Stando ad alcuni blog, Microsoft potrebbe includere i desktop virtuali come in Linux per la futura versione numero 9 di Windows.

Spazi di lavoro in Ubuntu
Gran parte dei desktop environment di Linux dispongono di gestore dei spazi di lavoro ossia 2 o più desktop virtuali nei quali inserire le varie finestre attive. Questa funzionalità è molto utile soprattutto quando abbiamo molte finestre avviate, da notare inoltre che in KDE troviamo anche il gestore delle attività funzionalità che ci consente di personalizzare il nostro ambiente desktop conforme le nostre preferenze. I desktop virtuali di Linux potrebbero presto approdare anche in Windows, a segnalare la notizia è il portale neowin indicando come Microsoft avrebbe intenzione di includere gli spazi di lavoro nella futura versione numero 9 del noto sistema operativo proprietario.

Stando a NeoWin, Microsoft apprezza molto questa funzionalità  (presente comunque anche in Apple Mac) che consente una migliorare il multitasking soprattutto quando queste sono molte e potrebbero creare molta confusione.

Da notare comunque che sono comunque già disponibili diversi software per Windows in grado di includere i desktop virtuali nel sistema operativo proprietario di Microsoft.
Ricordo che attualmente sono solo rumor nulla di confermato, se verrà introdotto vuol dire che i developer Linux hanno saputo prevedere molto prima di Windows e Apple come gestire al meglio le proprie finestre 😀 

No more articles