Ecco come installare Rexloader, download manager open per Linux e Windows dotato di numerose funzionalità

Rexloader in Ubuntu
Nei repository ufficiali delle principali distribuzioni Linux troviamo anche diversi download manager (come uGet, Aria2 ecc), software in grado di gestire i nostri file che scarichiamo dalla rete. In alternativa possiamo utilizzare Rexloader, download manager open source, scritto in C++ con un’interfaccia grafica Qt, dotato di numerose ed utili funzionalità.
Rexloader ci consente di scaricare i nostri file più velocemente grazie al multithreaded dotato di registrazione e calcolo hash MD5, SHA1 incluso anche il supporto per scaricare file attraverso il protocollo ftp oppure file torrent.

Attraverso una semplice ed intuitiva interfaccia grafica, Rexloader ci consente di gestire il download di più file contemporaneamente con la possibilità di riprenderli in un secondo momento. Dalle preferenze potremo anche gestire la velocità di download massima, normale, minima dei file, dispone delle preferenze per gestire i proxy, includere automaticamente i link copiati negli appunti ecc.

Rexloader - Preferenze

– Installare Rexloader

Rexloader è disponibile per Ubuntu e derivate digitando da terminale:

sudo add-apt-repository ppa:ra9oaj/spolab
sudo apt-get update
sudo apt-get install rexloader

In alternativa possiamo installare Rexloader scaricando il pacchetto deb da questa pagina.

Possiamo installare Rexloader anche in Debian, openSUSE, Fedora, CentOS, Arch Linux e Microsoft Windows seguendo le istruzioni riportate nella home del download manager.

Home Rexloader

  • Fran

    Davvero interessante, speriamo che i miglioramenti introdotti in KlyDE vengano esportati (dopo tutti i test del caso) anche in KDE entro breve, in pieno spirito collaborativo. Se così sarà KDE non lo ferma più nessuno!

  • Toglieranno anche Nepomuk?

    • floriano

      nepomuk e akonadi spero li facciano opzionali e disabilitati di default

      • eticre

        purtroppo akonadi ha invaso tutto, se lo disattivi non parte piu neanche kmail

        • floriano

          di kmail non mi preoccupo, ho già fatto fuori il processo akonadi e quindi sto già usando thunderbird..

          • Francesco Ciraci

            Si ma akonadi e nepomuk non li togliere i per nulla al mondo… Non apro quasi nemmeno dolphin, a volte. Terza lettera e mi trova il file! Ho imparato ad amarlo!

    • MatteoCafi

      Perché? Cosa non ti piace di Nepomuk?
      Io vorrei che rimuovessero kwallet.

      • Non è che non mi piace, però è la prima cosa che disattivo

        • MatteoCafi

          Lol, io lo tengo sempre attivo.
          Poi KWallet o lo disattivo o lo metto senza password.

  • Per me è KDE il DE del futuro, versatile ed adattabile a tutte le esigenze.
    Spero anch’io che queste ottimizzazioni si vedano presto.

    • Infatti KDE amo tantissimo usarlo con openSUSE. 😉

      Ma anche con Arch non è da meno, idem con Chakra. 😉

  • Non è che mi ha impressionato per ora… ma sono solo alla prima pre-alpha…

  • matteo81

    io continuo a essere sospettoso riguardo ad alcuni commenti che sento da diverso tempo…. kde completo consuma intorno a 350 mb all’avvio e pc con meno di 4 giga oggi non se ne trovano nemmeno quindi non capisco quale sia il problema del consumo.. offre circa il doppio delle funzionalità di qualunque de linux e non, senza contare la straordinaria flessibilità del tutto impareggiabile…..
    Di recente ho voluto fare un piccolo test sul portatile di mia madre: dual core, 1 giga di ram e driver open nvidia…. disatiivando solo nepomuk e gli effetti grafici di kwin il consumo all’avvio si assotiglia a 240 mb…. allora mi chiedo: qual’è il reale problema? per considerare un ambiente leggero quanto deve consumare in media? 50 mb? a me sembrano discorsi francamente ridicoli nel 2013….
    Aggiungo che kmail, nepomuk, kwallet e akonadi fanno parte di kde e sono stati pensati per lavorare assieme….. usare kde senza di essi equivale ad usare kde al 60-70%……
    Altrimenti se vogliamo davvero ridurre i consumi e velocizzare il sistema possiamo usare il miglior de per questi scopi: la riga di comando!!! che è leggera, magari ha pochi effetti ma in termini di reattività batte persino quei mostri di pesantezza come openbox, lxde, xfce ecc ecc….
    Io rispetto il parere di tutti ma quando si parla di consumi fra l’utenza linux trovo molta paranoia a riguardo…. soprattutto guardando il livello di tecnologia odierno……
    A mio modesto parere è piuttosto un miracolo che kde sia così reattivo e consumi così poco a fronte di una quantità enorme di funzioni e versatilità….. che poi molti utenti siano pigri e abbiano poca voglia di capire il funzionamento di un de è un altro discorso…..
    Ormai sotto linux troviamo una quantità mostruosa di ambienti leggeri… anche gnome con la shell ha perso molto in funzionalità rendendo sostanzialmente standard l’usabilità del pc… unity idem…. se si mettono anche a smontare kde buonanotte…… l’idea è triste a mio avviso perchè di roba leggera e veloce siamo già pieni e l’impressione che viene data è che linux vada bene solo per chi possiede un pc preistorico….. mi piacerebbe vedere qualche ambiente un tantino più complesso invece di leggere dell’ennesimo lightweight…. poi per carità… de gustibus…..

    • Fran

      Si parla di ottimizzazioni, non può che far bene. Da quanto ho capito uno ha facoltà di installarsi tutto ciò che compone adesso KDE ma avere un sistema più reattivo. Nel mio caso ho un portatile dual-core con 4 gb di ram e gira fluido ma dolphin ad esempio al primo avvio ci mette circa 1/1,5 secondi ad aprirsi (tanto se paragonato a win7 dove l’apertura del file manager è quasi istantanea). Inoltre ho un vecchio fisso con 512 mb di ram e siccome KDE ciuccia quasi tutta la ram la navigazione risulta lenta perché il pc swappa da paura. Tu mi dirai cambia computer.. ma perché? se funziona. Mi dirai cambia DE perché ce ne sono di più leggeri.. ma li ho provati e non mi piacciono.. io voglio usare kde!

      • matteo81

        non si parla solo di ottimizzare… si tratta di eliminare diversi tools presenti da sempre nel core di kde per renderla più leggera……
        quello che forse non si è capito dal post è che non sono contrario al progetto in questione ma non apprezzo troppo questa moda di voler minimizzare sempre ogni de in nome di una leggerezza che si può tranquillamente avere con altro…..
        Senza offesa ma il problema che avverti con dolphin l’avresti con qualunque de…. semplicemente alla prima istanza di ogni applicazione il sistema si tiene in cache alcuni dati che ai successivi avvii permettono una maggior velocità dell’applicativo…..
        Se riesci ad usare kde anche con 512 mb di ram sono contento… ma resta comunque una versione mozza di un de che non è stato progettato (per fortuna direi) per macchine lente…. in quel caso ce ne sono una trentina ad occhio e croce….

        • Fran

          No aspetta, non vogliono eliminare nulla, il progetto mira a svincolare le applicazioni “core” di KDE da tutte quei pacchetti “secondari”. Ricordi kdemod su Archlinux? ebbene stanno facendo la stessa cosa ad un livello più profondo. Se fosse come dici tu sarei d’accordo con te che stanno mozzando kde in nome della minimalizzazione sfrenata, ma secondo me non è questo il caso.

          • Francesco Ciraci

            Kubuntu su netbook…all’avvio 240 mega. Quando lo usavo con GNOME 2 stavo a 180/200, non è che girava gratis!
            Su fisso ho 8giga e nemmeno lo swap. Caxxo se lo sfrutto! Li vedi come trotta KDE…
            Quoto tutti e due.

            Per poca RAM: razor con kwin? Meno funzionalità ma avviato caricava una inezia! Mai provato?

  • Giulio Mantovani

    da quanto ho capito è un progetto che mira a MIGLIORARE KDE, non sostituirlo, non a farli concorrenza, è come un ramo ultratesting di KDE per provare a snellire il codice di KDE, se questo snellimento non porta a conseguenze gravi viene inserito nel ramo principale di KDE, QUESTO è il giusto modo di agire, non che se non ti piace una cosina ci fai un DE forkato come avviene in gnome, che con gnome 3 sono nati cinnamon, mate, unity e co. che per carità, sono tutti ottimi progetti, ma essenzialmente cambia la shell, i programmi sono i medesimi in tutti, se con questo progetto riescono a rendere kde bello, fluido e versatile come ora ma farli consumare 100-150 mb in meno all’avvio rispetto ad ora (io ho 4 gb di ram e all’avvio ne occupa 550-600, non mi lamento, ma molti guardano a 100 mb che unity consuma in meno di KDE), l’unica cosa che posso dare contro a KDE è di essere più lento all’avvio e allo spegnimento dei colleghi in gtk, ma se risolve questi due fattori, nessuno resisterà, nessuno 🙂

  • Tlateloco/Navajo

    Posso montare questo su vecchio pc amd celeron 900 mhz con 1 mg di memoria ram sto cercando una versione leggera che possa salvare questo computer Molte distribuzioni non girano e puppy non funzionano i browser

    • EnricoD

      1 milligrammo di ram? che pc è?
      xd scherzo
      Io non metterei Klyde, sebbene sia ” lightweigh ” ha comunque kde che lightweight non lo è proprio ed è ancora una cosa in fase di sviluppo, niente di definitivo, credo
      ti conviene puntare su qualcosa di veramente leggero con openbox, o lxde+openbox
      forse crunchbang, lubuntu, slitaz?, pclinux o qualcosa di basato su debian… altro non mi viene in mente
      debian con lxde, una installazione minimale di ubuntu con lxde… qualcosa cosi, dipende da Te … magari qualcuno ti consiglierà qualche altra distro leggera, perché a me non me ne vengono in mente al momento di altre

      • SalvaJu29ro

        Ma questo Klyde è stato abbandonato o sbaglio?

        • EnricoD

          non ne ho idea 🙂

        • TopoRuggente

          Si è stato abbandonato .

      • Tlateloco/Navajo

        Ciao è che non trovo nessun sistema operativo che possa andare bene quelli che girano poi hanno problemi a navigare in internet quindi poco utili grazie

        • MoMy

          Anch’ io opterei per Slitaz (da provare in live). Per i problemi nel navigare credo dipenda piu’ per i contenuti visto il presunto hardware.

    • MoMy

      Celeron AMD? uhm! credo sia Intel.

  • Tlateloco/Navajo

    ho scaricato slitaz e Kolibri dovrei provarle grazie

No more articles