Akamai Technologies ha rilasciato il Rapporto sullo stato di Internet del secondo trimestre 2014, l’Italia è al 48esimo posto.

Internet
Son passati pochi giorni dal tanto discusso articolo su lffl riguardante la connessione internet “pietosa” nel bel paese a tal punto da esser “snobbata” da Netflix. A confermare tutto questo ci pensa il recente report sullo stato di Internet del secondo trimestre 2014 recentemente rilasciato dall’Akamai Technologies che vede l’Italia al 48esimo posto.
Il report rilasciato da Akamai Technologies riguarda le qualità e velocità della connessione internet sia fissa che mobile in tutto il mondo, segnalando come a livello globale sia notevolmente aumentata in pochi mesi di cerca il 21%.
Stando ad Akamai, la connessione internet a livello mondiale ha una media di ben 4,6 Mbit/s, superando la fatidica soglia dei 4 Mbit/s indicata come banda larga.

Al primo posto troviamo la Corea del Sud con una velocità media di ben 24,6 Mbit/s, seguita da Hong Kong (15,7 Mbps), mentre la medaglia bronzo va a Svizzera e Giappone (14,9 Mbps).
Da notare come gli Stati Uniti siano solo all’11esimo posto con una media di 11,4 Mbit/s, per quanto riguarda l’Europa invece oltre alla Svizzera tra i primi 10 posti troviamo anche Olanda, Svezia, Irlanda, Repubblica Ceca e Romania.

Rapporto sullo stato di Internet del secondo trimestre 2014

Per quanto riguarda la connessione internet in Italia, il bel paese si trova solo al 48esimo posto con una media di 5,8 MBit/s, dati comunque che fanno ben sperare  vista la crescita del 22% confronto lo stesso trimestre del 2013 (pensandoci su non è poi cosi difficile crescere del 22% dato che in molte zone son passate da 56Kbit/s a 640 Kbit/s peccato che però la connessione rimanga sempre uno schifo).

Nel 2014 dove ormai internet è diventato un bene ormai indispensabile, l’Italia rimane ancora molto indietro confronto ad altri paesi europei.
Visto il rapporto qualità / prezzo, navigare in internet in Italia dovrebbe essere quasi gratuito, peccato che non sia cosi…. anzi guardando bene paghiamo quanto la Svizzera paese con una connessione media tra le migliori al mondo.

  • Brado

    Rilasciano un sistema già vecchio!

    • Simone Picciau

      Beh si io a casa non lo userei, però ha un kernel LTS e se dovessi mettere su un server o una stazione di lavoro in ufficio… Allora andrebbe bene!

      • Salvatore Longo

        Ma questa versione e possibile installarla senza per forza collegarla al cavo di rete? In poche parole riconosce il wifi durante l installazione?

        • muchoman

          questo incuriosisce anche me….non riesco a trovare una distro che va immediatamente con i problemi relativi….un periodo che vivevo in spagna per recuperare i driver dovetti chiedere gentilmente a dei vicini di collegarmi con un cavo…una bella scocciatura….
          ps comq io ormai uso mint da anni e dopo varie prove di passaggio ad altre distro non ho mai trovato le comodità di quest’ultima….aspetto che deb 7 arrivi tra le mani del mint team e lo faccio mio con mate

          • Marco

            Il team di Mate ha creato il repository per installarlo su Wheezy/Sid

        • ange98

          Wheezy riconosce anche il wifi protetto da WPA o WPA2 😀
          Comunque onde evitare problemi, ti consiglio di scaricare il cd non ufficiale in modo da avere i firmware non free già nel cd.
          http://cdimage.debian.org/cdimage/unofficial/non-free/cd-including-firmware/7.0.0/

        • Marco

          Ni, di base non ha i driver non-free, ma puoi aggiungerlo cosi:
          – scarichi dal sito debian il pacchetto firmware-nonfree
          – lo estrai
          – tra le varie cartelle per produttore vai a trovare il driver della tua scheda wifi
          – metti il driver su una pendrive formattata in fat o ext
          A questo punto durante l’installazione ti avverte che serve un driver non-free e puoi aggiungerlo via usb, attacchi la pendrive e lo va a prendere da solo.

    • Matteo Iervasi

      Ma Debian è fatto così! Però è ultrastabile, altro che Mac OSX (che è stabile solo su hardware mac)…

      Peccato per GNOME 3.x, che ancora non riesco ad usare (Unity e gli altri DE si, ma a GNOME 3.x proprio non riesco ad abituarmi).

      Debian 6 è comunque ancora scaricabile e utilizzabile? Perchè con LXDE era ottimo per alcuni computer vecchi che avevo in casa…

      • kepesh

        ovvio che OSX sia stabile solo su hardware “mac”, lo fanno solo per quello! 😀

    • Ste

      Vecchio ma dalla stabilità estrema, scopo dichiarato di tutte le release stable di Debian. Anche io se dovessi scegliere cosa installare in ufficio non avrei dubbi e punterei su questa distro. A casa, dove se salta tutto non c’è il capo che mi licenzia, posso anche permettermi di avere un pc con Debian unstable in una partizione e Arch coi repo testing nell’altra (anche se finora mi è sempre filato tutto “abbastanza” liscio devo dire, però non si sa mai!) con tutto il software ultra aggiornato ma in ufficio serve la stabilità di una montagna, cosa che Debian 7 penso che possa garantire senza problemi. Dipende sempre da cosa uno cerca e da cosa gli serve su una determinata macchina.

      • Simone Picciau

        Sono d’accordo, Debian offre un sistema libero e gratuito con la stabilità di una soluzione enterprise

      • Tiziano Basile

        Mi sa che sono l’unico che ha sempre avuto crash del sistema con Debian Stable, alla stregua di Ubuntu…La vera stabilità l’ho trovata solo su Arch e Fedora

        • Ste

          Davvero? Beh immagino che Debian, come tutte le distro, non possa garantire una stabilità al 100% quindi a qualcuno qualche problema prima o poi potrebbe anche capitare. Però il fatto che sia così raro sentire di qualcuno che ha avuto problemi con la stable penso che sia indice di quanto in effetti questa stabilità sia davvero alta, non al 100% come ho detto ma comunque di grandissima affidabilità. Su Ubuntu anche io ho avuto dei problemi, Fedora non la conosco bene ma confermo che Arch, soprattutto coi repo testing non abilitati, è davvero solidissima. In effetti se dovessi scegliere una distro sull’affidabilità (per l’ambito ufficio e server), oltre a Debian stable io sul podio ci metterei tranquillamente Arch e Slackware.

        • smaramba

          Strano, sono anni che uso Debian stable sui server LAMP che installo e devo dire che non ho mai riscontrato problemi, molto più affidabile di una qualsiasi Ubuntu. Buona forse quanto CentOS/RHEL.

    • Fabio

      Sarà, ma io mi trovo ancora così bene con Squeeze che non so mica quando aggiornerò… in fondo a me a casa basta aggiornare Firefox, Thunderbird, LibreOffice e poco altro…

  • Shizuka

    E’ possibile provarlo in versione live come altre distro? Anni fai provai ad installarlo ma era troppo complicato,

    • Simone Picciau

      Adesso non è affatto complicato, l’installer è molto intuitivo ed il sistema è già preconfigurato appena terminata l’installazione

      • Shizuka

        Grazie per la risposta, controllo se ho abbastanza spazio sul disco e nel caso farò una piccola instalalzione di prova, anche se preferirei una live…visto che pensavo di formattare in occasione della prossima Ubuntu LTS

    • asd

      certo!
      http://live.debian.net/cdimage/release/stable/
      e se hai proprio bisogno di sporcarti con roba proprietaria per far funzionare il tuo hardware
      http://live.debian.net/cdimage/release/7.0.0+nonfree/

      • Shizuka

        Ah grazie, ancora meglio allora vado a scaricarlo 🙂

      • Cosimo Candita

        Questa live è installabile? Ha XFCE di default?

  • DebianForEver

    Grande grandissima Debian.Kernel linux LTS 3.2 per andare sul sicuro.
    Grazie di esistere Debian!

  • Isaac Darter

    QUESTO..è un S.O. …

  • Antonio Forgianni

    Oggi è un giorno importante! W Debian 7 Wheezy! Grazie di tutto Squeeze! <3

  • Marco

    Mi lascia perplesso il fatto che lo rilascino con dei bug nell’upgrade ( bugs.debian.org/release-critical/other/testing.html )
    comunque ben arrivato Wheezy e ora finalmente un po’ di aggiornamenti con Jessie!

  • roberto duccio

    ERA ORA
    lo installa subito

  • Giuseppe Antonio Nanna

    Debian può anche essere aggiornato: basta selezionare i repo stable come predefiniti e aggiungere gli altri repo da testing a experimental e poi installare con
    # aptitude install -t experimental pacchetto
    o -t sid o -t testing
    e così non solo si può scegliere una versione più aggiornata, ma anche QUALE <3

  • daniele dragoni

    L’ho installata sul pc di mia moglie un po di mesi fa con in aggiunta i repo di xlmd per xfce4.10 ed altre cose che non mi andava di installare a manina. Ora mia moglie anche se ha predefinito XP al boot usa sempre Debian. Ottima per chi non vuole avere grattacapi e la deve usare per studio o lavoro.

    E poi non sempre è utile avere l’ultima versione dei software prima su arch avevo gnome 3.6 e mi trovavo benissimo ora con la 3.8 ho avuto un po di problemini di adattamento.

  • Jacopo Ben Quatrini

    Scaricata mi preparo a installarla su un vecchio PC.

  • Pietro

    ottima release la WHEEZY

  • Kiko_fire_ram

    Ottima distro veramente. Mai un singolo problemi in anni che la uso. Stabile al punto che se qualcosa mi va male so che sono stato io a fare una cappellata e non la distro ad avere problemi. Questo persino usando prevalentemente testing ed unstable per il software aggiornato ma ugualmente stabile per la mia esperienza. Unstable anche più stabile di molte distro in “stable release” che ho provato.
    Si sa nulla nulla su quando scongeleranno l repo testing? che al momento sto provando lubuntu 13.04 e non la sto seguendo molto

  • Ferik

    Lei è la regina della stabilità e sicurezza 🙂

  • daniele dragoni

    la sto installando in virtuale per vederla come mamma-debian l’ha fatta, ma non doveva essere XFCE il DE predefinito? Mi ha installato Gnome.

  • Pietro

    debian testing riprenderà a breve oggi i repo testing non vanno ve lo dico perchè ora il team scommetto che si farà una bella vacanzina prima di riprendere.

  • Rocco

    Stasera finalmente formatterò quella porcata di ubuntu per sostituirla con “the rock”

  • Pedro

    qualcuno potrebbe spiegarmi la differenza tra la versione free e non free e quella con firmware e quella senza firmware?
    grazie

  • ErZillio

    Ciao sai consigliarmi come risolvere questi 2 piccoli problemini?

    1 – i menu di alcune applicazioni (tipo chromium) non sono in linea con il tema ‘Oxygen’. Ho installato ‘Gtk Configuration’ e da li mi fa modificare, non con il tema di default, ma solo con temi gtk 2.0/3.0 (e non oxygen). Non ‘è un modo per far utilizzare sempre Oxygen?

    2 – i tasti del mouse avanti/indietro non funzionano in dolphin, ma in chromium si…

    grazie

  • kepesh80

    installata. Unico problema parte con Gnome Classic, ha bisogno dei driver proprietari. Qual è il miglior metodo per installare quelli Ati su Wheezy? Sul sito e su debianizzati ce ne sono almeno tre!

  • Max

    Vorrei installare Debian 7 sul mio vecchio e arrancante notebook per provare a ridargli nuova vita.

    Ho 2 problemi da risolvere però:

    1 – Quale de mi consigliate per un vecchio Acer 5633 con 1 giga di ram ?

    2 – Diversi programmi che uso non hanno versioni Linux ( GdPoker, Plus 500, Samsung Kies, ecc… in questi casi voi esperti di Linux come vi comportate ?

    Grazie.

    • Pedro

      installare windows 8 🙂

No more articles