E’ disponibile a soli 207 Euro il pc desktop BT1AD dotato di processore Intel dual core e senza sistema operativo (FreeDos).

ASUS BT1AD
ASUS è un’azienda che da anni commercializza anche personal computer desktop o portatili con Linux o FreeDos. In questa maniera potremo non solo risparmiare soldi di licenze di Microsoft Windows ma anche poter utilizzare immediatamente il nostro sistema operativo preferito oltre ad avere un hardware ben supportato da Ubuntu o altre distribuzioni Linux. Tra i pc desktop di ASUS disponibili con FreeDos vi vogliamo segnalare BT1AD sistema sviluppato per l’uso aziendale dotato di case e componenti di alta qualità (il pc fa parte della gamma ASUS Pro Series).

Ecco le principali caratteristiche di Asus BT1AH:

processore: Intel Celeron G1820 dual core da 2.7 Ghz con 2 MB di Cache
scheda grafica: integrata Intel HD Graphics
ram: 2 Gb che possiamo espandere fino a 8 GB
storage: hard disk da 500 GB
masterizzatore: Supermulti DVD RW
porte: 4 USB 3.0, 6 USB 2.0, 1 RJ-45 Ethernet, 1 HDMI, 1 x VGA(D-Sub), 1 DVI-I e PS/2 e Card Reader
connettività: Gigabit Ethernet 10/100/1000Mbps
dimensioni: 49,5 x 35 x 17 cm
peso: 5 KG
sistema operativo: freedos

ASUS BT1AD

Asus BT1AD viene rilasciato con FreeDOS (incluso con il pc troviamo anche un DVD con driver per Microsoft Windows), il sistema operativo può essere sostituito con una nostra distribuzione Linux preferita o Windows senza problemi legati alla garanzia o altro.

Possiamo acquistare Asus BT1AD da Amazon a circa 200 Euro (per maggiori informazioni).

  • Jag

    Andrebbe “riacchiappata” l’idea di emerald e portata sui nuovi DE, era ed E’, l’unico anche tutt’ora, che permette/va la piena personalizzazione delle finestre, anche da GUI in maniera semplice ed intuitiva.
    Negli anni passati contribuì molto, anche per utenti meno esperti, di sentirsi “linux”, e poter giocare con il proprio desktop. Cosa che attualmente Unity o gnome shell per esempio non permettono più (se non smanettando bene).
    Grosso errore, seppur parlando di semplici decorazioni.

  • Salvatore Longo

    Quwlcuno l ha installata? La trovate stabile?

    • torrent66

      Installata su ubuntu 13.04… ora non so perchè ma ha funzionato per 3 minuti ed ora non più nemmeno riavviando… manca la cornice a tutte le finestre.. dovrò ripristinare come default compiz mi sa…

      • Salvatore Longo

        Ecco proprio quello che temevo..ubuntu e derivate stanno diventando sempre piu simili a windows rigurardo la personalizzazione…per non avere problemi bisogna lasciare quasi tutto in default

        • torrent66

          Non so, magari ( molto probabile ) sono io ad essere incapace… Ho seguito le semplici istruzioni ma nada.. forse può essere un problema di incompatibilità con unity tweak ed ubuntu tweak.. boh..

  • torrent66

    a me non funziona… se scrivo “emerald” in compiz e riavvio le mie finestre non hanno più le cornici e ripristinando da defaul riappaiono ( ma da gtk decorator)

    • torrent66

      se faccio emerald — replace mi restituisce questo: (emerald:4371): Gtk-WARNING **: Impossibile trovare il motore del tema in module_path: «pixmap»,

      (emerald:4371): Gtk-WARNING **: Impossibile trovare il motore del tema in module_path: «pixmap»,

      (emerald:4371): Gtk-WARNING **: Impossibile trovare il motore del tema in module_path: «pixmap»,

  • ZaccariaF

    Tsé…risparmiare sulla tassa MS…peccato che spesso la versione freedos sia allo stesso prezzo della preinfettata,eliminando ogni vantaggio economico.
    E siccome Linux è più peeeeeeerformante,ti vengono rifilati proci che son poco più che fondi di magazzino; un Celeron,nel 2014? GTFO!
    Poi mi chiedono perché da un po’ compro solo MSI?

    • RiccardoC

      La intel produce nuovi celeron continuamente, rientrano pienamente nella gamma attuale che vede nell’ordine, se non sbaglio:
      Atom -> celeron/pentium -> i3 -> i5 -> i7

      Poi chiaro che hai quello per cui paghi, non ha senso paragonare un celeron con un i7, si rivolgono ad usi completamente diversi; anche se a dire il vero faccio fatica a collocare questo con il suo tdp di 53W…

      • ZaccariaF

        Non potevi spiegarlo meglio…non bisogna comprarlo e sperare che vada come un i3,non ha le funzioni di pipeling che hanno i Core ,quindi gli unrolled che fa GCC sono abbastanza limitati.
        Senza parlare dell’ usura da calore che provoca agli altri componenti.

        • RiccardoC

          non fraintendermi, ci sono dei celeron che hanno un tdp molto inferiore e per me quelli hanno un senso appunto nei casi in cui vuoi qualcosa che stia acceso 24/7; questo invece consuma davvero troppo per quell’uso, con quei consumi io nel 2014 voglio un processore da desktop serio di ben altra categoria. Non siamo più ai tempi del mitico pentium 4 “cuore di lava”!

          • ZaccariaF

            Io semplifico ma se vuoi davvero qualcosa che stia acceso 24/7 e non inframezzata da periodi in sospensione,non puoi davvero usare degli Intel Celeron/Pentium ma devi puntare sugli ARM o Xeon.
            Il problema è la configurazione della pipe e degli opcode ,se ti becchi i programmi di oggi con tutta la parallelizzazione che hanno il procio in idle non ci và mai.

    • guarda che i celeron non sono poi così da buttare via, per alcuni usi vanno benissimo grazie al loro consumo ridotto e alle loro performance buone per svolgere le funzioni di server/mediacenter/nas e pc casalingo.
      il problema è che questa cpu ha un tpd mostruoso, 53w sono decisamente troppi per un celeron

      • ZaccariaF

        Senza dimenticare che ,ogni 6 mesi, con il calore che fa gli dovrai cambiare la pasta termica…

    • .

      quel celeron fa quasi 3000 punti al passmark vedi tu se è poco confrontalo con la cpu del tuo portatile avrai sorprese…

      • ZaccariaF

        Può essere anche over 9000,ma per quei consumi…

        • .

          quel processore non consuma nulla poco sopra i 30 watt reali a pieno carico e in idle meno di 10 watt il tdp è valore indicativo se ad esempio intel divide le cpu nelle seguenti classi di tpd :

          0-10 watt-> tdp 10
          11-20 watt -> tdp 20
          21-30 watt -> tdp 30

          se una cpu consuma 21 watt esempio entrerà nella terza classe quindi tdp 30

          • ZaccariaF

            Come fai vedere i consumi si guardano a pieno carico , non in idle.
            Quindi i Cele succhiano.

  • Ocelot

    Questo PC low cost si potrebbe trovare con Windows 8.1 con Bing… e quella viene data gratis alle aziende senza costi di licenze quindi un risparmio sulla licenza non ci sta. Quoto che il PC ha un procio bruttino…. E’ un PC da workstation principalmente solo con editor di testo e qualche programma aziendale al massimo. Non lo suggerirei per un uso domestico.

    • Sim One

      Io invece come media center ce lo vedrei benissimo

      • sendo me andava bene se avesse avuo un Q1900, ha un tdp 5 volte più basso (10w contro i 53 di questo), e quindi ti puoi permettere anche di lasciarlo sempre acceso tutto il giorno.
        questo purtroppo no

        • Sim One

          Scusa se arrivo tardi… si vabbè 53W ma di picco. Mica lo caricherai al 100% sempre. Credo che in condizioni normali viaggi tranquillamente sui 20/25 che comunque non è male.
          Certo però per un MC meno consuma e meglio è.

          • 20-25 solo la cpu non è poco, aggiungici un paio di w ogni banco di ram, una decina circa di w l’hard disk in condizioni normali, un po la scheda madre con varie interfacce, aggiungici un altro po di consumo per la dispersione che ha l’alimentatore e ti ritrovi con un sistema che se lo tieni acceso 24 ore al giorno inizia a pesare in bolletta.
            vuoi mettere contro i 10w di tpd del q1900, anche questo è pur sempre un quad core a 2.4 (non sono sicuro del 2.4, ma sicuramente è un quad core sopra i 2ghz e con 2mb di cache)

            che è ottimo sia per uso casalingo da usare per navigare, fare lavori d’ufficio, e qualche giochino vecchio o emulato che si accontentano di una intel HD, ma sopratutto è ottimo come nas, mediacenter e server casalingo visto che ha consumi tali da consentire di restare acceso tutto il giorno senza pesare in bolletta

  • Come prezzo e caratteristiche lo ritengo interessante anche se a dire la verità con delle caratteristiche del genere avrei preferito un portatile visto che nel desktop preferisco come minimo un Intel I3

  • se la cpu avesse avuto un tdp di 10w era perfetto da usare come serverino casalingo mediacenter, nas e anche PC, ma con un tdp così alto non può essere tenuto acceso tutto il giorno
    peccato altrimenti era davvero molto buono come prezzo e dotazione

    • RiccardoC

      53 Watt??? Ma sono pazzi a mettere sta boiata? Il mio macbook con core i7 ha un alimentatore da 65 W (dove appunto, oltre al processore ci deve stare lo schermo, il disco, la memoria etc.).
      Concordo pienamente sul discorso serverino casalingo, ci avevo pensato, ma visto il tuo commento ho approfondito e ci sono rimasto di sasso…

      • guarda, leggendo celeron, dual core pensavo, tho, forse ho trovato un preassemblato con la grazie che possa sostituire il mio hard disk multimediale, il mio hard disk di rete e il mio vecchio PC, in modo che con i consumi ridotti possa stare sempre acceso, e visto che con 200 euro hai gia anche un buon case e il lettore cd slim, pensavo fosse un affarone, invece pi ho visto le specifiche della cpu, e quando ho scoperto che ha un tdp da 53w ci sono rimasto malissimo.
        perchè mai dovrei scegliere un celeron con quel tdp? allora spendo poco più e mi faccio direttamente un i3 (ci sono i3 non ULV che hanno un tdp minore).

        uno schifo.

        • RiccardoC

          esatto è la stessa cosa che ho pensato anche io

      • Giulio Mantovani

        non capisco il motivo ma tutti i celeron 2014 hanno un tdp di 53w tranne qualche esemplare da 35W (che sono ancora tantini). Non capisco perchè Intel si sia messa a fare CPU con TDP così elevato, a questo punto prendo una CPU AMD da 35W che è anche più economica.

    • .

      se lo usi come serverino quella cpu non consuma piu di 10 watt potresti anche raffreddarlo in modo passivo togliendo la ventola del dissipatore della cpu provare per credere…

    • ale

      Il tdp è la potenza massima dissipata, non è quello che consuma costantemente, ovvio che in idle è molto meno, ma anche in full load, intel spesso indica lo stesso tdp su cpu meno potenti, insomma non è un indice dei consumi, per dirti se prendi anche un pc con un i7 in idle consumi tanto come un i3, dato che la cpu lavora praticamente a frequenza ridottissima

      • lo so che il tdp è la potenza massima, ma comunque abche per i 10tdp è la potenza massima e per forza di cose i consumi saranno inferiori sia a bassi regimi che sopratutto a massimi regimi.

        • ale

          Si ma quello che intendevo io è che è inutile guardare i tdp per valutare i consumi di un sistema, quello indica il calore massimo dissipato, un processore intel con lo stesso carico consumerà uguale che sia un i3 o un i7, in idle sicuramente ma anche con un carico, dato che se esegui lo stesso programma l’i7 consumerà di più ma finirà prima, l’i3 consumerà di meno ma ci metterà di più quindi alla fine il consumo medio è uguale, il tdp serve solo per la scelta del dissipatore

  • Augusto

    E’ possibile installare Far Cry 4 in freedos ?

    • non è che se cambi nick non ti si riconosce.
      comunque ci gira anche crysis tranquillo.

      • tomberry

        Ma lo scopo di queste domande, oltre a farsi vedere palesemente ebeti? 🙂

        • forse è uno sviluppatore indie di videogiochi, interessato a portare i suoi capolavori anche su freedos.
          xD

          • Iolanda

            magari è una donna che ne sai

    • si logicamente craccato

    • Simone Picciau

      Certo, ma io ti consiglio di provare il nuovo fork SteamDOS

  • Kim Allamandola

    Mh, con 150-170€ i.i. mi faccio un microatx con i3, 8Gb di ram e un SSD da 60/120Gb sui 20W quando non è molto carico, la comodità di avere la pappa pronta non vale il gap di prestazioni e prezzo di questa macchina IMVHO.

    • transalp95

      Dubito fortemente visto che l’i3 piu economico che c’è sta sui 100, 8Gb di ram sui 60, siamo già a 160 …. manca case HD e mainboard. Consigliami il tuo negozio di fiducia…

      • infatti 150-170 mi sa un prezzo troppo basso per un i3 8gb di ram e un ssd.
        allora metti anche che si trova un motherboard con i3 a 80 euro, aggiungiamo 70 euro per 8gb di ram (ora le ram costano parecchio care, non sono più come un tempo che te le tiravano nella schiena), altri 40 euro l’hard disk da 60gb.
        abbiamo gia sforato, oltretutto ho sottovalutato il prezzo delle motherboard con cpu, a questo prezzo bisogna aggiungere un hard disk e siamo ad altri 50 euro circa, un case con alimentatore almeno 40 45 euro per un case minitix.
        inoltre per farlo alla pari di questo devi trovare anche un case con sufficenti cavi di alimentazione per alimentare 2 dischi sata più un sata slim per il lettore.

        be mi sembra proprio una cifra sparata in aria, con quel prezzo ti fai una scheda miniitx da 20w circa con celeron non di certo con un i3, e comunque anche se prendi una scheda con celeron, l’ssd non ci rientra in quel prezzo

        • Kim Allamandola

          Avvantaggiandosi dei servizi di spedizione che fanno anche da broker per l’acquisto e del cambio USD->EUR e di stati EU che non affidano la dogana ad enti postali privati coi loro super-ricarichi doganali cercando in quel delle nuove uova (tanto per non linkare proprio) c’è una, piccola ma significativa, scelta per restare entro i 160€ spedizione inclusa.

          Certo è un giro un po’ lungo ma considerato il prezzo…

          Comprando in Italia da vendor italici/che vendono direttamente in Italia il prezzo sale, è vero, ma anche qui tra eBay, Amazon, Yeppon &c si riesce a stare entro i 210€ con un i3.

          • ZaccariaF

            Certo che se compri HW da eBay,non piangere se ti becchi un pacco.

          • Kim Allamandola

            Non piango e non è ancora capitato. Io sono di base favorevole al rapporto di fiducia con un dato fornitore ma questo va bene sino al punto in cui il fornitore è onesto e non pratica ricarichi osceni, caratteristica che oggi non riesco più a trovare.

            Per capirci quando un noto vendor professionale italico mette i cavi microusb da 1m a 10€ e i miniusb ad 1€ giusto perché l’EU ha imposto agli OEM dei cellulari di uniformarsi ad uno standard per me costui non è degno di fiducia. È solo un es ma ce ne sarebbero tanti altri…

          • transalp95

            kim le nuove uova non vendono in italia, che giro devo fare?

          • Kim Allamandola

            Ci sono vari “broker” che offrono anche carte di debito USA da ricaricare prima dell’acquisto e si occupano di tutto, cito il più noto Consegnato ma ce ne sono parecchi 🙂

          • e quindi, qual’è questo tuo sito di fiducia ? 😉

          • transalp95

            chiedo l’aiuto da casa, mi puoi dare un’altro indizio? Consegnato= Delivery? e poi?

          • transalp95

            sono un pirla, basta aggiungere il com

          • mscanfe

            consegnato è chiusto da due anni

          • ZaccariaF

            Allora sarò io che mi son sentito dare del truffatore per aver chiesto la sostituzione di un schermo evidentemente difettoso.

          • Kim Allamandola

            Ah bé io giusto per uno “sdoganamento” (di pochi €) quando dopo 40gg di attesa sono andato alla Polizia Postale a fare un esposto mi son sentito dire che facevo prima a fare (un altro) reclamo alle Poste… Minacciando di rivolgermi al Procuratore di turno han preso l’esposto e il giorno dopo m’è arrivato il pacco, saran state coincidenze astrali ma… E ancora quando ho minacciato denuncia per truffa poiché mi volevano caricare le spese di spedizione negli oneri doganali m’han detto che gli oneri si pagano sul denaro che io ho speso, poi di nuovo tramite Polizia Postale la questione s’è spianata in un lampo… È per questo che preferisco un servizio che si appoggi in altri paesi UE.

            Per il difettoso… Spero sempre non accada (e debbo dire, sarà altrimenti scarsa fortuna, ma problemi non ne ho avuti in anni) sennò son magagne, quale che sia il vendor…

          • ZaccariaF

            Che per gli schermi è la norma e son sempre minaccie di denuncie,altrimenti ciccia,te lo tieni e son razzi tuoi,
            Meno male che un mio amico cinese ha aperto un import di componentistica vicino casa mia,ero stufo di far viaggiare lcd difettosi per l’ europa specialmente per colpa di quella s****za di SpareScreen.

          • ale

            Bhe è rischioso, se ti beccano che non hai dichiarato il contenuto del pacco alla dogana ti arriva una bella multa e se non la paghi si tengono il pacco, oltre ovviamente ad essere illegale perchè di fatto si tratta di evasione fiscale…

            Poi ti lamenti che i prezzi in italia sono più alti, questo non è colpa dei venditori ma del fatto che devi aggiungerci un 22% di iva, più altre tasse che ovviamente i rivenditori devono pagare per tenere aperto il negozio, che in america sono più basse, però quello che vuoi fare è di fatto illegale…

          • ZaccariaF

            Gira che la rigira si arriva sempre alle tasse…
            perché è quello il problema.

          • Kim Allamandola

            Credo che sia una zona grigia, non illecita: tu compri da un paese UE (es. la Francia) in un paese extra UE (gli USA) il pacco arriva in Francia dove non paga dogana, non so se per accordi tra i due paesi o altro e da li viene spedito in Italia: all’interno dell’UE non ci sono dazi di sorta, che leggi avresti violato?

          • ale

            Questa non la sapevo, è a dir poco assurdo, non avrebbe senso, all’interno dell’ unione europea tutti dovrebbero avere le stesse leggi riguardo alla dogana se no giustamente come hai detto dopo c’è la libera circolazione e via, bho allora in questo caso si può fare, anche se poi mi chiedo con tutte queste spedizioni il prezzo come possa salire…

          • Kim Allamandola

            Mah non so quanto in Italia sia dogana e quanto “oneri postali”, le “scansioni doganali” per le merci verso privati le fanno Poste Italiane a Lonate Pozzolo (per il nord Italia) e sopra mi pare i 59€ paghi grossomodo il 30% (!!) del valore di merce+spedizione (!!!). In Francia a parte alimentari, cosmetici e farmaci le spedizioni verso i privati, almeno dagli USA/Cina non hanno dazi né oneri postali e per dirne una dalla Cina (eBay, DX, AliExpress ecc) in Italia ci mettono anche 20+gg a “sdoganare” in Francia 1-3gg max arrivando al punto che molti vendor cinesi spediscono in tutta l’UE tranne l’Italia…

          • Marco

            Non mi sembra strano il 22% di iva + un 5% di oneri doganali ed arrivi circa al tuo 30%, se poi evadi l’iva nell’importazione ovvio che la roba ti costa meno che in Europa, poi buona fortuna se hai un problema o DoA.

    • Giulio Mantovani

      se certo… con 150€ se ti va bene prendi ram ed SSD.

      • 150 euro con ssd da 60gb basterebbero pure e avanzano, ma se gia sali e scegli un ssd da 120gb li superi, perchè gli ssd più economici costano tra i 55 e i 65 euro e la ram da 8gb costa almeno 70 euro

    • ale

      Come no, solo per comprare gli 8Gb di ram spenderesti metà dei soldi…

    • Carlo

      rubato?

    • Fiorello iosif

      Ma quanto sei tirchio??:)))))))……..

  • Scemo di Guerra

    la ventola è rumorosa?

  • DigiDavidex

    Per caso sapete dirmi di qualche mini pc tipo questo? Qualche marca, non so… vorrei abbinarlo alla tv con Mint KDE/XFCE e OpenELEC, dovrà esser buono a riprodurre i filmati in 1080p senza lag e per internet, non mi serve per giocare, per quello ho la console… non deve essere super costoso, altrimenti faccio prima con un portatile da gioco

    • lallo

      Io al mio C-Seed Entertainment System ho abbinato un Apple TV ed ho ottentuto un buon risultato.

    • wigga

      se vuoi un mediacenter per riproduzione video e streaming, compatibile con openelec, vai di raspberry pi

      • DigiDavidex

        che ho da un mese e che sto moddando(anche fisicamente) piano piano 😀 va perfettissimo con openelec su una Sony Bravia da 40” 1080p, una qualsiasi chiavetta wifi che già avevo e un hdd esterno 2,5” 500GB in EXT4, mancano solo i codec, ma io volevo il pc per ben altro sempre sulla tv, ma mi sà che quello aspetterà

        • wigga

          boh, forse non ho compreso i tuoi intenti, ma “ben altro” rispetto a quello che puoi fare con un raspberry, per quanto mi riguarda, sono solo i giochi. E lì non ti basta nè questo nè quello 😉

  • Artemio Debaptistis

    Qualcuno mi sa consigliare un buon software per riprodurre video in HD per Freedos?

No more articles