Ecco come installare in Ubuntu e derivate la nuova versione 1.2.0 di mEdit, editor di testi per la programmazione.

mEdit in Ubuntu
Nei repository ufficiali delle principali distribuzioni Linux troviamo numerosi editor di testo, software che normalmente includono anche il supporto per i più diffusi linguaggi di programmazione come ad esempio Gedit, Kate, ecc. Un altro ottimo editor di testi disponibile per Linux è sicuramente mEdit, software open source scritto in Python, dall’interfaccia grafica GTK semplice e funzionale. Tra le principali caratteristiche di mEdit troviamo la possibilità di configurare l’evidenziazione della sintassi e la presenza di una console Python integrata, possiamo inoltre personalizzare gli strumenti richiamabili dal menu principale o contestuale (come ad esempio script ecc) oppure operazioni con MooScript (un semplice linguaggio per script integrato nel editor di testo).

mEdit dispone inoltre di strumenti per la ricerca e sostituzione tramite espressioni regolari, interfacce per grep ecc possiamo inoltre aggiungere nuove funzionalità all’editor di testi open source grazie a plugin di terze parti che possono essere scritti sia in C che Python.

Con la nuova versione 1.2.0 di mEdit troviamo rivisitata e migliorata l’evidenziazione della sintassi e corretti alcuni bug riscontrati nelle versioni precedenti come possiamo vedere dalla changelog disponibile in questa pagina.

mEdit - preferenze

– Installare mEdit 1.2.0

mEdit 1.2.0 è disponibile per Ubuntu e derivate grazie ai pacchetti deb che possiamo scaricare da questa pagina. In alternativa possiamo installare e mantenere aggiornato mEdit grazie ai PPA targati lffl.

mEdit è disponibile nei repository ufficiali delle principali distribuzioni Linux e per Microsoft Windows.

Home mEdit

No more articles