E’ disponibile la nuova versione di Kernel Update per Ubuntu con una nuova interfaccia grafica e features.

Kernel Update in Ubuntu
Grazie al team Kernel Ubuntu è possibile avere costantemente aggiornato il Kernel Linux all’ultima versione stabile disponibile oppure l’attuale versione in fase di sviluppo. Per poter installare il nuovo Kernel Linux è possibile scaricare i vari pacchetti forniti dal team Kernel Ubuntu oppure possiamo utilizzare un semplice script che ci facilita questa operazione. Dalla collaborazione tra lffl linux freedom e AleRitty è nato Kernel Update, tool che ci consente di installare facilmente l’attuale versione stabile del Kernel Linux oltre a vari utili features.

La nuova versione di Kernel Update oltre a correggere alcuni bug include una nuova interfaccia grafica più intuitiva ed in grado di supportare anche il mouse. Possiamo quindi operare in maniera più semplice e veloce in Kernel Update utilizzando anche il nostro mouse / touchpad oppure la tastiera.

Con Kernel Update potremo:

– aggiornare il Kernel Linux in Ubuntu e derivate all’ultima versione stabile disponibile
– controllare settimanalmente la presenza di nuovi aggiornamenti (ci verrà notificato l’eventuale nuova versione, basterà avviare Kernel Update per avviare l’installazione / aggiornamento).
– rimuovere i Kernel precedenti
– installare il Kernel nella versione in fase di sviluppo, pf-kernel ecc (funzionalità che verrà inclusa prossimamente)

Ricordo che Kernel Update funziona in Ubuntu (l’attuale release stabile e precedenti) e derivate ufficiali e non (esempio Kubuntu, Lubuntu, Linux Mint, elementary OS ecc).
Aggiornare il Kernel Linux c’è il rischio di aver problemi con schede grafiche o altro, è possibile comunque rimuovere il nuovo Kernel e ritornare con il Kernel di default.

Installare / avviare il nuovo Kernel Update è molto semplice basta digitare da terminale:

cd 
wget https://raw.githubusercontent.com/aleritty/kernelupdate/master/kernel-update
chmod +x kernel-update
sudo ./kernel-update

al primo avvio dello script installerà automaticamente eventuali pacchetti indispensabili per l’utilizzo (curl), successivamente potremo accedere all’aggiornamento del Kernel, la rimozione di eventuali Kernel datati, l’installazione dello script nel sistema (scegliamo l’opzione gestione script) oppure il controllo settimanale di nuovi aggiornamenti.

Kernel Update in Ubuntu

Per chi ha già installato Kernel Update dovrà rimuovere la versione precedente ed installare il nuovo aggiornamento.

In caso di problemi potete segnalarli in questa pagina

Colgo l’occasione per ringraziare AleRitty principale sviluppatore del progetto Kernel Update.

Home Kernel Update

No more articles