I developer Pale Moon hanno rilasciato la nuova versione numero 25, aggiornamento che include importanti migliorie.

Pale Moon in Ubuntu
Continua lo sviluppo di Pale Moon, browser open source basato su Mozilla Firefox dotato di numerose ottimizzazioni per velocizzare la navigazione. Da notare che Pale Moon ci consentirà di avere una versione di Firefox aggiornata senza la nuova interfaccia grafica Australis con numerose ottimizzazioni e personalizzazioni disponibili grazie anche al nuovo add-on Pale Moon Commander (per maggiori informazioni). Gli sviluppatori del browser Pale Moon hanno annunciato il rilascio della nuova versione stabile numero 25, aggiornamento che include importanti novità che rendono ancora più completo e performante il browser open source basato su Firefox.

Pale Moon 25 modifica il GUID (Globally Unique Identifier) per differenziare correttamente il browser da Firefox, questo consentirà alle estensioni sia con Pale Moon GUID e Firefox di essere correttamente installate. Da notare inoltre che Pale Moon 25.x non indicherà più Firefox nella stringa dell’UserAgent, questo potrebbe avere un impatto negativo in alcuni siti web che controllano i browser da UserAgent. Con il nuovo Pale Moon 25 troviamo abilitata di default la compressione cache in maniera tale da migliorare la gestione della cache del disco, migliora il supporto con i temi Firefox e arriva il supporto Opus e VP9 per WebM. Gli sviluppatori hanno introdotto una finestra di dialogo che si avvia quando andiamo a chiudere il browser mentre ci sono dei download in corso, il browser avvisa che i download verranno annullati.

Pale Moon 25

Per maggiori informazioni su Pale Moon 25 consiglio di consultare le note di rilascio, per installare o aggiornare la nuova versione basta utilizzare il tool Pale Moon Installer seguendo questa nostra guida.

Home Pale Moon

  • Ermy_sti

    ripeto.. zram per android che non ha swipe e ha una gestione della ram differente per le applicazioni non serve a niente

    • Alex L.

      Forse intendevi “swap”, in questo caso guarda che basta farsi l’apposita partizione e si può abilitare lo swap. Comunque ho provato zram su un Sony X8 e il miglioramento in termini di consumo di RAM c’è stato.

      • Ermy_sti

        si intendevo swap 😉 cmq secondo me non ha senso abilitare lo swap su android…ha una gestione della ram completamente diverse dagli altri s.o. in qualsiasi caso a me lo zram rallenta troppo il cell

        • Alex L.

          Sullo swap non saprei, per zram dipende se il principale limite del tuo smartphone è il processore o la RAM, in un caso può essere conveniente lasciare così come sta oppure sfruttare di più il processore per compensare la RAM

          • Ermy_sti

            i9000 1ghz di processore e 370mb di ram…zram mi rallenta..alle volte dovevo aspettare anche più di 30 secondi tra un operazione e l altra

          • Alex L.

            Non è assolutamente normale un simile rallentamento, sarà sicuramente un problema tuo in particolare, dipendente da chissà cosa…

          • Ermy_sti

            l’ho testato a fondo e ti assicuro che è proprio lo zram..ok ho tante applicazioni installate (78) ma se è veramente questo come dicevano gli articolo 31 “non c’è rimedio!”

  • Pasquale

    Nessun repository?

    • ihaveadrin

      quando scompatti l’archivio di pm4linux ottieni quasi sempre palemoon funzionante. Tutto il resto è customizzazione dei menu del DE

  • ihaveadrin

    Consiglio a chi non lo usa in windows di aspettare ad upgradare finchè non arriva la build della versione 25.0.1, a meno che non usiate estensioni nel browser: tantissime estensioni di firefox al momento richiedono un casino di hackaggio o versioni tarocche per funzionare su palemoon 25

  • dark_brain

    solo sul mio pc con amd fx impegna tanto la cpu questa versione di firefox?

No more articles