GIMP: ingrandire una foto senza perderne di qualità

32
686
In questa guida vedremo come poter aumentare le dimensioni di una foto senza perderne di qualità grazie a GIMP

GIMP foto ingrandite senza perdita di qualità
GIMP è uno degli editor d’immagini più utilizzati dagli utenti Linux e non solo, in grado di offrire una valida alternativa open e gratuita al famoso Adobe Photoshop. In GIMP troviamo numerose funzionalità che ci consentono di elaborare al meglio le nostre immagini digitali, ad esempio possiamo ingrandire una foto senza perderne di qualità grazie all’algoritmo di ricampionamento di Lanczos (denominato anche Lanczos2 e Lanczos3).
Incluso all’interno della funzione “Scala Immagine” di GIMP, l’interpolazione Sinc (Lanczos3) ci consente di poter aumentare le dimensioni delle nostre immagini senza sgranarla il tutto con estrema facilità.

Grazie all’ricampionamento di Lanczos potremo aumentare le dimensioni della nostra immagine anche del 300% senza (in teoria) perderne di qualità, funzionalità davvero molto utile sopratutto quando abbiamo da lavorare con immagini di piccole dimensioni ecc.

Ingrandire una foto senza perderne di qualità in GIMP è molto semplice, basta caricare l’immagine da elaborare e da menu (anche contestuale) andiamo in Immagine -> Scala Immagine si aprirà una finestra di dialogo nella quale dovremo inserire le dimensioni che vogliamo avere per la nostra foto, e nella sezione Qualità -> Interpolazione scegliamo Sinc (Lanczos3) e clicchiamo su Scala.

GIMP - Scala Immagine

Non ci resta che salvare l’immagine nel nostro formato preferito da Menu -> Esporta come….

Da notare inoltre che l’algoritmo di interpolazione Sinc (Lanczos3) di GIMP consente immagini di una migliore qualità confronto l’interpolazione Bicubica di Adobe Photoshop.
Se volete quindi ingrandire le immagini digitali, GIMP è la soluzione migliore confronto al proprietario di Adobe.