Tra le tante novità previste per Ubuntu 15.04 Vivid troviamo anche il ritorno di FFmpeg nei repository ufficiali.

Ubuntu
Molti software di editing video e audio per Linux (e non solo) si basano su FFmpeg, famosa raccolta di strumenti open source multi-piattaforma. Attraverso FFmpeg possiamo convertire, elaborare, riprodurre o registrare file multimediali dei più diffusi formati il tutto operando da riga di comando (esistono comunque molti tool in grado di offrire una semplice ed intuiva interfaccia grafica a FFmpeg). Dalla versione 14.04 e 14.10 di Ubuntu non è più incluso FFmpeg, ma troviamo comunque disponibile la libreria libavcodec dedicata alla codifica audio/video anche se molti software richiedono ancora FFmpeg disponibile attraverso PPA (per maggiori informazioni).

Per risolvere questo problema i developer Canonical hanno deciso di reintegrare FFmpeg nei repository ufficiali di Ubuntu 15.04 Vivid in maniera tale da poter fornire il supporto per tutte quelle applicazioni che richiedono ancora la famosa raccolta di strumenti open source.

FFmpeg in Ubuntu 15.04 Vivid

Da notare inoltre che in Ubuntu 15.04 Vivid avremo a disposizione la versione aggiornata di FFmpeg (in data odierna 2.4.3) che include numerose migliorie e ottimizzazioni varie.

  • m6t3

    supporta anche la connessione tramite bluetooth? solitamente uso premotedroid che funziona sia via wifi che bluetooth, particolarmente utile nel caso di rete lan congestionata dando un’esperienza meno laggosa

    • purtroppo solo wireless (almeno con android è cosi)

      • m6t3

        ho appena notato che costa 2 € nel play store :/
        peccato mi interessava la possibilità di usare i tasti multimediali, però non vale la spesa considerando che premotedroid ha le funzionalità base (controllo di tastiera e mouse) e anche la possibilità di accedere al filesystem direttamente dall’app (oltre al supporto bluetooth)

        • Marco

          Prova Unified Remote, lo uso sul mediacenter con windows e va bene via bluetooth

          • m6t3

            grazie, ne avevo sentito parlare.

            purtroppo windows l’ho rimosso da tutte le macchine che possiedo e anche quando lo utilizzavo in dual boot ho sempre preferito linux per gestire la musica.
            forse proverò a compilare i sorgenti di qremote, ho visto che sono scaricabili

  • io devo ancora capire per quale motivo era stato tolto

    • biosniper

      e quando ti capitava di richiamarlo da terminale per qualche operazione ti sentivi pure in colpa… perche’ uscivano messaggi del tipo: e’ obsoleto, ma chi cavolo ti ha detto di usarlo, ma sei proprio un idiota, se non la smetti subito ti cancello tutto l’hard disk e roba simile
      🙂

    • lucapas

      Io devo ancora capire perché sotto Linux si continua a reinventare la ruota invece di provare a costruire un auto completa e funzionante.
      Un esempio? La nuova calcolatrice di Elementary OS, ce n’era proprio bisogno? L’unione fa la forza vi dice niente?
      Qui invece ognuno va per la sua strada col risultato che, invece di realizzare un’unica autostrada per arrivare rapidamente a destinazione, si fanno centinaia di piccoli sentieri che non portano da nessuna parte!

      • ehhh ma le autostrade sono a pagamento 😀
        scherzi a parte, capisco le scelte, loro vogliono creare un DE e tutto il parco applicazioni come fanno gnome e kde, secondo me è una cosa buona perchè così oltre al DE hai pure tutte le varie applicazioni integrate perfettamente con il sistema operativo, pensa te che roba se devi installarti su un DE gtk una calcolatrice o un browser o un file manager, ecc…. di kde, viene uno schifo enorme.
        se vuoi attirare utenza, devi fornire un ambiente completo tutto con lo stesso stile grafico come è su windows e mac.
        non è una calcolatrice che porta via tempo, anche perchè quella in una giornata la fai.
        il problema è che elementary se non si stacca da gnome non va da nessuna parte, avrà problemi in futuro visto che gnome ha sviluppi molto rapidi mentre phanteonDE si aggiorna ogni 2 anni se va bene

        • ZaccariaF

          @Dea1993:disqus
          Pensa te che roba se devi installarti su un DE gtk una calcolatrice o
          un browser o un file manager, ecc…. di kde, viene uno schifo enorme.

          Trollatina,a far l’ opposto bastan due librerie e basta…
          Kffl!

      • pasluca

        Linux ha un modello di sviluppo caotico. Purtroppo.

    • loki

      gli sviluppatori di debian erano sulla stessa linea dei tipi che hanno forkato libav, e ubuntu attinge dai loro repo

      • ZaccariaF

        Shhhhhhh cosa dici che poi arrivano gli ubuntusti e ti fanno un mazzo tanto,se gli dici che Ubuntu dipende moltissimo da Debian,per loro ha solo preso il file /etc/debian_version.

        • Non vedo cosa ci sia di male se dipende da debian

          • ZaccariaF

            Era una battuta,naturalmente(mica tanto).

        • loki

          beh, non è un segreto che ubuntu sia basata sui repo di debian, non credo che qualcuno se la possa prendere. per certe idiozie (come questa di rimuovere ffmpeg) però farebbero meglio a darsi una svegliata e prendere le loro decisioni prima

  • ZaccariaF

    Il problema è che FFmpeg non è ancora stato superato,libavcodec e libav,non sono al momento alternative valide.

  • Mi vien da dire “per fortuna!”
    Qualche cazzatina d’esempio.
    Se ad ffmpeg se gli dai -target pal-dvd ti imposta subito un’impostazione codec video ottimale, avconv ti fa vedere a quadrettoni, a meno che tu non gli forzi il bitrate video. La volta che me ne sono accorto, dopo aver convertito un film di tre ore, ho tosto provveduto a richiamare all’ordine qualche popolare divinità locale. Con ffmpeg integrare i sottotitoli srt negli avi è una boiata, con avconv diventi scemo. Insomma, libav è stato un fork infelice, non ho trovato nessuna opzione che mi facesse dire che avconv gestisse la conversione in modo migliore di ffmpeg, ho sempre dovuto metterci come minimo una pezza aggiuntiva. Sono lieto che anche gli sviluppatori Debian siano della stessa opinione.

  • perplesso

    Quindi Debian 8 (che è già in freeze) non avrà ffmpeg?

    • anonimo

      Purtroppo no. Potrebbe essere reintrodotto in Debian 9.

No more articles