The Document Foundation ha rilasciato alcuni dettagli riguardanti LibreOffice per Android, applicazione che dovrebbe debuttare il prossimo febbraio 2015.

LibreOffice per Android
Tra qualche mese potremo utilizzare LibreOffice anche in smartphone e tablet Android, a confermarlo è la Document Foundation indicando come la fondazione stia investendo molto su questo nuovo progetto open source.
LibreOffice per Android è una versione rivisitata della famosa suite per l’ufficio open source che ci consentirà di poter visualizzare, creare e modificare documenti, fogli di calcolo e presentazioni dal sistema operativo mobile di Google. TDF ha inoltre indicato come lo sviluppo del nuovo LibreOffice per Android sia portando un’ottima stabilità anche se il lavoro da fare è ancora molto, per questo motivo la fondazione sta cercando nuovi sviluppatori pronti a lavorare sulla nuova suite per l’ufficio mobile open source.

Gli sviluppatori di LibreOffice per Android hanno rilasciato le nuove daily build, che ci consentiranno di poter testare in anteprima la versione in fase di sviluppo della suite per l’ufficio mobile.
LibreOffice per Android sarà disponibile prossimamente anche in Google Play Store, i developer stanno lavorando ad un nuovo installer visto che la suite per l’ufficio supera i 50 MB, limite impo
Attualmente però il problema ricade nell’ apk da includere in Google Play Store, dato che è superiore ai 50 MB ossia il limite imposto da BigG.

Per testare LibreOffice per Android basta scaricare i pacchetti apk della daily build disponibili in questa pagina,

Per maggiori informazioni consiglio di consultare il post dedicato dal blog ufficiale di LibreOffice.

  • Brau

    Visto che il problema è lo spazio, su FDroid o su Aptoide non c’è un limite o sono gli stessi del Play Store?

    • EnricoD

      boh, non penso sia un problema, sta cosa accade solo sul playstore penso
      comunque potrebbero fare un installatore di pochi kb con dei bottoni che scaricano da un link sui loro server a sto punto, ci sono dei codici sorgenti vecchi che contengono codice obsoleto ma che possono essere rivisitati una volta importati in eclipse 🙂 io farei cosi se fossi in loro, almeno uno lo scarica dal playstore o quello che è e si sceglie quello che vuole 🙂

      • alex

        Che poi è quello che già fanno le applicazioni pesanti, tipo i giochi.

        • EnricoD

          quello è il pacchetto aggiuntivo, io intendevo un’altra cosa, ma si, si può fare anche come si fa con i giochi volendo, con i file aggiuntivi 🙂

          • luca020400

            Pssiamo dire che è proprio un alpha XD
            Quale è la versione minima di android ??
            Trovata : minsdk 4 cioe android 1.6 😉

          • EnricoD

            ci sono pure la 3 (android 1.5), la 2 (android 1.1) e la 1 (android 1.0) 🙂

          • luca020400

            Dove ??

            Ho scaricato master~2014-09-04_23.23.59_LibreOffice4Android-debug.apk

            Che funziona da android 1.6 in su

          • EnricoD

            no no, dicevo che esiste in generale 🙂

          • luca020400

            Si lo so XD
            Io posso crere app dalla sdk 16 ( 4.1 ) alla 19 (Kitkat ) 😉
            Devo anche mettere firefox OS
            Ovviamente per il mio Y300

          • EnricoD

            hahaha io avevo capito che pensavi che la minima fosse la 4, non avevo capito che ti riferissi a libre . hahaha 😀 capita 😀

          • luca020400

            No il caro apktool
            Intendevo minsdk nel quele si puo installalre libre 😉

          • alex

            adesso forse ho capito cosa intendevi, ma forse diventa più problematico perchè ti obbliga a permettere l’installazione di applicazioni esterne, credo.

          • EnricoD

            tipo questa che feci qualche settimana fa

            https : // play . google . com/store/apps/details?id=com . aokp . chooser . swag&hl=it

            un installatore con due pulsanti che ti permette di installare il tema prescelto, io alla fine ho messo gli apk all’interno perché pesavano pochi mb, ma si potrebbe dare istruzioni per scaricare da un link su un server,
            certo poi bisogna valutare la questione sicurezza e scriverlo come si deve perché va comunque usata una webview.. non dovrebbe essere difficile, magari quando ho tempo mi ci metto e gli mando codice sorgente xD
            no no, se la applicazione è signata con chiave personale adatta per playstore e non quella di debug che usa eclipse quando devi testare, non hai problemi dato che non richiede root o cose strane 🙂

  • TuxJ

    Caspita sono 2 anni che stanno in fase beta! ahahhahahah
    Scherzi a parte, speriamo che sarà all’altezza perchè è l’unica app che veramente non potrei fare a meno!!! 😀

    • Simone

      Stile elementary OS…XD

  • roberto mangherini

    basterebbe dividere i propri applicativi, write, calc ecc e un installer principale che li faccia scaricare sempre dal play store.

  • mircozorzo

    L’ho installata, a parte avviarsi e aprire due menu non fa altro, impossibile aprire un file.

  • non capisco perchè non possono superare i 50MB quando sullo store è pieno di giochi da oltre 100MB

No more articles