Windows

Per installare MATE Tweak in Ubuntu Mate basta scaricare il pacchetto deb da questa pagina, in alternativa basta digitare da terminale:

sudo add-apt-repository ppa:ubuntu-mate-dev/ppa
sudo apt-get update
sudo apt-get install mate-tweak

Una volta installato basta avviare MATE Tweak da Mate Control Center.

MATE Tweak è disponibile anche per Arch Linux attraverso AUR.

Home MATE Tweak

  • La voglio provare e la scaricherò con ambiente KDE. Lo preferisco di gran lunga.

    • muradreis

      Con KDE è un mattone raro. Difficile da credere ma è così; una delle distro più pesanti in assoluto. Al confronto sabayon è una libellula

  • muradreis

    Non capisco perchè la mia versione, originariamente installata come
    0.8.4, non aggiorni mai il Kernel (che rimane alla versione 3.7). Tutto
    il resto viene normalmente updatato. Mistero

    • superlocrio

      un normale aggiornamento non cambia il kernel
      devi seguire questa procedura
      http://wiki.manjaro.org/index.php/Manjaro_Kernels

      • muradreis

        Grazie dell’informazione. A sto punto direi che, vista la filosofia del progetto, tanto vale farlo dal gestore dei pacchetti

    • superlocrio

      devi fare sudo mhwd-kernel linux38 se vuoi la 3.8

      • muradreis

        Si, ma non capisco perché non venga considerato un aggiornamento come tutti gli altri.. è o non è una rolling? Aggiornami il kernel, allora

        • superlocrio

          seguendo quella procedura non cancelli il kernel precedente quindi credo che sia per poter testare kernel differenti verificarne la compatibilità senza rischiare..

          • cioma3

            Esattamente

            a questo punto fai come me, ho installato anche il 3.9 e adesso li ho tutti e 3…..per pigrizia non tolgo quelli vecchi
            Comunque mi sono sempre posto anch’io la stessa domanda: è rolling ma se esce un nuovo kernel, o te lo installi a mano, oppure ciccia, lui continua ad aggiornare quello installato…..

          • muradreis

            anche se prendi una debian based o altro, quando ti aggiorna il kernel non cancella automaticamente il precedente, cosa che devi fare tu manualmente.. dunque non è questo il motivo. Almeno proporlo, ossia: abbiamo aggiornato il kernel nelle nuove versioni.. lo vuoi? Manjaro non fa nulla di tutto questo.

          • superlocrio

            ti ho risposto all’inizio perchè pensavo di aiutarti condividendo un’informazione come tanti altri hanno fatto con me ma ho capito ora che la tua era una domanda retorica fatta per cominciare una polemica tipo distro migliore peggiore..onestamente queste discussioni non mi interessano..

          • muradreis

            Allora non hai proprio capito niente, perdonami. Io volevo semplicemente capire quale politica c’è dietro a questa scelta, cosa che non conosco. Probabilmente un retaggio di arch, io di certo non posso dirlo

            Se leggi bene, io uso manjaro. Se pensassi che c’è una distro migliore di certo non perderei il mio tempo qui, no?

          • superlocrio

            confermo che non ho capito un tubo anche perchè se dal tuo post iniziale “Non capisco perchè la mia versione, originariamente installata come
            0.8.4, non aggiorni mai il Kernel ecc”dovevo intuire che in realtà intendevi “Io volevo semplicemente capire quale politica c’è dietro a questa scelta”probabilmente sarei un sensitivo..cordialmente 😉

          • muradreis

            “non capisco perchè”.. = una persona che cerca spiegazioni. E’ abbastanza pleonastico aggiungere che è una scelta degli sviluppatori = “quale politica c’è dietro”. Ohibò.. parliamo la stessa lingua? 🙂

  • Bruno Wolf

    L’unica dietro che mi da problemi, sia di installazione che di uso

    • Enrico Cid

      a me ha dato più problemi di arch linux!

  • Vincenzo

    Per me la migliore…con ubuntu avevo sempre qualche problema e non pochi crash…con Manjaro finalmente ho trovato una distro stabile e sempre aggiornata come piace a me! 😀

  • Enrico Cid

    meglio Arch duro e puro!
    Manjaro non mi piace, eppure l’ho provata alla .8.3 openbox, poi la tolsi e misi arch
    e poi dopo aver tolto (mi mangio le mano) arch, ho messo la .8.5 lxde… ma non mi piace assolutamente, nonostante sia basata su arch, è comunque lontana anni luce, almeno è questa l’impressione che ho avuto
    ho avuto meno difficoltà e problemi con arch che con manjaro!
    arch è fantastico… manjaro è per chi vuole accontentarsi…
    a sto punto, ed è quello che ho fatto, non avendo voglia di reinstallare arch da zero.. sono passato a Debian Wheezy e sto a posto cosi, anche senza mi manca systemd, pacman, yaourt…etc etc
    un giorno rimetto arch.. ma queste derivate mai nella vita.
    arch è arch

  • Simone

    Ma in Ubuntu Mate 12.04, non è di default?

No more articles