Abbiamo testato il notebook ASUS Pro Essential, notebook con caratteristiche simili a Lenovo ThinkPad dall’ottimo supporto per Linux.

ASUS Pro Essential
ASUS Pro Essential è una gamma di personal computer portatili in grado di coniugare ottime qualità con prezzi davvero molto competitivi. Caratteristica di ASUS Pro Essential è quella di essere sistemi molto robusti grazie a cerniere rinforzate, tastiera resistente a polveri e liquidi e scocca resistente a cadute accidentali. Da notare inoltre l’hard disk protetto da cuscini di spugna assorbente in grado di proteggerlo in caso di urti e cadute, grazie a G-Sensor e accelerometro 3D digitale il pc è in grado di spegnersi automaticamente prima di un’impatto. E’ disponibile in due varianti che si differenziano principalmente dal processore e sistema operativo preinstallato ossia Intel Core i3 con Windows 7 Professional (senza UEFI Secure Boot) e Intel Core i5 con Windows 8.1.

Le principali caratteristiche di ASUS Pro Essential:

display: 15.6 pollici con risoluzione HD da 1366 x 768 pixel
processore: Intel Core i3 4030U dual core da 1.9 GHz (o i3 4010U da 1.7 Ghz) e 3 MB di Cache o Intel Core i5 4210U dual core da 1.7/2.7 GHz e 3 MB di Cache
scheda grafica integrata: Intel HD Graphics 4400
ram: 4 GB che possiamo espandere fino a 16 GB
storage: Hard Disk da 500 Gb
masterizzatore: Super-Multi DVD
porte: 2 x USB 3.0, 2 x USB 2.0, 1 x VGA, 1 x HDMI, 1 x Ethernet RJ-45, Card Reader, 1 Fingerprint (lettore impronte digitali)
connettività: Ethernet Lan 10/100/1000Mb (con supporto Wake-on-LAN) + Wifi 802.11a/b/g/n/ac e Bluetooth 4.0
dimensioni: 380 x 256 x 28.2 mm
peso: circa 2.5 Kg
sistema operativo: Windows 7 Professional o Windows 8.1

Ubuntu 14.10 in ASUS Pro Essential

Abbiamo testato ASUS Pro Essential nella versione con processore Intel Core i3 4010U con Windows 7 Professional preinstallato nel quale abbiamo installato Ubuntu 14.10 Utopic 64 Bit.
L’hardware viene completamente riconosciuto da Ubuntu, unico problema riscontrato riguarda il lettore d’impronte digitali non supportato dal software Fingerprint GUI (per maggiori informazioni). Da notare che il sistema viene rilasciato con Windows 7 Pro senza UEFI Secure Boot, caratteristica che ci consente di installare facilmente Ubuntu o altra distribuzione Linux in dual boot senza problemi.

ASUS Pro Essential lo possiamo acquistare a 430 Euro circa nella versione con Intel Core i5 e 470 Euro nella versione con Intel Core i5.

  • LelixSuper

    Di certo io non sono passato a Gnu/Linux per avere un ambiente grafico simile a Windows…Ma mi piace lo stesso questa notizia…

    • NicCo

      Ti sbagli, perchè non lo hai provato e non l’hai visto in funzione:
      L’ambiente grafico è molto simile a Mac OSX e non a Windows!

      • LelixSuper

        E’ uguale, somiglia sempre a qualcosa e non è originale. Ripeto che non mostro odio, ma solo indifferenza…

  • Marco

    Avevo Rosa 2012 Fresh installata e mi si e’ aggiornata automaticamente a questa versione, Rosa si dimostra sempre piu’ una valida erede di Mandriva, distribuzione molto curata e ben mantenuta/supportata. E’ in arrivo pure l’aggiornamento a gnome 3.8 e c’e’ il repository KDE backport con kde 4.10.4

    • Quoto sia rosa che magia si stanno consacrando migliori derivate di mandriva 🙂

      • Marco

        Prima di ROSA avevo provato Mageia ma l’ho abbandonata perche’ dava problemi con l’installazione di VMWare.
        Anche grazie ai MIB Rosa, a mio parere, e’ una spanna sopra Mageia.
        Tra l’altro Mageia e’ una vera e propria derivata di Mandriva 2010.2 e di conseguenza e’ ancora molto legata al passato (Grub legacy, drak-x) mentre ROSA e’ proprio erede in quanto lavora a braccetto con lo sviluppo di OpenMandriva.

        • Alexander83

          Hai ragione, Rosa (e la futura OpenMandriva) potranno godere di tutti gli aggiornamenti di programmi e kernel grazie anche al grande lavoro che fa il MIB!

  • MatteoCafi

    ROSA è ben curata nei minimi dettagli, la adoro.

  • ZaccariaF

    Come al solito 1€=1$, ma almeno è un buon pezzo di HW.

    • asd

      vabbe’ da quando l’euro e’ sceso a 1.15 non è più quella tragedia.

    • 0b4m4

      1 Euro=1 Dollaro. L’informatica è molto più razionale della politica economica europea.

      • ZaccariaF

        Sesquipedale ovvietà! XD

        Anche se noto una lieve imprecisione in quello che scrivi, non è molto più, ma infinitamente più razionale.

  • cosa?? un asus con un touchpad normale?? cosa è successo??

  • ma intel non si deciderà a mettere le iris pro anche su cpu intel core i3 e i5.
    per me è stupido mettere le iris pro (che sono potenti quasi quanto una nvidia geforce gt540m) negli intel core i7, dove solitamente chi sceglie quelle cpu cerca anche una buona dedicata per avere ottime performance.

    sarebbe perfetto avere un i3 con una iris pro intorno ai 450-500 euro e un i5 intorno ai 550-600.

    comunque attualmente una apu a10 la trovo decisamente migliore rispetto alle soluzioni intel (e parlo da possessore di un i3 380m).

  • Domenico Scarafile

    Salve
    io posseggo da poco il modello P550LA-XO217H.
    Volevo sapere se il mio computer fa parte della famiglia di computer
    in questione perchè ho provato almeno 7-8 distribuzioni live
    e nessuna è riuscita a far funzionare il touchpad.
    Quindi sono io che sbaglio qualcosa o linux non ha ancora i driver per
    il mio portatile?
    Se qualcuno volesse delucidarmi in proposito gliene sarei molto grato.

    • antonio

      hai installato il pacchetto input-synaptics di turno?

      • Domenico Scarafile

        Grazie Antonio per la risposta ma non ho capito cosa vuoi dire.
        Puoi essere un po più chiaro?
        Come avrai capito non sono proprio un mago di linux.
        Sul fisso ho Mint in dual boot con windows 8.1 ma ancora
        non riesco a staccarmi da windows.
        La mia intenzione era di usare il portatile solo con linux ma
        ho trovato questo ostacolo per me insormontabile.
        Qualche istruzione passo passo mi sarebbe molto di aiuto.
        Grazie di nuovo.

      • se ha installato anche ubuntu evidentemente non era quello il problema

    • alkmist

      ciao il tuo touchpad ha un unico tasto lungo come i portatili apple? Avevo avuto anche io grane con asus su debian kde wheezy, avevo risolto installando l’ultimo kernel disponibile nei backports, prova anche tu ad aggiornare il kernel.

    • Se non funziona il touchpad devi aggiornare il kernel. Vedi il mio post “UBUNTU ON ASUS” su matteomarchesi . altervista . org. Per gli Fn che eventualmente non funzionassero c’e` un post qui in LFFL (link nel post sul mio blog gia` citato), per il lettore di impronte non c’e` verso…

      • Domenico Scarafile

        Ciao Matteo ho seguito le tue istruzioni e ho installato il kernel
        3.17.1 su ubuntu 14.10.1 ma il problema persiste.
        Qualche altro suggerimento?
        Grazie.
        Ciao

  • Bel titolo… “ASUS Pro Essential ottimo anche con Linux” ma io aggiungerei “soprattutto con Linux”. XD

  • rico

    Ho un portatile Asus pro con Intel i5, e per fortuna il “secure boot” si può disabilitare: F2 all’ avvio, ti sposti sulla sezione “security”, l’ultima voce in basso è il secure boot – disable – save&exit.
    Dopodichè può partire qualsiasi distro Linux (ESC all’ avvio per il boot manager).

  • Luciano Caggiano

    Tutta quella ‘tecnologia’ per salvaguardare l’HDD,non sarebbe bastato un ‘meraviglioso’SSD?

    • si certo…
      quando trovi SSD da 512gb allo stesso prezzo di un HDD ne riparliamo.
      non puoi pretendere di comprare un PC a meno di 500 euro e pretendere che abbia pure un SSD di dimensioni decenti.

      a questo punto preferisco un ibrido, ha performance decisamente superiori al classimo HDD ma costa quasi uguale.

      gli SSD ancora per me sono troppo costosi e poi per lo storage dei dati non garantiscono la stessa sicurezza dei tradizionali HDD.
      magari tra qualche anno si evolveranno saranno più sicuri ed economici, ma per ora no

    • SSD_o_nulla

      Gli SSD sono il futuro. Fra un anno i prezzi saranno abbordabili. Meglio aspettare che ripiegare su un meccanico.

  • Vincenzo

    Ragazzi, mi consigliate la versione i5 per poter programmare sul web lato client e server e poter usare programmi come photoshop e gimp e qualche altro programma della suite Adobe?

  • Old

    Core i3 o Core i5: è come comprare un computer di seconda mano.

    • Vincenzo

      ma secondo te per le esigenze che ho scritto appena sotto, potrebbe andare bene?

      • ugovertec

        Non scenderei sotto il core i5

        • Vincenzo

          ti ringrazio… mentre per la scheda grafica… secondo te potrebbe andare bene?

No more articles