In questa guida vedremo come riprodurre video High Efficiency Video Coding (HEVC o H.265) utilizzando Totem in Ubuntu e derivate.

Totem - video H.265
Ubuntu, per motivi di licenza, viene rilasciato con il supporto per la riproduzione di file multimediali in formati liberi. Possiamo in un secondo momento installare facilmente i codec multimediali per riprodurre i più diffusi formati come ad esempio mp3, mp4, avi ecc. Purtroppo nei repository ufficiali di Ubuntu e derivate non troviamo il supporto per tutti i formati di file multimediali, ad esempio non possiamo riprodurre video in High Efficiency Video Coding (HEVC o H.265) a meno che non utilizziamo VLC, player che include il supporto per la riproduzione di questo formato.

Se non vogliamo utilizzare VLC per riprodurre video in formato H.265 possiamo utilizzare libde265 libreria open source che ci consente di poter riprodurre file High Efficiency Video Coding (HEVC o H.265) sulla nostra distribuzione Linux.

Per Ubuntu e derivate basta installare libde265 digitando da terminale:

sudo apt-add-repository ppa:strukturag/libde265
sudo apt-get update
sudo apt-get install gstreamer1.0-libde265 gstreamer0.10-libde265 

al termine dell’installazione basta avviare il video con Totem o altro player video multimediale.
Per Arch Linux e derivate basta installare gst-plugin-libde265-git (per gstreamer 1.0) oppure gstreamer0.10-plugin-libde265-git (per gstreamer 0.1) attraverso AUR.

Dal portale ufficiale del progetto libde265 troviamo anche diversi video da scaricare per poter testare High Efficiency Video Coding (HEVC o H.265) nella nostra distribuzione.

Home libde265

  • andrea73

    volendo 4G di RAM modulo 3G e GPS arriva a 812 euro…in bocca al lupo…

  • EnricoD

    costa troppo…
    600 euro per un accrocco che ha un processore da 1,1 ghz , 2 gb di ram e 32 gb di hd…
    è un prezzo esagerato

    con 600 si trovano portatili con ottime caratteristiche… 600 euro sarebbero davvero regalati per sto coso

    • Luca Tavecchio

      trovi portatili simile.. intendi che trovi laptop trasformabili in
      tablet che puoi acqusitare con preinstallato ubuntu o windows 8 o
      android a meno di 600 euro? in che negozio scusa?

      • a mio parere il prezzo è giusto ne troppo caro e nemmeno troppo economico

        • Simone

          tu guadagni troppo XD

      • pasqu88

        davvero, in che negozio??? Io un alternativa proprio non la riesco a trovare… a me mi convince molto questo tablet

        • EnricoD

          no no… non mi sono spiegato… non parlavo di alternativa tablet io….
          dicevo che 600 euro preferirei spenderli per un buon portatile che per un tablet che con quella configurazione non saprei che farmene…
          penso che con 600 euro è possibile acquistare un buon portatile e con prestazioni nettamente superiori… e che 600 euro sono davvero troppi…

          • Luca Tavecchio

            si ma è un portatile.. il che lo rende un prodotto ben diverso.. dispositivi come quello qui sopra sono tutt’altro che economici.. quindi 600 può essere un buon prezzo.. al di là della fredda scheda tecnica bisognerebbe vederlo all’opera.. purtroppo per quello che ho visto in giro questa tipologia di prodotti è tutt’altro che performante.

          • EnricoD

            appunto…
            a quel prezzo secondo meglio puntare su performance che su prodotti che non è detto che assicurino prestazioni oltre alla comodità di avere un tablet o cose cosi 🙂

          • Simone

            Luca, dispositivi come quello non sostituiranno mai un portatile, vuoi la versatilità, vuoi le prestazioni, non ci siamo. Se agli stessi soldi puoi avere un portatile ultrapiatto (io ho un Ultrabook, ti assicuro che con meno di 1,5kg di peso e 19mm per un 15″ i tablet mi fanno solo ridere) è assurdo limitarsi a sto coso solo perché il marketing cerca di farcelo passare come una cosa ganza. Ci possono cascare i consumer che capiscono poco di tecnologia, ma quello che fa quel tablet lo fa anche il mio smartphone quad core da 1,2GHz (cinese!).

          • Luca Tavecchio

            verissimo.. per gente che lo usa per “navigare in internet” e scrivere qualche documento ogni un prodotto del genere può essere sicuramente interessante e adeguato come potenza di calcolo.. so anch’io che le performance sono quelle di un cellulare ma le dimensioni fanno parecchio la differenza quando leggi o guardi un video

          • Simone

            Veramente io intendevo dire che per quel che può fare un tablet la tastiera è un capriccio inutile, io viaggio moltissimo, una volta portavo il pc aziendale 15,6″+tablet Acer da 10,1″ per leggere, navigare ecc. Ora ho sostituito il tablet con un Ultrabook e a livello di ingombri ho perso pochissimo ma a prestazioni e versatilità ho straguadagnato. Secondo me prodotti come questi sono specchi per allodole. oltretutto per avere il modulo 3G si superano gli 800 pare, roba da pazzi!

          • EnricoD

            internet e qualche documento gira pure su un netbook da 200 euro come il mio asus che è piu potente di quel coso 😉 600 euro per navigare e leggere è davvero il troppo

          • EnricoD

            mi hai tolto le parole di bocca!

          • Simone

            Quoto, a quei soldi c’è il Samsung NP900X3 AMD che pesa 1,4kg, è spesso 19mm ed è un netbook 13″ di ottime prestazioni….

          • EnricoD

            uno che mi capisce 🙂 a quei prezzi si trovano portatili dal design sottile e comodi da usare…
            io avevo un aspire da 15,4 pollici, batteria 9 celle, 4gb ram ddr3, processore quadcore 2,3 ghz e scheda grafica radeon hd, schermo led-lcd… a 639 in offerta…

      • EnricoD

        infatti io ho detto che preferirei un portatile e che a quel prezzo ci prenderei un portatile anche da 15,4 pollici e dal design sottile e mai un tablet…

        non ho parlato di trovare un’alternativa che sia un portatile/tablet… io intendevo dire che con 600 euro ci trovi portatili con ottime prestazioni e che per un tablet sono troppi nonostante la novità… 😉

  • Costa troppo, in più la qualità del prodotto non è il massimo (da quanto ho capito Ekoore rimarchia roba cinese, in più lessi una recensione di un Ekoore Dylan, tablet x86 simile a questo, ma non fu molto entusiasmante)

    • EnricoD

      con 240 euro uno puo comprare un nexus 7, che ha un processore tegra 1,3ghz quadcore, 1gb di ram e hd anche da 32 gb volendo e il modulo 3g… se uno prende quello che costa di piu… al massimo 249 euro credo…

      • son 2 tablet completamente diversi
        il nexus è arm questo è x86
        qui installi anche ubuntu 8.04 o anche xp se vuoi su nexus ci metti android o altre rom dedicate e basta

        • EnricoD

          https://wiki.ubuntu.com/Nexus7/Installation

          Ma io e mio fratello ce l’ho abbiamo messo ubuntu 13.04 sul nexus7 😛 e in dual boot perché dei tizi su XDA stanno sviluppando un kernel per il dual boot con recovery opportunamente modificata… e attenzione… non è ubuntu touch sebbene l’idea di sviluppare questo kernel sia venuta proprio dopo l’uscita delle prime build di ubuntu touch

          certo. come dici tu. I due processori sono differenti, quindi installare ubuntu su un arm e installarlo su un x86 è una cosa differente…
          ma si puo fare! 😛 anche se il risultato non è eccezzionale

          • è la versione arm
            esempio non puoi installarci su windows 8 neppure slax, puppy mandriva ecc

      • pasqu88

        non possiamo paragonare tablet x86 con tablet arm… vuoi confrontare realmente la potenza dei tablet x86 con quelli arm???
        Solo per farti un po capire di che genere di prodotto stai parlando, questo tablet ha un vero e proprio bios che si configura con sequenza di boot ecc… poi puoi installare qualsiasi sistema operativo, qualsiasi distribuzione linux ecc… su un nexus 7 cosa configuri? e cosa ci installi se non Android? Puoi mai farlo un dual boot??? Potresti mai usare openoffice (versione per PC) oppure the gimp???
        Credimi le differenze sono veramente tante

        • EnricoD

          no no.. regà, attenetevi a quello che ho scritto non a quello che non ho scritto e che dite voi 😛 … non voglio confrontare la potenza 😉 non ho mai parlato di questo…

          dico solo che per un tablet 600 son troppi, soprattutto con quella configurazione… Ovviamente è un’opinione personale

          cioè, a mio avviso penso che con 600 euro uno possa acquistare davvero un ottimo notebook con potenza nettamente superiore 😉

          ho capito che è un tablet.. e ..figooo.. il pc che mi si trasforma in tablet..

          ma con quelle caratteristiche alla fine cosa ci fai?

          sarà che Io alte cifre le ho sempre spese per portatili potenti per quei due che ho acquistato e, parlando per gusti personali ovviamente perché ognuno ha i propri, a quei prezzi e anche più alti a me che quel coso possa trasformarsi in tablet me ne frega relativamente poco… a prezzi dai 600 in su io pretendo potenza oltre che qualità costruttiva, design e autonomia…

          l anno scorso comprai un aspire dal design molto sottile con processore i7 2,3ghz (non ricordo bene perché l ho sganciato a mio fratello), 4gb di ram, hd da 500gb, scheda grafica radeon hd… e spesi 639…

          cioè, per me è assurdo spendere 600 per un dispositivo che non è ne tablet ne pc, e dalla dubbia qualità come dice nexdroid..
          tutto qua
          paragoni non ne faccio…
          dicevo solo che se avessi voluto un tablet avrei acquistato un tablet
          e se avessi voluto linux etc avrei acquistato un notebook a quel prezzo
          😉

      • T-Bag

        piuttosto ti compri un chrome book Samsung uguali caratteristiche hardware ma con procio exynos 5

        • EnricoD

          ma che me frega dei chrome book! 😛
          Il mio netbook asus eeecp è piu potente di quel coso… e l ho pagato 240 euro… 1,6ghz intel atom e 2gb ram ddr3 e supporto ubuntu…
          ripeto …a 639 euro ci presi un aspire che era una bestia quasi 2 anni fa… 😉
          sono io che sono impostato in questo modo:
          600 in su per me si comprano notebook potenti
          fino a 300 ma anche di meno smartphone touch e tablet
          a 80 centesimi il caffè e le caramelle

          che poi sia un prodotto differente, ok, nessuno lo mette in dubbio… ma il prezzo resta comunque eccessivo

    • la stragrande maggioranza dei tablet smartphone sono fatto in cina
      se fai una cosa del genere in italia ti costa quasi come comprarti una casa

  • pesteludo

    é un prodotto davvero che si differenzia dagli altri, avere 3 os in un solo tablet e straordinatio, ho acquistato tempo fa un tablet ekoore con precisione il duke,davvero di alta qualità niente da invidiare ai marchi piu blasonati mi sono trovato molto bene lo consiglio vivamente… quasi quasi ci faccio un pensierino

  • mscanfe

    Il prezzo suona davvero eccessivo, però la notizia è comunque importante, nel senso che può voler dire che d’ora in poi inizieranno a diffondersi questi “tablet-pc”, con conseguente abbassamento del loro prezzo.
    Di Android e iOS non mi fido: sul tablet ci voglio Linux.

    • Fabio Colella

      non è iOS, è Windows8 😉

  • gino

    prezzo assurdo con meno di 300 euro puoi acquistare un notebook da 11 pollici basato sullo stesso processore by asus ..

    • EnricoD

      quoto…
      infatti dopo aver regalato il mio aspire a mio fratello..
      acquistai un netbook asuseeepc con processore intel atom da 1,6ghz, 2gb ram ddr3, 500gb hd e supporto per ubuntu…
      a 249 euro piu di un anno fa… 🙂
      e con 639 ci comprai prima quell’aspire da 15,4 pollici, 500gb hd, 4gb ram ddr3, radeon hd, batteria 9 celle, led-lcd e design supersottile…
      quelli furono 639 euro (in offerta) spesi bene…
      lo comprerei un prodotto del genere solo se costasse sulle 300 euro ma con una configurazione superiore al mio netbook!
      altrimenti mi sentirei in colpa, mi terrei il netbook che ha maggiore potenza! 🙂

  • Luca

    ma a parte video di test c’è qualche sito che fornisca lo streaming in quel formato?

    • non saprei

    • EucleppioDEU

      se ho ben capito e cerchi dei files-video ke adottino codesto formato allora li puoi trovare su kickass to; o katproxy ke sia.
      La denominazione ivi adottata è x265, raramente HEVC
      Per lo + sn posts di ZMachine (forum TNT Village anke su FB), alcuni di NAHOM (sempre di TNT Vilage).
      Sn apparsi anke sporadici posts HDTV di nn rammento ki etikettati HEVC.
      I + recenti, di ZMachine, riguardano una serie di films di 007 postati sia in versione x265 (intorno ai 3 GB) ke in x264 (H264) d oltre 8 GB

  • Jacopo Ben Quatrini

    Dopo aver dato il primo comando da terminale mi dà questo errore:

    sudo: apt-add-repository: command not found

    Cosa posso fare ? Sono su ubuntu 14.04.

    • Pascalidudu

      Devi installare questo:
      sudo apt-get install python-software-properties

      • Jacopo Ben Quatrini

        ho installato il pacchetto ma non ho risolto il problema, continua a darmi lo stesso messaggio di errore.

        EDIT: Ho risolto installando il pacchetto software-properties-common, ora funziona.

  • ste

    con vlc che comunque non li leggi i file codificati in questa maniera

  • Ermy_sti

    Come dicevo neanche vlc lo legge quel formato. Per farlo funzionare su vlc bisogne dare dopo il comando sopra riportato: sudo apt-get install vlc-plugin-libde265

    • personalmente ho testato il video con vlc in ubuntu 14.10 e funziona senza installare vlc-plugin-libde265

      • Ermy_sti

        io con xubuntu 14.04 e vlc aggiornato all’ultima versione tramite ppa non funzionava, ho dovuto dare quel comando

  • NicolaVR

    Il formato h265 nel mio caso funziona perfettamente sia su Ubuntu che su Winzozz (usando vlc ). L’ho provato con un film blu-ray rippato in mkv h.265. E’ sensazionale il fatto è che il film, della durata di 2 ore e mezza, pesa 4,90 GB e la qualità è quasi pari al blu-ray originale. Col vecchio h264 per ottenere pari qualità, il file sarebbe dovuto pesare almeno 10gb.

  • Marco

    Linux Mint 17 Xfce. I comandi da voi forniti in sequenza installano il repo e installano anche il software necessario che però ne Video, ne Vlc riescono ad utilizzare per visionare correttamente i filmati d’esempio. L’unico che viene mostrato correttamente (e solo da Vlc) è sintel 1080. Il resto nada.

  • Marco

    Ecco la soluzione. Installare Vlc versione 2.2.0 Da questa versione supporta nativamente il formato h265.

    • Marco

      Ma lo supporta male. Se il video è in alta risoluzione, ci sono ritardi di aggiornamento del lettore, quadrati grigi che appaiono da tutte le parti. No. Non ci siamo ancora. Permette solo di vedere risoluzioni a Xx720. Ma alzando non riesce ancora. Sarà che fa confusione con i codec di mint? Non credo…

    • Mrz SVRN

      vorrei capire una cosa :
      su Windows VLC è dalla versione 2.1.2 ke riproduce H265 (aka x265 o HEVC); come mai per UBUNTU state parlando della versione 2.2.0 visto che di solito UBUNTU è più avanti rispetto Windows ?
      (vedi ad esempio versioni di Firefox)

      • Ciro

        Per win siamo alla 2.1.5 esattamente come per linux. Non c’è differenza, solo che qua parlano anche delle versioni beta prima ancora che vengano rilasciate sul sito ufficiale (senza mai dirlo perché sono impazienti si sà)

        • Mrz SVRN

          grazie x la declucidazione e buona giornata

  • dark_brain

    questo codec permette di riprodurre i filmati con risoluzione in 2K-4K o si limita a migliorare il tasso di compressione del precedente x264?

  • Big Mennie88

    ho un problema con l installazione dopo l update mi da questo output
    W: Impossibile recuperare http://ppa.launchpad.net/strukturag/libde265/ubuntu/dists/wily/main/source/Sources 404 Not Found

    W: Impossibile recuperare http://ppa.launchpad.net/strukturag/libde265/ubuntu/dists/wily/main/binary-i386/Packages 404 Not Found

    E: Impossibile scaricare alcuni file di indice: saranno ignorati o verranno usati quelli vecchi.

No more articles