Ecco come installare l’attuale versione 1.3.1 di Pragha in Ubuntu 14.04 Trusty LTS e derivate.

Pragha in Ubuntu
Nei repository ufficiali delle principali distribuzioni troviamo numerosi player audio con caratteristiche ben diverse tra loro. Ad esempio  troviamo il completo Amarok, oppure Rhythmbox (di default in Ubuntu e molte altre distribuzioni Linux), Banshee ecc inoltre troviamo anche player a riga di comando come ad esempio Cmus o Peyote ecc.
Per chi cerca un player audio leggero e funzionale consiglio di provare Pragha, software open source dotato di utili funzionalità per riprodurre al meglio i nostri file audio preferiti.

Pragha è un player audio open, scritto in C con interfaccia grafica GTK+ semplice ed intuitiva, che ci consente di riprodurre al meglio i nostri file audio mp3, ogg, flac, modplug, wav oltre supportar la riproduzione di CD Audio. Dispone di un’equalizzatore multi-banda con vari presets,  editor di tag, supporto per la riproduzione di web radio e MPRIS2 (con il quale potremo operare nel player ad esempio da Sound Menu di Ubuntu).

Semplice e leggero, Pragha è un player audio ottimo soprattutto per distribuzioni leggere e per l’utente che richiede le classiche funzionalità incluse nella stragrande maggioranza dei player audio multimediali.

Pragha - Preferenze

Per installare Pragha 1.3.1 in Ubuntu 14.04 Trusty e derivate basta digitare da terminale:

sudo add-apt-repository ppa:ferramroberto/lffl
sudo apt-get update
sudo apt-get install pragha 

e conferiamo, al termine dell’installazione basta avviare Pragha da menu.

Pragha è disponibile anche nei repository ufficiali di Arch Linux per installarlo basta digitare:

sudo pacman -S pragha

Home Pragha

  • floriano

    sopra i 300€ non li considero netbookj….

  • Mathias

    Dati i consumi teorici di questi nuovi processori AMD sarebbe anche interessante, prezzo escluso, ma il supporto di linux x AMD (o di AMD x linux?!?) non è abbastanza carente?? Almeno per quanto ricordo dalle prove fatte sull’asus della mia ragazza con processore AMD e350….

    • giampaolo schembri

      ho un hp sleekbook con processore a8..e il supporto per linux è pessimo….spero che a breve le cose migliorino…

      • Io Ho sempre utilizzato AMD con linux e mi sono sempre trovato benissimo.

        Diverso é per le schede grafiche che inizialmente utilizzavo NVIDIA perche ATI aveva un supporto scadente su linux ma dopo che AMD ha acquisito ATI sono passato a loro anche per le GPU.

        La AMD ha un ottimo supporto per linux e collabora con la FSF molto di piú rispetto a INTEL.

        Per ulltimo, ma non meno importante, per utilizzare una cpu INTEL hai bisogno di software non free, per le AMD no anzi, la FSF suggerisce di acquistare proprio da loro 😀 (per approfondire: http://www.fsf.org/campaigns/translations/it/free-bios-ita )

        • giampaolo schembri

          grazie delle info
          probabilmente la mia è una apu molto recente (A8 4555m)
          rilasciata a settembre dello scorso) anno e non hanno ancora rilasciato un driver decente…l’unica è aspettare con pazienza…
          con gli ultimi driver il pc fa il boot solo se collegato all’alimentatore perchè parte con la grafica dedicata, se lo avvio a batteria il boot freeza

  • darkham

    “potrebbe approdare una versione economica con Linux senza touch e processore Intel Celeron a meno di 300 Euro” hahahhahahahha!!!, Praticamente è un’altro modello .

    • è come per asus s200 e x201e lo stesso modelli però senza touch e processore più economico

  • Alfonso petrosino

    apetrosi
    si può sapere quando saranno messi in vendita i V5 171 11,6 pollici con processore I3 o I5 .
    Grazie

No more articles