Quale ambiente desktop di Ubuntu 14.10 Utopic Unicorn è più performante con i giochi? Scopriamolo in un test….

Ubuntu 14.10 Utopic Unicorn
Mancano ormai poche settimane al rilascio della versione stabile di Ubuntu 14.10 Utopic Unicorn, nuova release targata Canonical che porta con se diversi aggiornamenti e ottimizzazioni varie.
Tra le novità di Ubuntu 14.10 Utopic troviamo il nuovo Kernel 3.16, driver proprietari, Mesa ecc aggiornati e altre migliorie che vanno a rendere più stabile e performante il nuovo sistema operativo.
Il team Phoronix ha voluto mettere a confronto ben 7 ambienti desktop (XFCE, Unity, Gnome Shell, KDE, LXDE, Cinnamon ed Enlightenment E17) nella versione in fase di sviluppo di Ubuntu 14.10 Utopic testandone le performance grafiche in alcuni giochi come Counter-Strke: Source, Team Fortress 2, OpenArena ecc.

Per effettuare il test, il team Phoronix ha installato nella versione in fase di sviluppo di Ubuntu 14.10 Utopic (rilasciata con Unity 7.3.x) l’ambiente desktop Xfce 4.10, Gnome Shell 3.12.2, KDE 4.14.0, LXDE 0.6.2, Cinnamon 2.2.16 ed Enlightenment E17 assieme a Phoronix Test Suite, software con il quale potremo testare, comparare e condividere le performance della nostra distribuzione Linux (per maggiori informazioni).

Ubuntu 14.10 è stata installata su un personal computer con Intel Core i7 4600U (quad core da 3.30 Ghz) con una scheda grafica integrata Intel HD graphics 4400, 8 Gb di memoria RAM e una SSD da 120 GB.

Ecco alcuni risultati del test:

performance grafiche di 7 ambienti desktop in Ubuntu 14.10 - Counter Strike: Source

performance grafiche di 7 ambienti desktop in Ubuntu 14.10 - OpenArena

performance grafiche di 7 ambienti desktop in Ubuntu 14.10 - Team Fortress 2

Come potremo notare per ogni gioco troviamo risultati ben diversi, in Counter Strike: Source troviamo ottime performance in E17, KDE e XFCE mentre delude Unity ambiente desktop di default utilizzato dai developer Valve per lo sviluppo del client Steam per Linux.

In Open Arena troviamo invece performance grafiche molto simili tra i vari ambienti desktop, mentre in Team Fortress 2 delude E17 mentre troviamo ottimi risultati per XFCE, Unity, KDE, LXDE e Cinnamon,

Ricordo che stiamo parlando di una versione in fase di sviluppo di Ubuntu, al rilascio della versione stabile i risultati potrebbero essere ben diversi da questi.

Per maggiori informazioni sul test “7-Way Linux Desktop Gaming Comparison On Ubuntu 14.10” consiglio di consultare l’articolo dedicato dal portale Phoronix.

  • Marco

    Bravo! Ci voleva finalmente una guida di questo tipo!

    • visto che tanti hanno avuto non problemi a riguardo
      ho pensato che sia giusto farla

      • Marco

        Ho installato Mint Nadia su un HP 650 disabilitando UEFI e attivando Legacy Boot. Quando uscirà Mint 15 (ammesso che sia compliant…) dove la installo? UEFI o Legacy?

  • Quindi in caso dovessi acquistare un pc con Windows 8 devo per forza seguire questa guida?

    • in che senso “Sono i migliori a complicare le cose?”

      • In senso che fino ad ora bastava mettere il cd nel lettore e mi partiva la ISO, invece adesso si deve fare un casino.
        Ma in caso volessi installare solo Linux togliendo completamente Windows, dovrei comunque fare questo?

        • se la distro supporta uefi l’installazione è come una volta avvii la iso e sei apposto
          ma se vuoi ad esempio installare la distro che vuoi tu senza aver problemi di uefi devi disattivarlo e se vuoi avere win 8 che funziona devi reinstallarlo da 0

          • Grazie! Da quel che ho capito basta solo disattivare l’Uefi, il che non dovrebbe essere un problema…l’importante è che non devo reinstallare Windows xD

          • daniele zulian

            sono d’accordisimo

  • Dea1993

    anche se non ho un PC con windows 8 (fortunatamente) hai fatto un’ottima guida che sicuramente sarà d’aiuto a chi ha acquistato un PC con UEFI.
    complimenti

  • floriano

    eppure nei forum alcuni continuano a ripertermi che disattivando il secure boot windows8 continua a funzionare (senza reinstallazione), i soliti trolls da 4 soldi?

    • premetto che conosco meglio linux che non windows
      ma installo linux su pc desktop e portatili possiamo dire quasi ogni giorno e ne ho fatte di prove per evitare di reinstallare windows 8 ma attualmente questa è l’unica soluzione valida (che è quella che uso io attualmente) da notare che quando reinstallo win 8 tutti pensano che abbiamo fatto miracoli dato che risulta molto più veloce
      la vera ragione è che normalmente i produttori installano norton o altri antivirus e altre applicazioni trial che rallentano vistosamente il sistama una volta reinstallato il sistema da 0 sembra un’altro mondo

  • kepesh

    Ottimo! Il problema è che non fa scaricare l’iso, quel programma è solo per chi compra win e aggiorna da versione precedente

    • se te metti la key corretta ti fa scaricare la iso anche se è una versione oem
      quella per intenderci già preinstallata nel pc quando si compra

      • Alex

        Ciao Roberto,

        ho scaricato productkey ho preso la chiave ho provato a scaricare il programma dal sito microsoft per scaricare la iso ma quando metto il codice del mio pc portatile acquistato ieri mi dice: “questo codice productkey non può essere usato per installare una versione definitiva di windows 8” e ovviamente non mi fa proseguire. cosa posso fare ? puoi suggerirmi gentilmente un’ altra via ?

        grazie mille

  • Davide Depau

    Non è vero che Windows non funziona se disattivi il Secure Boot; o meglio, se disattivi interamente EFI passando a BIOS Legacy, allora sì che lo devi reinstallare (e prima devi anche formattare l’hard disk con la tabella di partizioni MBR, altrimenti puoi ottenere un mattone a forma di computer, e per sistemarlo bisogna togliere l’hard disk e formattarlo con un altro PC oppure reinserendolo a PC acceso con una live già avviata); se invece disattivi solo il Secure Boot, non succede nulla, smette solo di romperti le palle se il bootloader non è firmato. Chiaramente in questo modo non è possibile installare distro a 32 bit o che non supportano EFI, ma non è il caso di Ubuntu.
    Provato col PC di mia sorella e di un mio amico, vai tranquillo…

    • non è sempre cosi esempio i sony hanno tutto collegato ossia o togli tutto o rimani con uefi non c’è solo il secure boot non so se mi sono spiegato sugli acer e alcuni modelli di asus c’è la possibilità di fare come dici te
      nella guida ho tolto completamente uefi perché cosi installi quello che voi tu compreso le 32 bit

      • Davide Depau

        Bastardi…

        Nel PC di mia sorella invece il compromesso era più “leggero”: per disattivare Secure Boot era necessario impostare una password al firmware. Non era scritto da nessuna parte, ci sono arrivato a tentativi. Le ho lasciato UEFI perché porta innumerevoli vantaggi, come la possibilità di avere più di 4 partizioni primarie, la possibilità di mettere Windows prima di Ubuntu nella lista di avvio nel caso ci siano problemi con Ubuntu senza fare un casino che non finisce più (ho avuto problemi con i driver proprietari AMD, che ho poi tolto e ho lasciato gli open-source radeon…)

        Penso comunque che convertendo la tabella di partizioni da GPT a MBR con gdisk, disattivando UEFI e usando il DVD di installazione di Winzozz sia possibile convertire Windows a MBR, ma non sono sicuro…

      • kepesh

        sul mio sony il secure boot può essere disattivato, credo come su tutti i portatili

  • fedefigo92

    grazie mille ora ho più chiaro tutto…cmq ho letto su forum che a volte ubuntu non va con secure boot secondo te come mai?qualche impostazione particolare nel bios?

  • android

    io installerei linux su un HD esterno anche usb 2.0 lasciando il sistema windows pulito
    se si hanno a disposizione 8 giga ram puo essere conveniente creare una propria distro personalizzata con remastersys masterizzata su pen drive e caricata all avvio in ram con l opzione toram… ottima per navigare e vedere filmati…

  • daniele zulian

    Cari amici, ecco la mia esperienza con l’ ultrabook ASUS S550CM processore i3 acquistato con windows 8 e naturalmente UEFI:
    premetto che windows 8 parte anche con l’ uefi disabilitato.
    Dopo varie peripezie dato la mia ignoranza riguardo il bios uefi (è successo di tutto compresa la reinstallazione di windows in assistenza)
    …………………..
    ho ricominciato con la live di ubuntu 13.04 x64 che parte solo con uefi disabilitato, facendo il boot UEFI del lettore dvd.
    Un secondo prima della schermata GRUB dove si può schegliere se provare ubuntu o installarlo appare la scritta “secure boot disabilitato”, però avanti lo stesso con la live.
    A questo punto ho deciso di installarlo in un hard disk esterno USB formattando in GPT e creando una partizione di avvio efi
    seguendo la guida http://wiki.ubuntu-it.org/Installazione/UEFI e seguendo l’ installazione alla modalità II.
    Naturalmente al riavvio ho dovuto settare il boot del bios sul hhdd esterno sempre con efi disabilitato altrimenti non partiva nulla .
    Al grub se sceglievo ubuntu, si avviava normalmente , se sceglievo windows, nulla da fare, per far avviare wìndows dovevo passare all’ ultima riga “system setup”, cioè il bios, dove dovevo modificare il boot su windows loader.
    (Vedi il post
    http://permalink.gmane.org/gmane.org.user-groups.linux.italian.linuxtrent/41894
    di un nostro amico con lo stesso problema e ben spiegato dal quale ho ricavato, da un suo link questa guida di comandi per far funzionare il grub:

    $ wget https://gist.github.com/raw/4330598/adaf598a78d568dbfada596441bdfad3b4dd3f97/25_windows_uefi
    $ sudo su
    # cp 25_windows_uefi /etc/grub.d
    # chmod +x /etc/grub.d/25_windows_uefi
    # echo GRUB_DISABLE_OS_PROBER=true >> /etc/default/grub # disable broken os-prober
    # update-grub
    )

    il link da dove abbiamo copiato i comandi è:
    http://falstaff.agner.ch/2012/12/18/ubuntu-12-10-and-windows-8-with-secure-boot-mode/
    .
    Come per il nostro amico, anche il mio secure-boot rimane disabilitato, però almeno si può scegliere direttamente dal grub l’ avvio di ubuntu o windows senza passare dal bios che ho lasciato settato per il boot dell’ hhdd esterno dove c’è la partizione /efi/boot.

    Naturalmente se stacco l’hhdd esterno devo risettare il bios e windows si avvia normalmente.

    Ci sarà una buona soluzione per le prossime 13.10 e 14.04?.

  • logangr

    io ho fatto questa guida, per l’autore prendi pure spunto e fai un articolo tuo anche usando stesse immagini. E’ tutto molto piu semplice di quello che si crede.
    http://www.lugverona.it/installa-ubuntu-su-pc-con-uefi/

  • Antonio

    Salve avrei una piccola domande da porvi, vorrei installare linux mint 15 in modalità uefi, volevo sapere se il sistema con uefi attivo ha problemi oppure no.
    Infine sul mio pc con installato windows 8 di default vi sono 4 partizioni, se installo mint le posso eliminare tutte e riunire sotto un’unica??

  • Eric Sacchi

    E’ un’ottima guida e la soluzione è geniale…

    Unico problema in alcuni casi (come è successo a me) nel momento della re-installazione di Win 8 l’impossibilità di installare sul disko con partizione gpt

    col seguente messaggio: Impossibile installare windows nel disco. per il disco è impostato un tipo di partizione gpt.

    E’ quindi necessario rilanciare l’installazione e scegliere ripara sistema invece di installa e si opta per l’uso della console DOS.
    Scrivere quindi “diskpart” e poi il comando il comando “list disk”.
    Dalla lista dei dischi selezionare l’HD su cui si vuole installare (comando select disk xx, sostituendo XX con il numero drive in questione).
    Quindi “clean” per piallare l’HD……

    Far ripartire, formattare e installare Win.

  • francesco qci

    Posso formattare tutto installando solo Ubuntu o altra distro linux?Grazie

  • Fabius

    Ciao a tutti,
    possiedo un samsung NP350v5c-s09it con bios PO8ABE e non vi nascondo la mia forte intenzione ad installarci sopra Ubuntu 14.04 o come dual boot o in un nuovo disco fisso.

    Qualcuno di voi ha già provato con questo samsung o avrebbe qualche info da segnalarmi sulla fattibilità.

    Grazie tantissime.

  • jboss

    questi risultati mi sembrano più veritieri rispetto alle scorse volte,comunque io con kde “effetti disattivati” ho le massime performance in tutto

    • ange98

      i ragazzi di KWin stanno facendo veramente un ottimo lavoro 🙂

      • TopoRuggente

        Onestamente non indicherei come ottimo lavoro la possibilità di disabilitare il compositor (KWin) perchè non si riesce a ottimizzarne le performance.
        Disabilitare una funzionalità più che una soluzione sa di walkaround.

        Altrimenti quelli di Enlightenment che arrivano a prestazioni migliori con il compositor attivato fanno miracoli!!!

        • alex

          Spegnere, quando non necessarie, le cose che non servono mi sembra una cosa intelligente, e non un escamotage….

        • jboss

          linux putroppo è pieno di workaround, cmq anche non disabilitando gli effetti il desktop rimane alla pari di gnome shell se non di più di qualche punto %

        • ange98

          Veramente è già un miracolo che siamo alla 19 ^^

  • Ilgard

    I risultati di Gnome Shell mi sembrano strani. Troppi pochi fps, mi sembra assurdo che i DE consumi così tanto.
    Ma di Unity non era disponibile la versione 8?
    Comunque farebbero comodo tool per disattivare rapidamente tutti gli effetti.

    • alex

      Non mi ricordo come sia impostato di default, comunque in KDE i difetti si possono disabilitare automaticamente per le applicazioni a tutto schermo.

      • alex

        “effetti” !!! 😀

      • jboss

        no quella opzione non funziona , prima di lanciare un applicazione 3D devi dare la combinazione alt + shift + f12

        • heron

          però a me funziona
          senza attivare quella opzione i giochi vanno a scatti, se la attivo vanno fluidi

      • Ilgard

        Sì, di KDE lo sapevo. Spero che come funzione venga implementata anche in altri DE. È una caratteristica che su Windows è già presente e fa comodo per i giochi.

  • Markures

    I risultati per Gnome non mi sembrano veritieri, io ho Gnome e un PC con 8 GB di ram, Geforce 760 con 4Gb di memoria video e un Dual Core da 3,3 GHz eppure ho 60 fps. E’ l’ennesimo falso test che vuole mettere in cattiva luce il DE Gnome.

    • alex

      Sembrano anche a me strani, su Gnome vedo solo ogni tanto qualche momentaneo impuntamento della shell, per il resto non mi sembra che le prestazioni siano inferiori.

    • BlueRazor

      Io uso Gnome3 da anni su un vecchio portatile con CPU Intel T7200 a 2GHz, 3GB RAM e GeForce7600 non ho impuntamenti. Rispetto alle vecchie versioni la 3.12 che ho su una partizione con Arch è molto più leggera e veloce. Su Ubuntu 14.04 la 3.10 è un po’ instabile e presenta diversi bug (a partire dalle cornici delle finestre di Nautilus) la cui unica soluzione sembra essere installare la derivata apposita. Bisognerebbe vedere come si comporta Ubuntu Gnome visto che la release ufficiale sta diventando quasi incompatibile con questo DE.

    • ange98

      Eppure a me dalla 3.10 lagga in maniera pazzesca… Onestamente la release con la quale l’ho trovato più reattivo è stata la 3.4 oppure la 3.8

  • heron

    Bah secondo me su un sistema ben configurato e su una macchina potente, non ci sono differenze. Quei pochi FPS di GNOME saranno dovuti a qualche bug specifico.
    Infatti negli scorsi test andava meglio.

    E poi cos’è? Finalmente si sono ricordati di disattivare gli effetti per le finestre a tutto schermo in KDE? Anche perché non è che ci siano stati aggiornamenti grossi.

    • KDE

      Continua a stare con i piedi per terra con il tuo gnomo che noi voliamo col draghetto… 😀

      • heron

        Guarda che sono un fanboy KDE e uso KDE su tutte le mie macchine 😛

        Stavo facendo notare che nelle scorse “puntate” KDE era quello che andava peggio… ora è quello che va meglio. E come è possibile se nel frattempo KDE ha avuto solo qualche lieve bugfixing? Semplice, si sono ricordati di attivare l’opzione “disattiva gli effetti per le finestre a tutto schermo” ovvero i giochi.

        La verità è che il DE in condizioni normali non dovrebbe influire con le performances dei giochi e se lo fa, come GNOME, deve essere dovuto a qualche bug… e infatti GNOME3 è molto più instabile di KDE4 o di XFCE.

  • Mattia Dorigatti

    2 domande

    1. Per il gaming in generale, con l’ultima versione di ubuntu stabile, che DE mi consigliate ?

    2. Per il gaming in generale, con l’ultima versione di ubuntu stabile, AMD o Nvidia??

    • jboss

      io ti consiglio di sbattere ubuntu nel c**so e di installarti fedora con kde, va una favola, adesso vedremo la 21 come va.

      • Gustavo

        se poi si intasa il c**so, diamo la colpa a te!!

        • jboss

          non mi assumo nessuna responsabilità, era solo un consiglio ahahahah

    • heron

      Secondo me vanno bene tutte le distro che abbiano kernel e driver proprietari sempre aggiornati… e soprattutto mesa.
      Arch è sempre un passo avanti, ma anche una opensuse rolling non ci starebbe male.

      Poi come DE secondo me vanno tutti bene, ma se i benchmark sono veritieri, allora KDE o XFCE.
      Secondo me le cattive performance degli altri è solo dovuta a bug vari, visto che guarda caso KDE e XFCE sono quelli con l’ultima release più vecchia e quindi più stabile.

      Ah poi Nvidia. In verità le AMD piû recenti hanno in ottimo supporto, ma I driver vengono rilasciati molto raramente e hanno problemi di compatibilità con le versioni di xorg che escono fra una release e l’altra.
      Quindi Nvidia, assolutamente.

    • Ermy_sti

      nvidia con ppa xorg-edgers (molto stabili e aggiornati) e xubuntu

    • ange98

      Io ti suggerirei una ubuntu mini.iso che ha un installer simile (se non uguale) a quello dell’installazione testuale di Debian (che è scritta con ncurses se non sbaglio, perciò è piuttosto facile da effettuare 😉 ) e ti installi la tua Ubuntu con i pacchetti che vuoi te 😀
      Per il DE direi tra KDE, Xfce o E19 a sto punto mentre per la scheda grafica io ho un pc con una ATI (che uso con i driver open) e uno con Intel+ATI (che uso comunque con i driver open) e mi sentirei di suggerirti Nvidia con i driver closed. Possibilmente, usando anche una versione di xorg recente.

      • heron

        Però se si intende usare network-manager occorre correggere il solito bug, altrimenti non si connette 😛

    • TopoRuggente

      Curiosamente dichiarano la risoluzione, ma non se fullscreen, essendo che KDE disabilità gli effetti del compositor mentre gli altri li tengono attivi non sarebbe un confronto “alla pari”.

      Come DE io proporrei E19, sono rimasto basito dalla velocità.

      • KDE

        Contro kde non sarà mai un confronto alla pari… 🙂
        In tutti gli ambiti non solo nel gaming!!!

  • etc_init_d

    gnome shell pietoso!!

    • Dario

      shhhhh! non si dice!

  • 5s

    Che confusione da non credere. Sono le performance grafiche di alcuni giochi messi nei vari ambienti. Nulla a che vedere con le reali performance dei DE sotto Linux.

  • mr. nessuno

    in buona sostanza solo XFCE e KDE si salvano e offrono
    prestazioni/framerate medio-alti, costanti con videogames presenti in
    questo test di Phoronix. Chissa’ tutti gli altri (e sono parecchi) da
    Metro 2033, CS-GO, ad esempio. Se confermano queste prestazioni penose
    Gnome 3 e in alcuni casi Unity e E17 su macchine da gioco sono
    sconsigliati (forse sara’ legato ai driver mesa che non rendono?) mah..
    considerando che sono in arrivo Unity 8 ed e’ gia’ stato sviluppato
    E19, varrebbe la pena riprovare per togliersi dubbi ulteriori con gli
    ultimi aggiornamenti dei DE incriminati.

    PS). mi chiedo anche quanto phoronix sia attendibile, e se quello che pubblicano sono risultati attendibili in merito alla loro suite di benchmarks.

  • matty

    Piccola nota:Cinnamon(tanto per cambiare) si comporta moolto meglio di Unity.
    E se la batte con gli altri.

  • Dario · 753 a.C. .

    xfce tutta la vita!

  • dai test lxde è il migliore, gnome shell vince una sola volta a pari merito con altri DE, ma ha diversi alti e bassi, e 17 se la cava bene, ma a volte cala mostruosamente, così come cinnamon.
    kde vince una sola volta, xfce questa volte non vince in nessun test (è l’unico a non vincere mai), però è sempre stabile e poco sotto al primo DE, quindi direi che anche se non vince mai è comunque un ottimo risultato visto che è sempre sotto di poco al vincitore 😀

    per quanto riguarda gnome shell, gli sviluppatori quando decideranno a lavorarci per renderlo più stabile e per aumentare le performance?

    quindi avendo visto tutti i test, direi che i migliori sono xfce e kde, mentre se invece consideriamo anche i vecchi test di phronix, xfce vince visto che si comporta sempre ottimamente

No more articles