E’ disponibile per il download la nuova R5 di ROSA Desktop Fresh, le principali novità e come scaricarlo.

ROSA Desktop Fresh
I developer Rosa Labs hanno voluto fare un regalo di Natale ai propri utenti rilasciando la nuova R5 di ROSA Desktop Fresh, release che include principalmente diversi ed importanti aggiornamenti. Per chi non lo sapesse ROSA Desktop è una distribuzione che punta a coniugare le qualità di Mandriva con nuovi tool e software dedicati come ad esempio RocketBar, il menu rivisitato con tanto di supporto per social network ecc.
ROSA Desktop Fresh R5 risolve alcuni problemi riscontrati da alcuni user e sviluppatori nelle versioni precedenti come ad esempio il bug che impediva la corretta visualizzazione di alcune anteprime dei video nel file manager Dolphin, risolto anche il problema riscontrato durante la copia di file di dimensioni superiori ai 2GB. Novità anche per il Kernel Linux aggiornato alla versione 3.14.25 (è possibile installare anche la versione 3.17.6 tramite repository dedicato) oltre ad includere l’avvio in modalità Secure Boot.

Tra gli altri aggiornamenti introdotti in ROSA Desktop Fresh R5 troviamo aggiornati i driver proprietari Nvidia 340,65 e AMD 14.301.1001 (che corrisponde a AMD Catalyst 14.9) e il supporto per sistema grafico ibrido Intel/AMD.

ROSA Desktop Fresh R5

Per maggiori informazioni:

Note di rilascio ROSA Desktop Fresh R5
Download ROSA Desktop Fresh R5
Home ROSA Labs

  • LordMax _

    Peccato non funzioni con linux,
    Ne avrei avuto veramente bisogno visto che che android su virtuabox comunque impegna parecchie risorse del sistema.
    Ma non ho proprio nessuna voglia di installare wine sulla mia macchina.

    • Dea1993

      esatto, wine non lo metterò mai sul mio Arch.
      per ora provo ad installare android x86 su virtualbox per vedere un po di giochi che sul mio smartphone non girano

      • LordMax _

        Concordo.
        Anch’Io uso android x86 ed ora sto provando androVM ma in ogni caso virtualBox è pesante di suo ed io non ho una macchina recente.

    • quoto è un po “ridicolo” che per installare un sistema operativo basato su kernel linux in una normale distro linux dobbiamo utilizzare un’emulatore di windows ;(

  • Dea1993

    aspetto che arrivi la versione nativa linux, potrebbe essere interessante per poter giocare ad alcuni giochi android che meritano che sul mio smartphone non girano

  • Brau

    È la più grande collezione di bloatware che io abbia mai visto, mi ha installato un sacco di porcate (Babylon Toolbar, Delta Toolbar, e uno di cui non ricordo il nome), ma del programma principale nessuna traccia… Sono andato di JRT, ho tolto ogni schifezza e aspetto la versione per Linux…

    • DottorGab

      L’intero programma è un virus (lo segnala solo GDate), mentre quando lo provi ad installare anche altri come Kaspersky lo bloccano. Consiglio la rimozione dell’intero articolo…

      • LordMax _

        Confermo.
        Anche a me ha dato un sacco di problemi su una macchina windows… per fortuna le cose le provo prima su una macchina virtuale.

        Vediamo di correggere l’articolo che è meglio

  • DottorGab

    Sì ma oltre ad essere l’ennesima distro inutile, è anche fatta in modo “vecchio”, è rilasciata con pacchetti non nuovi e nemmeno non stabili, vedi kernel 3.17 o AMD 14.9

    • EnricoD

      Fresh… Hahaha

  • Luca Cavallaro

    ma quanto fa schifo il tema?

    • vallo a dire sul forum di elementary o di xubuntu e ti linciano xD

      • Luca Cavallaro

        non mi linciano 🙂 perchè questo non è elementary, è elementary sporcato con i bottoni rippati da windows e le icone modificate che non hanno neanche lo stesso stile.

        • ale

          Secondo me non sai di cosa parli se giudichinda una foto

          • EnricoD

            Non mi sembra che i suoi commenti siano riferiti alla bontà del sistema quanto alla schifezza del tema che è inguardabile
            C’ha ragione .. 2015 is coming XD

          • loki

            senza offesa, ma visto che “2015 is coming” dovrei accettare il piattume grafico che per il 2015 stanno adottando tutti?

          • EnricoD

            No che non lo devi accettare, però non dovresti accettare nemmeno quella roba…
            Uno può benissimo adottare il design che più gli piace, però almeno che sia implementato decentemente.

            vedere nel 2015 roba fatta in quel modo lascia un attimo perplessi e non è un nemmeno un bel modo di presentare un os a mio avviso
            o tutti adottano lo stesso stile, in genere flat, minimal, circle, squared, colorful, pastel e tutte ste robe qua, quindi noia assassina…
            oppure chi si discosta non cura minimamente il dettaglio e offre temi con elementi collocabili tra il 1915 e il 1918, e totale assenza di originalità… veri e propri conati di vomito in questo caso…
            io questo non lo accetto nel 2015

          • Luca Cavallaro

            vuoi usare un tema da 2008? liberissimo di farlo, ma almeno usane uno coerente che segue un solo stile e risulta pulito e gradevole a chi lo guarda. Questo usato da Rosa Desktop è solo un accozzaglia di roba messa lì a caso.

          • Luca Cavallaro

            sto giudicando solo il tema 😀 che tra l’altro è la prima cosa che salta all’occhio (e da qui si nota la cura messa nel sistema)

  • kevin3

    Come fa ad avere la dockbar all’interno della taskabar? Che ambiente desktop è mostrata nell’immagine sopra?

    • KNome

      KDE con immagine di sfondo trasparente nella parte alta.

  • Guest

    L’ennesima distro inutile!!1!! Vergonia!!1!

  • ulli

    Ottima……..schifezza

  • forerunner

    Ma l’avete provata? Capisco che il tema utlizzato di default può piacere o non piacere…..ma stiamo parlando di KDE, e se il tema non piace ci si mette 5m a modificalo a piacimento. Non abbiamo fatto tutti così con kubuntu o con fedora? Rosa Fresh è molto di più del tema con cui si presenta ( anche se devo dire che è l’unica distro KDE centrica su cui non ho installato qtcurve e modificato lo stile!!!! )

    • ulli

      de gustibus non est disputandum

      • annibale

        Sus quoque deus, suspendio

      • ma non era “de gustibus non DISPUTANDUM EST” ?

        • TopoRuggente

          Esistono più versioni
          De gustibus non est disputandum
          De gustibus et coloribus non est disputandum
          De gustibus non disputandum est
          De gustibus non disputandum

          • Drumsal

            Cambiando l’ordine dei fattori il prodotto cambia poco

No more articles