Nella versione in fase di sviluppo di Ubuntu 14.10 Utopic abbiamo notato che c’è già attiva la funzione Iberna da menu sessione e utente.

Ibernazione in Ubuntu 14.10 Utopic Unicorn
Nell’attuale versione stabile di Ubuntu è possibile non solo spegnere o riavviare il sistema operativo ma anche sospenderlo, modalità che consente di poter caricare l’intera sessione nella memoria RAM velocizzando cosi il ripristino. La Sospensione del pc è molto utile ad esempio quando andiamo in pausa pranzo o dobbiamo allontanarci per alcune ore. In Ubuntu è disponibile anche la modalità “Iberna” funzione che salva l’intera sessione nell’hard disk / SSD per poi spegnere completamente il personal computer. A differenza della sospensione,  l’ibernazione ci consente di togliere anche la corrente dal pc oppure togliere la batteria del portatile senza perdere i dati salvati nella sessione. Fino all’attuale versione stabile di Ubuntu, la modalità “Iberna” non era disponibile di default, potevamo attivarla in un secondo momento tramite questa guida.
Attualmente nella versione in fase di sviluppo di Ubuntu 14.10 Utopic Unicorn è apparso il collegamento per “ibernare” il sistema operativo, funzionalità che farebbe felici molti user.

Tengo a precisare che l’ibernazione è attiva di default solo nella versione in fase di sviluppo di Ubuntu 14.10 Utopic Unicorn e potrebbe o meno essere inclusa nella versione stabile che verrà rilasciata il prossimo ottobre.
Personalmente ho testo la modalità ibernazione in Ubuntu 14.10 e funziona correttamente, speriamo quindi che i developer Canonical abbiamo finalmente deciso di reintegrare questa funzionalità.

Per testare la modalità ibernazione e le altre novità incluse Ubuntu 14.10 Utopic Unicorn basta scaricare la Daily Build consultando questo nostro articolo.

  • EnricoD

    utopia o realtà?

    • loki

      utopia che l’ibernazione non dia problemi… per quello la tenevano disabilitata

      • luca020400

        Anche io non l’ho mai utilizzata

      • Gustavo

        io l’ho usata senza problemi su opensuse sul vecchio hd. Ora che ho l’ssd senza swap ovviamente non la posso più usare

  • ekerazha

    Windows 8 consente anche una ibernazione ibrida che in pratica disconnette l’utente e iberna solo il kernel del sistema operativo.

  • Kiefer

    Un pò contro corrente visto l’aumento dell’uso degli SSD che se non mi sbaglio preferiscono non fare uso di sospensioni o altro per aumentare la vita dello stato solido?
    O sbaglio?

    • Gustavo

      dipende.. se consideriamo, in un utilizzo generalista, che i pc hanno almeno 4 giga di ram, l’attivazione dello swap è una possibilità remota..
      Più che altro, fino a qualche mese fa era facile trovare solo ssd a 60-64 gia ad un prezzo basso.. Ora è molto diverso: un ssd da 120-128 lo trovi intorno a i 70-80 euro e sui 110, 120 euro puoi prendere un 240.. Quindi il riutilizzo della swap potrebbe facilmente tornare di moda, anche solo e proprio per l’ibernazione

      • Ilgard

        Mah, se uno ha un SSD l’ibernazione è deleterea ed ormai comprarne uno costa davvero poco.

        Spero, tutto al più, che lascino elencate le varie opzioni, invece di fare come Windows che di default iberna sempre.

        • Matteo

          Ehmm… Non è una questione di velocità di apertura. L’ibernazione serve a chi è abituato per lavoro ad usare molte schermate su progetti più o meno importanti e con l’incognita delle repentine interruzioni.

          • Ilgard

            Interruzioni casuali non cambiano nulla, per tutto il resto c’è la possibilità di salvare una sessione.
            Comunque no, per molti l’ibernazione è utile solo come velocità di accensione.

        • ekerazha

          SSD+ibernazione è ancora più rapido… quello dell’usura è sostanzialmente un non-problema, soprattutto se l’SSD usa memoria MLC e non TLC. Un Samsung da 256 GB con memoria MLC (es. 840 PRO) ha una vita stimata di 70 anni scrivendo 10 GB al giorno… ne devi fare un bel po’ di ibernazioni 😀 Se ne prendi uno più piccolo con memoria TLC (es. 840 o 840 EVO), ad esempio da 128 GB, siamo comunque oltre i 10 anni scrivendo 10 GB al giorno, quindi il margine di sicurezza si riduce molto ma rimane abbastanza ampio.

          • Ilgard

            Sì, di sicuro non si parla di grandi danni, ma con un SSD il tempo di accensione è sui 5 secondi. Farlo scendere a 3 mi sembra inutile.

          • SiRiusCb

            Concordo in pieno con te! io ho montato un 850 Pro su un VAIO e non sto a farmi tutti questi complessi é garantito 10 anni e iberno senza pensarci troppo.
            Consiglio vivamente a tutti il passaggio ad SSD

  • Alessandro Domenico

    io ho un ssd da 512 ma anche un hdd meccanico da 1 tb con 12 gb ram…ho cmq una swap da 12 gb messa su hdd meccanico!

  • fedefigo92

    ma nelle nuove versioni del kernel hanno migliorato l’ibernazione?perchè non mi spiego questo ritorno

No more articles