Grosse novità per Arch Linux, nei repository ufficiali arriva Gnome 3.14.1 e il Kernel Linux 3.17.1

Gnome 3.14.1 in Arch Linux
Una delle principali caratteristiche di Arch Linux è quella di avere sempre aggiornato il Kernel, ambiente desktop, software, driver ecc. Negli ultimi anni lo sviluppo e mantenimento di Arch Linux ha subito numerose modifiche, gli aggiornamenti non sono più immediati ma vengono prima testati nei repository testing, una volta corretti tutti i vari bug la nuova versione approda nei repo stabile, operazione che richiede normalmente giorni se non settimane. Proprio in questi giorni nei repository ufficiali di Arch Linux è attivato la nuova versione 3.14.1 di Gnome, importante aggiornamento che rende ancora più stabile e reattivo il famoso desktop environment del piedone.

Quasi in concomitanza con Gnome 3.14.x è approdato nei repository ufficiali di Arch Linux anche il nuovo Kernel 3.17.x, importante aggiornamento che oltre a migliorare il supporto hardware include anche diverse ottimizzazioni a partire da CPUfreq e Active State Power Management (ASPM) aggiornamento che rende ancora più reattivo il nostro sistema operativo.
Da notare che Linux 3.17.x migliora il supporto per ASUS T100, uno dei più venduti personal computer ibridi (tablet / ultrabook), includendo il supporto per la tastiera dock in Linux.

Arch Linux - Kernel 3.17.1

Per aggiornare Gnome alla nuova versione 3.14.1 e Linux nella versione 3.17.1 in Arch Linux  basta aggiornare la distribuzione con un semplice:

sudo pacman -Syu

e confermare l’aggiornamento.

Ricordo inoltre che possiamo installare facilmente Arch Linux con ambiente desktop Gnome (oppure con Cinnamon, KDE, Mate, Openbox e XFCE) grazie ad Antergos (per maggiori informazioni).

Per maggiori informazioni:

Gnome 3.14
Kernel Linux 3.17

Home Arch Linux

  • nome

    progetto vecchiotto: 2011-07-21

  • Andrea

    “NostrA connessionI”… qualcosa non va.

  • Francesco Manghi

    voglio sottolineare che, nelle settimane in cui gnome 3.14 era in gnome unstable, è stato testato ed introdotto gnome-software, il software center di gnome.
    Non so come sia andata a finire, perchè uso manjaro e sono più indietro rispetto ad arch, però sarebbe interessante se qualche utente arch riuscisse a testare gnome-software e farci sapere come funziona.

    • devo ancora testare gnome software in arch
      appena ho un minuto lo testo e preparo un’articolo dedicato 😀
      grazie

      • Francesco Manghi

        l’ho installato su manjaro aggiungendo il repo unstable di gnome.
        Il programma parte, ma non va d’accordo con pacman nella maniera più assoluta.
        In sostanza non accede alla lista software.
        Magari su arch è meglio

        • Mister X

          no, permette solo di disinstallare le applicazioni di gnome… sempre che lo faccia fare, non l’ho provato.

        • BlueRazor

          L’unica utilità che avrebbe su Arch sarebbe quella di poter creare cartelle di applicazioni nella shell. Almeno quello lo fa?

    • Mister X

      gnome-software è sul repo Gnome-Unstable… stasera provo a vedere se và d’accordo con pacman.

  • Cristian Martina

    Bella notizia. Appena arrivo a casa aggiorno.
    Spero che migliorino i nouveau.
    Attendo kde5.

    • Mister X

      che cosa sarebbe kde 5? io sonosco plasma 5.. 🙂

      • ange98

        Ancora? Io non uso solo la shell Plasma, io uso il parco software del team KDE perciò userò KDE SC 5 e non Plasma 5.

        • Mister X

          si ancora visto che non esiste e non esisterà nessun KDE SC 5… detto e ridetto più volte, il parco software de team KDE si chiamerà KDE Applications anno_rilascio.mese_rilascio. 🙂

          • ange98

            Allora ciò che userò sarà KDE Applications che può essere abbreviato a sua volta in KDE. Mi rifiuto di chiamare un DE con il nome del solo gestore desktop. Sarebbe come dire: non uso xfce4, uso xfdesktop4. Oppure non uso LXDE: uso pcmanfm. Non uso Unity, uso Nautilus. Negli ultimi due esempi il gestore desktop è lo stesso del file manager ma è una banale coincidenza.

          • Mister X

            e no plasma è il de, “il gestore desktop” è plasmashell .. 🙂
            hanno fatto un casino con i nomi .. per non parlare della numerazione traslata di kf5 e plasma 5..

          • ange98

            Ma che caz… Aspetta fammi capire: KDE 4 diventa Plasma 2 che viene poi chiamato Plasma 5… E tutto questo è avvenuto per quale motivo?

          • Giulio Mantovani

            praticamente si divide il desktop dal parco applicazioni, seguono due numerazioni diverse, se ora ad esempio le applicazioni del core di KDE hanno la stessa numerazione di KDE stesso, esempio dolphin 4.14 su kde 4.14 ecc. ed escono in contemporanea con l’ambiente desktop, ora sono separati, e come se tutte le applicazioni di KDE diventassero parte del modulo extragear come amarok dove non seguono i rilasci del desktop ed hanno una numerazione diversa.
            la vaccata di mettere il nome plasma 5 anzichè plasma 2 è puramente “estetica”, quello che trovo assurdo è usare come numero di versione anno.mese stile ubuntu, quella è una stronzata.
            Avessero fatto il più semplice KDE Framework 5:
            Plasma 5.x
            KDE application 5.x
            KDE extragear x.y

            Sarebbe stato più semplice, molto più semplice.

          • MisterX

            e ma cosi non ci complicano il tutto :)… infatti ora ho plasma 5.1 installato, ma non lo vedo da nessuna parte del de che è questa la versione, uso KF 5.3 e KDE Application… ancora non è uscito

          • MisterX

            no KDE 4 non è diventato plasma 2, era semplicemente KDE SC, si è deciso di separare per vari motivi di separare il tutto in KF5 (le librerie), Plasma 5 ( è il nome che identifica il de, si era discusso nel nominarlo Plasma 2 ma poi si è deciso di per i 5 come logico proseguo della versione di plasma di KDE SC 4 ) e KDE Application.. si è un casino… per i motivi dovresti spulciare la mailing list di kde per farti un’idea…..

    • SalvaJu29ro

      Purtroppo ce ne vorrà di tempo
      Sono in astinenza di novità xD

  • salvo sfravy

    Arrivano anche per le derivate come manjaro??

    • si

      • salvo sfravy

        ho appena provato a dare un pacman -Syu su manjaro ma ancora niente.

        • Flex

          * Premetto che ora mi trovo su arch puro. Cmq ricordo che su Manjaro non basta fare “pacman -Syu” per alzare di un grado il kernel, perché così facendo aggiorni solo quello corrente (se non imposto dai repo). Ci sono due modi per accorgesi se c’è una nuova versione: o vai nelle opzioni avanzate (c’è un’icona kernel che ti fa scegliere) o la cerchi in pamac scrivendo “linux”

          • salvo sfravy

            si per il kernel è semplice nelle impostazioni di manjaro fa scegliere quale kernel tenere ed aggiornare, e questa politica mi piace parecchio, cosi decido io se aggiornare il kernel e a quale versione. risulta anche semplice perchè installa i moduli necessari da solo…

          • Flex

            Allora lo sai. Ok
            Tienti stretto manjaro fin che va. La sua politica, piace poco ai puristi di arch ma gli conferisce “stabilità”

          • salvo sfravy

            per il kernel si l ho scoperto un paio di giorni fa, perchè mi ritrovavo sempre il vecchio kernel e m ero chiesto come mai. Ma non sapevo che Manjaro usasse repo diversi rispetto ad arch, credevo fossero uguali.

        • Francesco Manghi

          sudo pacman-mirrors -g -b unstable
          sudo pacman -Syyu

          fatto

          • salvo sfravy

            cosi non abiliti i repo unstable??

  • BlueRazor

    Sono su Gnome 3.14 stable da alcuni giorni e ho notato qualche problema con Nautilus. Se si attiva l’opzione per visualizzare le icone desktop quando si va ad aprire nautilus si blocca e bisogna terminare il processo.

    Come mai gnome-software non è passato ai repo stable?

    • Mister X

      a me non succede, nautilus no si blocca.

    • loki

      idem, ma non è che si blocca, semplicemente non si apre una nuova finestra. una volta killato per un po’ torno a posto

    • Andrea De Gradi

      Anche io devo terminare il processo di Nautilus quando accendo il computer prima di riuscire ad usarlo. L’unica alternativa è aprire Nautilus cliccando sull’icona Home presente sul desktop. Ora però ho disattivato le icone sul desktop così non ho più questo problema.

    • Tomoms

      E’ un problema noto, appare in tutte le versioni di GNOME appena rilasciate. Con la versione 3.14.1 dovrebbe essere risolto. Io ho ancora la 3.14.0

  • bypasser

    3.14 ci siamo ma quello che sarà la vera bomba è GNOME 4.
    Vi posto il link (sempre che venga tollerato dal filtro antispam)
    http :// distrowatch. com / ?newsid=07183
    non ci resta che aspettare. putroppo link solo in inglese ma magari se ho tempo tento una traduzione

    • SalvaJu29ro

      Nel 2012 è stato pubblicato e ancora non ci sono notizie concrete? Mi sembra strano

    • JackPulde

      Come fai a dire che sarà una bomba se non ci sono neanche immagini :/…

      • bypasser

        le immagini ci sono
        http :// distrowatch. com /weekly.php?issue = 20120402#humour

        • vedo solo schermate blu, se questo è la bomba che dicevi, o hai sbagliato link, o abbiamo 2 pareri diversi sul concetto di bomba

          • bypasser

            si tratta di un post umoristico che ironizza sulle idee innovative del team gnome. è ormai datato ma siccome mi è sembrato ancora attuale avevo pensato di riproporlo

    • Simone Picciau

      Forse stai scherzando, quella news era un pesce d’aprile! Guarda la data

  • Io ho aggiornato ed ora su certe applicazioni (nautilus, xnoise…) ho delle icone enormi nel menu!
    Mostruoso! Adesso che mi ci stavo riaffezionando…

  • Flex

    Segnalo che Gnome 3.14 ha un problema con i temi basati su “murrine” e con tutte le applicazioni (in generale) che sfruttano GTK2. Alcune distro hanno rilasciato delle patch nei propri repo, per tamponare il problema.
    Es. le checkbox rimangono invisibili, l’installer di vmware va in errore se lanciato in GUI

    • infatti sto diventando pazzo con xfce, l’aggiornamento di gnome mi ha creato un sacco di problemi, network manager non funziona più correttamente, anche altri applet che usano gtk3 non funzionano benissimo, managgia.

      che si può fare??

      • Flex

        Davvero? Interessante, allora il problema è più grave di quello che pensavo.

        Leggendo un po’ in giro ho scoperto che trattasi di una incompatibilità (o bug non so come convenga chiamarlo) della nuova versione delle librerie GTK2 che manda a quel paese un bella sfilza di processi.

        La gestione dei rilasci del mutex fallisce (in parole povere trattasi della concorrenza tra applicativi nell’accedere a risorse comuni)
        https : // bugzilla . gnome . org/show_bug . cgi?id=735428

        La causa pare essere di glib (glib2 sotto arch) ≥ 2.41. Secondo alcune fonti, se provi a regredirla alla 2.40 dovrebbe tornare tutto a posto. Io non ho provato al momento.

        • Flex

          Se hai voglia invece di far da te come ho fatto io, questi sono i link del fix temporaneo:
          https : // github . com/GNOME/gtk/commit/79c3ff3c4ed74bbcc820dac2d5180fa4d48d55ec
          https : // git . gnome . org/browse/gtk+/commit/?h=gtk-2-24&id=fbf38d16bcc26630f0f721d266509f5bc292f606
          Molto semplice alla fine 😉

          • come lo applico il fix
            edit, usav il tema greybird, ma non lo avevo installato da auro ma lo avevo preso da xfce-look, ho visto che su aur lo stesso tema era compreso di fix per gtk 3.14 ho scaricato questo tema e ora i checkbox sono nuovamente visibili, ma rimane il problema che se premo su un applet con il mouse, questo scompare appena rilascio il tasto

        • ora provo a mettere glib2 2.40 da AUR e vedere come va

          glib2 2.40 da AUR non mi fa partire più xfce quindi ho rimesso la versione 2.42, ora provo il tuo fix

      • architrave

        rimuovi network manager e usa connman

        • lo sto usando, ma anche l’interfaccia grafica di connman connman-ui-gtk, mi da problemi essendo dipendente da gtk3, il problema che mi da è che se premo sulla tray icon, appena rilascio il pulsante del mouse la finestra scompare e se voglio far in modo che rimanga aperta devo a tutti i costi tenere premuto il mouse per poi rilasciarlo sulla connessione wifi alla quale voglio collegarmi

          inoltre questo applet non è molto completo infatti non mi da la posibilità di configurare le varie reti e per farlo mi obbliga ad installare anche cmst ma che purtroppo questo non mi funziona la trayicon e quindi mi obbliga ad usare connman-ui-gtk.

          mi spiace perchè netork manager in tanti anni non mi ha mai dato problemi ed è sempre andato bene, poi avevo messo anche wicd, ma oltre a non avere un menu a comparsa in stile netork manager, avevo anche problemi di disconnessioni, a casa funziona bene, in università da mia morosa funziona bene, ma in università mia si disconnetteva dalla rete wifi molto spesso, ora sto provando connman da ieri e fino ad ora è tutto ok, ma non ho ancora provato nella mia università.

          • archetto

            io al momento non ho visto nessun problema a dir la verità uso connman senza applet (da linea di comando è abbastanza intuitivo). hai notato altri bug?

          • attualmente no.
            si io lo userei anche a linea di comando, non è un grosso problema, però quando ad esempio lo usa anche mia morosa che glielo presto quando sono a lezione in università e lei mi aspetta fuori, non posso darglielo senza interfaccia grafica

  • voit9

    basta dire che il asus t100 è supportato, al momento funziona si o no un 10% dell’hardware

  • SalvaJu29ro

    Provato Gnome 3.14 su Antergos
    Che dire, è migliorato incredibilmente sulla reattività
    L’unica cosa è che Chrome mi da problemi quando installo qualsiasi Dock (?)
    Comunque le estensioni supportate sono poche al momento

No more articles