In questa guida vedremo come installare nel file manager Thunar la patch per utilizzare la funzione Split.

Funzione Split in Thunar
Thunar è uno dei più conosciuti ed utilizzati file manager per Linux. Sviluppato dai developer XFCE, Thunar è un file manager leggero e funzionale dotato di numerose funzionalità come ad esempio la navigazione in schede, supporto per accedere a file e directory da remoto e molto altro ancora. Dopo diverse richieste da parte degli utenti, i developer XFCE hanno deciso di includere la nuova funzione “Split” che ci consente di accedere a due directory da un’unica finestra funzionalità davvero molto utile ad esempio per copiare o spostare numerosi file.

La funzionalità Split è ancora in fase di sviluppo e molto probabilmente debutterà di default nella futura versione stabile di Thunar, possiamo comunque già utilizzarla in Xubuntu 14.04 e 14.10 grazie ai pacchetti dedicati realizzati dal team webupd8.

Una volta installata la patch in Thunar basterà cliccare F3 per avviare / disattivare la modalità Split nel file manager, e operare cosi nei due pannelli.

Per installare Thunar con la modalità Split in Xubuntu basta digitare:

sudo add-apt-repository ppa:webupd8team/experiments
sudo apt-get update
sudo apt-get install thunar

e confermiamo.
Al termine dell’installazione basta riavviare Thunar digitando:

thunar -q

Non ci resta che avviare Thunar e avviare la modalità Split cliccando su F3.

Per ripristinare Thunar come da default basta digitare:

sudo apt-get install ppa-purge
sudo ppa-purge ppa:webupd8team/experiments
thunar -q

Home Thunar

  • Simone Dedo

    Saggia scelta. Non riesco però a capire una cosa: Perchè se passano a QT5 non chiamano la prossima versione KDE 5 ma ancora KDE 4.12? Ha poca logica

    • L’ho pensato anche io ma credo che un passaggio così drastico di release (da 4 a 5) sia opinabile solo per un passaggio altrettanto drastico nel codice, quindi che ne so riscrittura totale e modifica copiosa del codice core e a contorno ad esempio cosa che non dovrebbe riguardare il passaggio a qt5 che dovrebbe essere solo un adattamento e successivamente un bug resolve…

      • Simone Dedo

        Beh, non dico che serve una riscrittura, ma io rifarei un profondo esame a KDE per cominciare a integrare i programmi chiavi in mano che offrono, molto meglio rispetto adesso. Per adesso, il lavoro migliore a parere mio lo sta facendo GNOME 3 per l’integrazione.

        Comunque, QT 5 più wayland, merita un KDE 5

        • federico

          Ma infatti non si passerà a Qt5 con KDE 4.12, si passerà a Qt5 con KDE 5, è ferramosca che ha sbagliato…

      • Simone Dedo

        Beh, non dico che serve una riscrittura, ma io rifarei un profondo esame a KDE per cominciare a integrare i programmi chiavi in mano che offrono, molto meglio rispetto adesso. Per adesso, il lavoro migliore a parere mio lo sta facendo GNOME 3 per l’integrazione.

        Comunque, QT 5 più wayland, merita un KDE 5

    • L’ho pensato anche io ma credo che un passaggio così drastico di release (da 4 a 5) sia opinabile solo per un passaggio altrettanto drastico nel codice, quindi che ne so riscrittura totale e modifica copiosa del codice core e a contorno ad esempio cosa che non dovrebbe riguardare il passaggio a qt5 che dovrebbe essere solo un adattamento e successivamente un bug resolve…

  • Simone Dedo

    Saggia scelta. Non riesco però a capire una cosa: Perchè se passano a QT5 non chiamano la prossima versione KDE 5 ma ancora KDE 4.12? Ha poca logica

  • Ottima scelta, ormai KDE è stabile e personalizzabile, sia esteticamente che a prestazioni.

  • Ottima scelta, ormai KDE è stabile e personalizzabile, sia esteticamente che a prestazioni.

  • Wolf MD

    C’è un errore: KDE 4.12 non passerà a Qt5 e SC 5. La 4.12 e la 4.13 saranno versioni di aggiornamento per i programmi e bugfixing sulla base del core congelato della 4.11.

    • Simone Dedo

      Quindi KDE 5 sarà con le QT 5, beh, così ha logica

      • Wolf MD

        Esatto, Aaron Seigo si aspetta, che le release di “aggiornamento” (applicazioni e vari bug fixing) si sovrappongano a quando verrà rilasciato KDE 5 e continueranno dopo l’iniziale rilascio di KDE 5 con Plasma 2. Simile a quanto accadde tra KDE 3.5 e la 4.0.

      • Wolf MD

        Esatto, Aaron Seigo si aspetta, che le release di “aggiornamento” (applicazioni e vari bug fixing) si sovrappongano a quando verrà rilasciato KDE 5 e continueranno dopo l’iniziale rilascio di KDE 5 con Plasma 2. Simile a quanto accadde tra KDE 3.5 e la 4.0.

    • Simone Dedo

      Quindi KDE 5 sarà con le QT 5, beh, così ha logica

  • Wolf MD

    C’è un errore: KDE 4.12 non passerà a Qt5 e SC 5. La 4.12 e la 4.13 saranno versioni di aggiornamento per i programmi e bugfixing sulla base del core congelato della 4.11.

  • fedefigo92

    finalmente un po’ di stabilità su kde…ho sempre odiato quella coccinella che usciva per un bug di kde.

  • fedefigo92

    finalmente un po’ di stabilità su kde…ho sempre odiato quella coccinella che usciva per un bug di kde.

  • Sim One

    Almeno sarà stabile (spero). Io ho abbandonato KDE da un po’ perché ogni volta trovavo bug e malfunzionamenti a non finire. Preferisco un ambiente meno ricco ma più stabile. Adesso forse…

  • jboss

    mi interessava anche in nautilus 3.14 ma ho dovuto ripiegare su nemo.
    Qualcuno sa come integrarlo in nautlilus tramite script?

  • le tabelle gia erano comodissime, ma lo split quando ci si prende l’abitudine ad usarlo è ancora più comodo, complimenti al team xfce per l’aggiunta.

    ora mi piacerebbe che implementassero la ricerca all’interno della cartella (e delle sottocartelle) direttamente nella finestre di xfce (come in windows 7 in cui hai integrato nella finestra un campo in cui inserire il nome del file da cercare).

    attualmente per colmare questa mancanza uso catfish come azione personalizzata impostata per ricercare ricorsivamente dentro la cartella in cui sei posizionato, però è un po lentino ad aprirsi, inoltre una cosa integrata nella finestra di thunar come avviene su windows 7 è molto più comodo e veloce

  • mscanfe

    ritengo molto più comode le tabs; per me questa funzione crea solo confusione ma comunque, anche se io non la utilizzerò, ben venga

  • Matteo

    In realtà non è stata implementata dagli sviluppatori di Xfce.
    E’ stata creata da un utente che voleva quella funzione, e dopo averla realizzata ha pubblicato una mail in mailing list con un messaggio “ho realizzato questa features perchè mi serviva. Se a qualcun’altro serve o se la volete implementare in thunar, questa è la patch”.

    Una piccolezza insignificante, ma per evidenziare un sacco di leggerezze scritte negli articoli. Mi riferisco soprattutto a questa frase dell’articolo:
    “Dopo diverse richieste da parte degli utenti, i developer XFCE hanno deciso di includere la nuova funzione “Split”

    • papagio

      stando cosi le cose, si rimane davvero molto perplessi. Premetto che seguo con passione questo sito e lo trovo fantastico, però penso che sia anche importante controllare le fonti e non dare notizie forvianti, altrimenti si perde di credibilità. Spero che questo sia solo un passaggio a vuoto e che LFFL continui a dare informazioni “attendibili”. 🙂

    • esatto ho ricontrollato ed è come dici te, anzi se non sbaglio quello che diceva che non voleva aggiungerlo a thunar perchè ritiene thunar un file manager leggero era uno sviluppatore di xfce, quindi da parte loro non lo avrebbero aggiunto perchè non lo ritenevano utile per un file manager leggero che deve avere solo l’essenziale, e diceva anche che se uno cerca questa funzionalitàù ci sono altri file manager che la implementano.
      mi sembra che era uno sviluppatore di thunar ma non ne sono sicuro

      • ange98

        “uno sviluppatore di thunar” ossia Nick Schermer? 😛

        • Sarà solo uno tra i “tanti” 😛

        • ahahahha si esatto, ho detto uno 😀
          andavo a memoria, non avevo letto il nome, ora che me lo hai scritto, mi è bastato vedere nelle informazioni di thunar ed è uno tra i 3 sviluppatori indicati 😀 quindi è anche uno dei 3 sviluppatori principali.

          comunque non sono d’accordo con lui, è vero che thunar deve essere leggero, ma ben vengano aggiunte come questa o anche la ricerca di file o cartelle integrate nel file manager, in modo da renderlo più completo.

          poi posso capire se non aggiungono tutte le features che magari ha dolphin, però almeno quelle più utili è giusto implementarle anche in un progetto leggero come thunar.

          • ange98

            Lui ha scritto che non lo faceva per via delle dipendenze Clutter su un FM leggero, però se non sbaglio la patch non ha clutter come dipendenze.

          • ah ok, quindi se era un problema di dipendenze e la patch non usa clutter, forse la implementeranno anche nelle future versioni.

            allora se il problema era di aggiungere una dipendenza, concordo in pieno con il suo ragionamento, non ha senso inserire dipendenze in un software pensato per essere leggero, visto che clutter da solo pesa 19mb (una volta installato)

  • matty

    Forse gli mancava solo questo,di importante

    • Beh anche la funzione “filtro” con le wildcards 🙂

    • SalvaJu29ro

      A me manca anche l’impostazione per vedere quanti file ci sono una cartella senza aprirla
      O mi è sfuggita?

      • matteo

        click destro -> proprietà (però ne conta uno in più a me :/ )

        • sabayonino

          occhio ai file/cartelle nascoste.
          vengono contati pure quelli

    • e la possibilità di fare una ricerca ricorsiva all’interno della cartella (o dispositivo usb) in cui sei posizionato, direttamente dalla finestra di thunar senza usare catfish o simili con le azioni personalizzate.
      poi anche la possibilità di memorizzare per ogni cartella un tipo diverso di visualizzazione, ad esempio non posso avere per una cartella la vista ad icone e per un altra la vista a elenco, ma ogni volta devo cambiare

      • Ocelot

        WTF? Se cerchi in una cartella non cerca nelle sottocartelle? Questo è grave… capisco che esiste il comando locate ma questo dovrebbe essere incluso in ogni file manager di default dalla versione 1.0.

        • no quello che intendevo io è che in thunar manca proprio la possibilità di fare una ricerca.
          appunto dicevo che servirebbe la funzione per poter fare una ricerca all’interno della cartella (e delle sottocartelle) direttamente da file manager senza usare software terzi come catfish o simili.
          perchè anche se si possono usare le azioni personalizzate per velocizzare il tutto, comunque non è uguale a fare una ricerca direttamente da file manager

    • loki

      un plugin per le condivisioni samba/nfs…

    • Alessandro Giannini

      Ad essere privi di questa funzione, ormai basilare, credo fossero rimasti giusto Thunar…. e l’Esplora Risorse di Windows :-p

    • diego freschi

      Mi piacerebbe vedere anche la possibilità di cambiare icona ad una cartella, aggiungerci solo un simbolo a volte non basta.

  • ange98

    Finalmente anche Thunar potrà avere questa funzione 😀 La trovo molto comoda (specie in Dolphin) quando devo spostare vari files da un dispositivo all’altro senza dover aprire ulteriori finestre.

  • Ocelot

    Ma sono io scemo che non capisco cosa offre in pù rispetto alle schede che leggo che sono già presenti in thunar?

    • con le schede puoi guardare o una cartella o l’altra, con lo split guardi entrambe le cartelle all’interno della stessa finestra e puoi vedere contemporanemanete, come se avessi 2 finestre di thunar solo che sono raggruppate in una unica

      • Ocelot

        Aaaaaaaah ok. Ero ubriaco.

  • EnricoD

    A me piace sta cosa, che sta pure sul mio amato pcmanfm, mi pare eh, ma mi pare anche che funziona malissimo…
    Su Arch? Si può mettere? Mi piacerebbe provare 🙂

    • Beh dovresti scaricare i sorgenti di thunar dall’abs (o dalla pagina del pacchetto sul sito di arch), applicare la patch e infine makepkg

      Potresti farci un pacchetto per AUR… Tanto con i tempi di xfce sarebbe facilissimo da mantenere 😛

  • ZaccariaF

    Ennesimo file manager inutile.
    Ho vinto!
    Ah no, scusate articolo sbagliato. :troll

  • lallo

    Meglio Finder

    • Capitan Finder

      Io preferisco i bastoncini di merluzzo, non di Thuna.

      Davvero, c’è altro modo per rispondere?

      • loki

        w il merluzzo del capitano!

    • ange98

      Finder? Meglio Explorer piuttosto.
      Vuoi il top? Dolphin non lo batte nessuno.

      • lallo

        Io ho già il top: iMac 27″ Retina 5K, Intel Core i7, 32gb ram, ssd da 1Tb e gpu Ati Radeon R9 da 4gb. E ti assicuro che Finder è velocissimo.

        • mscanfe

          tientelo!

        • Luca Cavallaro

          Finder è ottimo e sicuramente migliore di Thunar, Nautilus, pcmanfm e simili (chi non concorda è solo un fanboy). Ma dolphin non si batte!

        • ange98

          Io ho già il top: iMac 27″ Retina 5K, Intel Core i7, 32gb ram, ssd da 1Tb e gpu Ati Radeon R9 da 4gb. E ti assicuro che Finder è velocissimo.

          Mi stupirebbe il contrario…

        • loki

          bel soprammobile, però per le stesse funzionalità potevi prendere un vaso di fiori, sicuramente spendevi meno

        • tomberry

          In teoria su quella macchina potrebbe (il condizionale è d’obbligo) essere velocissimo pure explorer..

          Ma con quella macchina sei anche produttivo, o come dice loki l’hai presa come soprammobile perchè fa “feshion”? (semplice curiosità)

          • Brau

            Più che “feshion”, una macchina del genere fa molto “Gianky Fashion” (questa la capiranno solo gli aficionados) 😉

          • lallo

            Produrre? Cosa devo produrre? A quello ci pensano gli operai di mio padre, in Romania. A me basta spendere.

          • tomberry

            Ah ecco, l’informazione che mi mancava ^^
            Come darti torto, finchè è il papi che finanzia scialacqua 😉

            Comunque non ti preoccupare, stai già producendo, cosa non te lo dico, tanto qui tutti ce ne siamo fatti un’idea molto chiara e “profumata” ^^

No more articles