Nella rubrica Oggi Parliamo di… chiediamo ai nostri lettori il loro parere nei riguardi dell’acquisto di uno smartphone con Ubuntu Touch preinstallato.

Ubuntu Touch in smartphone Meizu
Mancano ormai pochi mesi all’arrivo sul mercato dei primi smartphone con Ubuntu Touch preinstallato. Il rilascio della versione RTM di Ubuntu Touch da parte di Canonical ha avviato l’ultimo “step” prima dell’attesissimo rilascio dei device BQ e Meizu con il nuovo sistema operativo mobile preinstallato. Per noi italiani sarà possibile acquistare Meizu MX4 con Ubuntu Touch preinstallato (molto probabilmente in dual boot con Android) direttamente dallo store Meizu Italia. Ubuntu Touch è un sistema operativo mobile open source ancora in fase di sviluppo, per questo motivo molto probabilmente sarà disponibile in dual boot con Android (forse la nuova versione 5.0 Lollipop) consentendo cosi agli utenti di poter avere un sistema più stabile con al possibilità di testare il nuovo Ubuntu OS.

La versione Stabile completa e funzionale di Ubuntu Touch arriverà con la futura versione 16.04 LTS, la quale consacrerà la famosa “convergenza” dato che Unity 8 e server grafico MIR saranno di default sia in smartphone, tablet pc portatili e desktop.

Tra i pregi di Ubuntu Touch troviamo un’esperienza utente tutta nuova, un sistema operativo completamente open source che dovrebbe garantire una maggiore sicurezza.
Conto troviamo (almeno per ora) la mancanza di applicazioni richieste dagli utenti come ad esempio WhatsApp, Skype, ecc e il supporto per ora limitato per pochissimi dispositivi Android.

Quello che oggi chiediamo ai lettori è il loro parere riguardante l’acquisto di uno smartphone con Ubuntu Touch preinstallato. Secondo voi conviene acquistare tra qualche mese uno smartphone BQ o Meizu con Ubuntu Touch preinstallato oppure sarà meglio aspettare e continuare magari testarlo in device Nexus?

Meglio acquistare un device con Android (sistema operativo mobile basato su Kernel Linux) oppure puntare sul nuovo Ubuntu OS???

A voi il vostro parere a riguardo.

No more articles