In questo articolo andremo ad analizzare le principali novità che troveremo incluse nel Kernel Linux 3.17

Linux
Manca ormai poco al rilascio del prossimo Kernel Linux 3.17, nuova versione che introdurrà diverse migliorie riguardanti il supporto hardware e non solo. Linux 3.17 includerà nuove patch che andranno a correggere alcuni importanti bug riscontrati in Active State Power Management (ASPM) le quali andranno a migliorare l’autonomia dei pc portatili e device mobili. Gli sviluppatori (in collaborazione con Intel e AMD) hanno introdotto alcune ottimizzazioni per CPUfreq che dovrebbero portare un’aumento delle performance soprattutto durante i bassi/medi carichi di lavoro rendendo cosi il nostro sistema operativo più reattivo migliorando anche l’autonomia del pc. Per quanto riguarda il supporto hardware, nel nuovo Kernel Linux 3.17 troviamo il supporto per il controller Microsoft Xbox One, migliorie anche per il supporto per il controller della PlayStation 3 grazie ai driver Sony HID, Toshiba inoltre ha introdotto diverse correzioni di bug migliorando il supporto per i propri personal computer.

Kernel Linux 3.17 introdurrà anche diverse migliorie per i driver open source AMD con tanto di supporto nativo per le schede grafiche Radeon R9 290 “Hawaii”, di default troveremo già attivo il Dynamic Power Management (DPM) e altre ottimizzazioni che forniranno ottime performance e stabilità, i driver proprietari AMD saranno quindi indispensabili solo per gli utenti che vorranno giocare con i vari giochi disponibili in Stream, Gog.com ecc.

Novità anche per Nouveau, i driver open source Nvidia con numerose correzioni e ottimizzazioni riguardanti soprattutto il supporto per GPU Kepler, da notare anche il supporto per Zero Bandwidth Clears, tecnologia targata Nvidia in grado di migliorare la gestione della memoria.
Intel con il nuovo Kernel Linux 3.17 migliora il supporto per cpu con architettura Cherrytrail, in Bay Trail troviamo il supporto per PPGTT, migliora anche il supporto per PSR e DSI.

Con il nuovo Kernel Linux 3.17 troviamo anche il supporto per diverse SoC ARM: Rockchip RK3288 SoC, Allwinner A23 SoC, Allwinner A31 Hummingbird, Tegra30 Apalis, Gumstix Pepper AM335x e AM437x TI.

Queste sono le principali novità che troveremo in Linux 3.17, nuova versione che includerà anche altre correzioni di bug ecc che andremo ad analizzare al momento del rilascio.

  • Festa Giacomo

    con queste caratteristiche potrebbe confrontarsi con il galaxy s, io sono pro samsung ma questo dispositivo è un pugno in un occhio, ancora con la risoluzione 1024×600 e processore da 1,2ghz e la batteria è ridicola, se vi fate un giro sui siti di dispositivi cinesi si vedono tab con display retina con quadcore che sfiorano quasi i 2ghz, con 2 gb di ram intorno ai 170 euro, mettono aggiornamenti android e bugfix tutti i mesi, a questo punto meglio un tablet cinese.

  • EnricoD

    pensavo di meglio capperi… che delusione…

    cioe

    il mio nexus i9250 ha 1.2ghz e 1gb di ram… vabbe … !

  • Alessandro Giannini

    Troppi tablet da 7 pollici tutti uguali tra loro, per caratteristiche hardware, dotazione e, soprattutto, bassa risoluzione, indistinguibili l’uno dall’altro se non per la marca stampigliata dietro: dopo quella dei netbook, si stanno creando tutte le premesse per una nuova “bolla”, che scoppierà entro i prossimi due anni!

  • floriano

    un tablet da 7″ tipo il surface di microsoft con sopra però linux è parecchio interessante (se da 8″ con formato più quadrato è melgio ancora)

No more articles