E’ finalmente disponibile per Linux (attraverso Steam) il nuovissimo Football Manager 2015, ecco le principali novità.

Football Manager 2015
Football Manager è uno dei più apprezzati giochi manageriali del calcio che ci consente di guidare la nostra squadra preferita ai vertici dei più importanti campionati europei e mondiali.
Sports Interactive e SEGA hanno recentemente annunciato il rilascio di Football Manager 2015 nuovo ed attesissima versione del famoso manageriale calcistico che include importanti novità. Football Manager 2015 include una nuova interfaccia grafica rivisitata dotata di un’utile ed intuitiva la barra di navigazione disposta sulla sinistra, grazie a diverse ottimizzazioni per il motore grafico 3D troviamo include oltre 2000 animazioni con motion capture con la nuova illuminazione e modelli dei giocatori sempre più reali.

Novità anche per i trasferimenti e contratti dei vari giocatori, con Football Manager 2015 migliorando anche i rapporti tra i dirigenti della società e la squadra. Debutta anche il nuovo Centro Scouting che include tutte le aree del reclutamento dei vari giocatori nella quale possiamo gestire gli incarichi degli scouting per scovare nuovi talenti dai settori giovanili.

Football Manager 2015

Football Manager 2015 è già disponibile per Linux, Windows e Mac direttamente dalla pagina dedicata del portale Steam.

  • MatteoCafi

    “Al riavvio avremo il nuovo Debian 7.0 Squeeze al posto di LMDE :D”
    Wheezy*

  • Fabio

    Scusa qualcuno mi potrebbe spiegare.. Ci sono 2 repository “Wheezy” e “Stabile”.. il primo Wheezy non mantiene la distribuzine tanto aggiornata ma è più sicura mentre i repository “Stabile” aggiornano più frequentemente ma sono meno stabile? Grazie

    • Fabio

      Guarda, sono esattamente la stessa cosa (nel senso che è lo stesso repository), l’unica differenza è:
      1) se nel sources.list metti “wheezy” anche quando la 7 verrà sostituita e passerà dal ramo stable a quello oldstable riuscirai ad avere lo stesso gli aggiornamenti (almeno finché Debian la mantiene, cioè circa per un annetto ancora)
      2) se nel sources.list avrai messo “stable” con un aggiornamento normale (apt-get upgrade) ti salterà fuori un gran casino mentre se invece farai apt-get dist-upgrade aggiornerai la distro alla versione successiva.
      Io ti consiglio di usare “wheezy” e di fare l’aggiornamento alla versione successiva (apt-get dist-upgrade) consapevolmente, cioè quando vuoi tu.
      Ciao

    • Simone Picciau

      wheezy è l’attuale stabile quindi è la stessa cosa

  • ange98

    ma non sarebbe meglio mettere

    http://ftp.it.debian.org invece di .us? Almeno si usa un repo italiano 🙂

  • muradreis

    Il problema principale di LMDE è solo ed unicamente che gli aggiornamenti sono cumulati in pack, quindi possono passare pure quattro mesi senza il minimo aggiornamento, neanche di firefox.. e qui si propone addirittura di renderlo “più stabile”?? Roba da pazzi.
    Mi chiedo se qualcuno usi LMDE a sto punto e sappia di cosa stiamo parlando

  • Salvatore Seu

    ho eseguito le oprazioni da terminale ,ma l’ambiente desktop è rimasto LMDE ,magari sotto è tutto debian ,ma io vorrei sulla scrivania il logo a spirale ,anche l’occhio vuole la sua parte….grazie

No more articles