Vi presentiamo un’interessante libro italiano con il quale potremo imparare ad utilizzare la libreria grafica QT5.

Qt 5 Quanto Basta, La Guida all'Uso della Libreria Grafica Qt
Vi vogliamo presentare un’interessante progetto realizzato dal nostro lettore Gianbattista Gualeni, il quale ha deciso di realizzare il primo libro dedicato a Qt 5 in italiano.
Qt 5 Quanto Basta: la Guida all’Uso della Libreria Grafica Qt 5, in Italiano è un libro che punta a differenziarsi dal classico manuale di informatica, l’idea è quella di non realizzare una copia ridotta della copiosa documentazione ufficiale di Qt, ma prende il lettore per mano e, attraverso esempi ben congegnati, lo porta ad esplorare alcuni argomenti di questa fantastica libreria.

Il focus, è sempre concentrato su come un modulo o un componente si usa; la trattazione non è mai didascalica; anzi grazie ad aneddoti e alleggerimenti, la lettura è sempre scorrevole.
La narrazione parte dal download di tutto quanto serve per lo sviluppo di una applicazione, passa per l’immancabile “Hello World!”, e arriva fino alla creazione di una vera applicazione, senza tralasciare argomenti molto tecnici come lo sviluppo di librerie usando il D-Pointer pattern.

È inoltre unico il modo in cui la trattazione viene implementata sia per Linux che per Windows. E nel caso di Linux, l’autore si mette sempre dalla parte del lettore, spiegando con calma tutti i passaggi che potrebbero risultare indigesti! Partendo poi dall’esperienza professionale dell’autore, non poteva mancare l’esempio di un visualizzatore di immagini, che viene usato come pretesto per mostrare tutti gli elementi classici di una applicazione, come la palette dei tools, la barra di stato, il salvataggio della configurazione, il controllo della posizione del mouse.

Sia che siate sviluppatori di professione alla ricerca di una valida alternativa a .NET o Java, o semplicemente curiosi, alla ricerca di nuovi stimoli, grazie a questo libro potrete padroneggiare l’enorme potenziale della libreria Qt, che ormai è utilizzata anche per dispositivi Android, Apple iOS, Windows RT, Windows Phone 8 e potrete sviluppare applicazioni mirate a risolvere i vostri problemi. Se invece state cercando uno strumento moderno per insegnare informatica alle nuove generazioni, sicuramente troverete beneficio dal dettaglio con cui gli esempi sono disponibili paragrafo per paragrafo sul sito http://www.gianbattistagualeni.it/qt5qb


(Guarda il video) – www.youtube.com/watch?v=Oy91-c9rxDE

Qt 5 Quanto Basta, La Guida all’Uso della Libreria Grafica Qt 5, in Italiano (Qt 5 QB) è disponibile su www.amazon.it, sia in formato cartaceo (Qt 5 Quanto Basta, Copertina Flessibile) che in formato elettronico (Qt 5 Quanto Basta e-book). Naturalmente il libro elettronico è fruibile anche direttamente dal proprio PC, smartphone o tablet, grazie alla Applicazione Kindle gratuita fornita da Amazon.
Da pochi giorni, è stato completo il roll-out della seconda edizione, che ora comprende: la versione cartacea, la versione elettronica, il codice sorgente degli esempi all’indirizzo http://www.gianbattistagualeni.it/qt5qb e le istruzioni per installare e compilare il tutto usando l’ultima versione della libreria e Visual Studio 2013.

Colgo l’occasione per ringraziare Gianbattista Gualeni per la segnalazione

  • Alecs

    Ho voluto ricredermi e l’ho installata sul mio 900a con 1 giga di ram. Prima che l’aggiornassi tutto ok, dopo le animazioni hanno cominciato a diventare “scattose”.
    Ancora non riesco a capire a cosa sia dovuto.

    • Luca Tavecchio

      strano sul 900a dovrebbe andar bene.. prova ad usare zramswap magari va meglio..

      • Alecs

        Ho reinstallato e le “scattosità” sono sparite.
        Ora però Midori non ne vuole sapere di andare con Flash ._.

        • Antonio G. Perrotti

          forse non si amano…

        • Luca Tavecchio

          sudo apt-get install flashplugin-installer

          sudo ln -s /usr/lib/mozilla/plugins/flashplugin-alternative.so /usr/lib/mozilla/plugins/libflashplayer.so

          sudo apt-get install nspluginwrapper

          nspluginwrapper -v -a -n -i

      • Alecs

        Niente pensavo di aver risolto, ma nulla, è tornato tutto a scattare. Comincio a pensare siano i driver video Intel

        • Luca Tavecchio

          in teoria i driver intel sono quelli che funzionano meglio.. io non ho alcun problema sul 1000h ma ovviamente l’hardware è diverso.. l’importante è che tu non abbia provato ad installare i driver intel dal sito.. ma usato quelli di default con il sistema.. potresti provare ad aggiornare il kernel a molti a risolto parecchi problemi anche se si trattava di hardware più recente..

  • Antonio G. Perrotti

    è ottima, ma mi permetto di sconsigliarla a chi ha GPU ati e usa i driver proprietari, le animazioni diventano lente e disattivandole le finestre freezano ogni 3 x 2, peccato…

    • matteo

      Segnalazione non da poco, ti ringrazio… mi sa che la dovrò scartare a priori 🙁

      • Antonio G. Perrotti

        magari fai una prova, la mia GPU è vecchia, serie 4xxx, forse quelle più recenti non sono così rognose. @Matteo Carniglia idem, per questo motivo finchè avrò questo pc tutto ciò che è “parente” di gnome 3 non lo potrò usare. anche cinnamon va malissimo.

        • MatteoCafi

          Siamo sulla stessa barca, la mia è una HD 4200.
          Senza installare i driver propietari Cinnamon e Gnome Shell fungono alla perfezione.

          • Antonio G. Perrotti

            lo so, ma senza fglrx il portatile lo posso usare come bistecchiera dopo 10 min. di video low res 🙂

    • MatteoCafi

      Avevo installato i driver proprietari ATI una volta in ubuntu, gnome shell funzionava da schifo.

    • Luca Tavecchio

      nella community se ne leggono ogni giorno.. molto dipende da modello a modello.. mi pare di aver letto una volta che ha dare maggiori problemi fossero le ati che sono fuori dal supporto esteso per quanto riguarda driver etc.. ma potrei sbagliarmi..

  • Nicola

    E’ molto carina ma sul mio net atom 1gb di ram utilizzando xubuntu 12.04 la richiesta di Ram è di 120/140 mb, elementary richiede quasi il doppio risultando molto meno reattiva

    • floriano

      forse c’è speranza disattivando tutti gli effetti speciali (ammesso sia possibile)

    • Luca Tavecchio

      prova ad abilitare zramswap.. è nei repo di luna la reattività dovrebbe migliorare.. per gli effetti non so se si possa fare qualcosa da dconf-tool

  • Claudette

    La voglio stabile *_*
    E’ da sempre che voglio installarla sul mio pc <3

  • EnricoD

    per 10 euro un pensierino ce lo farò sicuramente… anche se non sono Informatico di professione, però mi interessa certamente saperne di più… dalle recensioni sembra proprio adatto a chi è quasi a secco …
    magari te faccio la tavola periodica interattiva per linux! 🙂

  • jboss

    interessante, si trova il pezzott in rete?

  • Max Franco

    Visual studio??????????

    • Flex

      Sì effettivamente la guida fa riferimento proprio all’integrazione nell’ambiente di VS 2013 con Qt 5.3 (versione express esclusa oppure usare VS 2014 CTP FULL finché è gratis). Chi vuole può però usare QT Creator o altro su GNU/Linux 🙂

  • Martinix

    Lo avevo adocchiato anche io, ma ho il dubbio se è “usabile” anche con Python, ovvero se più che spiegare come ci susa in c/c++ spiega la libreria di per se stessa che rimane costante in tutti i linguaggi poi!

  • ToniR

    Che voi sappiate c’è un software Linux per leggere i libri kindle?

    • Calibre dovrebbe supportare la lettura di libri Kidle

      http://www.lffl.org/2014/08/calibre-2-0-ubuntu-linux.html

      premetto che non ne sono sicuro

      • ToniR

        Grazie, appena riesco lo provo e vi faccio sapere.

      • bcone

        il formato dei kindle lo legge (ed eventualmente lo converte da/verso .epub) sia il quanto riguarda i “.mobi” i “.azw3”, ma quella sarà roba protetta. al 95% scommetterei che non può leggere roba chiusa a chiave. Quindi servirà l’app proprietaria di amazon.

No more articles