Vi presentiamo un’interessante video dedicato allo sviluppo del file manager di Ubuntu Touch / Unity 8.

File Manager di Unity 8 / Ubuntu Touch
Tra le tante novità che troveremo ad ottobre con il nuovo Ubuntu 14.10 Utopic Unicorn è prevista anche una ISO con Unity 8 e il nuovo server grafico MIR versione inclusa anche nei primi smartphone con Ubuntu OS preinstallato. I developer Canonical stanno lavorando molto in questi ultimi mesi non sono per rendere più stabile il nuovo sistema operativo mobile ma anche per renderlo più completo grazie anche alle applicazioni di default incluse nel progetto Core Apps.
Tra le nuove applicazioni presenti in Ubuntu Touch / Unity 8 troviamo anche il nuovo file manager importante strumento che ci consente di accedere ai vari file e directory oltre a disporre di nuove ed utili funzionalità.

Come potremo notare dal video in basso, il nuovo file manager di Ubuntu Touch dispone di un tema scuro con una barra laterale per accedere alle varie cartelle preferite con tanto di animazione che serve ad aumentare lo spazio disponibile per i vari file e directory.

Da notare la toolbar posizionata nella parte inferiore del file manager, i nuovi menu contestuali, dal menu “View” troviamo la possibilità di visualizzare i file nascosti, le varie modalità di visualizzazioni e la possibilità di elencare i file e directory per nome, dimensione, data o tipologia.

Il nuovo file manager di Unity 8 sarà in grado di supportare al meglio qualsiasi display da uno smartphone fino ad arrivare ad un 40 e oltre pollici di una tv di nuova generazione.

Possiamo testare il nuovo file manager di Unity 8 nella versione desktop di Ubuntu seguendo questa nostra guida dedicata.

Ringrazio Antonello per la segnalazione e Popescu Sorin per la realizzazione del video.

  • Davide

    Che nostalgia, che ricordi l’unica versione di Ubuntu perfetta, efficiente potente, stabile, veloce e con un eccellente riconoscimento hardware, la mitica 8.04!!! (anche con pc datati)
    sembrano lontani un secolo che l’unico problema che aveva allora Ubuntu era il colore arancione, che poi si poteva ovviare tramite Ubuntu Looks!

  • Willy

    Io su 3 macchine ho ancora la 10.04 Lucid.

    Sul netbook e sul pc di mio padre (100% navigazione) credo che la lascerò.

    Sul pc di lavoro probabilmente installerò Debian 7 appena uscirà “ufficialmente”.

  • Sortospino

    ubuntu 10.04lts la mia prima ubuntu, ci ho fatto la tesi di laurea, ci girava tutto, matlab, i videogiochi, la stampante. Gnome 2 era l’ambiente perfetto, ipermodificabile ma sempre riconoscibile. Ubuntu 10.04 è per me ancora la migliore distribuzione di sempre.

  • mscanfe

    Io uso tutt’ora la straordinaria 10.04 sui miei due pc di lavoro (pc dalle caratteristiche scarsissime già quando li acquistai, figurarsi oggi)
    Mi avvicinai a Linux con la 9.10 e la 10.04 ebbe il merito di farmi restare a Linux.
    Spero che non finisca tutto con il 9 di maggio, ma che qualcuno mantenga viva questa superba distribuzione

  • domenico

    Beh, qualsiasi che sia sano di mente e che abbia la 10.04 credo ci penserà su parecchio prima di passare alla 12.04. La 12.04 è un’alternativa ormai diventata troppo diversa dalla precedente LTS. Avrebbe più senso puntare su altre distro debian-based con magari il desktop Mate. A chi ha la 10.04 mi sento poi di consigliare SolusOS, ottime sia la versione 1 (ultrastabile) con ancora gnome 2, sia la 2 in fase di sviluppo (con il desktop consort, basato sulle gtk3, ma uguale e persino migliore a mio parere del vecchio gnome).

  • Giuseppe

    Usando praticamente il note per navigazione vorrei tenere anch’io la 10.04 aggiornando solo i pochi software che uso (browser, libre office, vlc, pinta e skype).Chiedo a Roberto di pubblicare un post dove spiegare come tenere aggiornata questa magnifica distro.Non ci tento neanche a chiedere aiuto sul forum di ubuntu.it, c’e’ rischio di una polemica inutile.

  • Kim Allamandola

    Per quanto sia embrionale sono MADORNALMENTE contento: svincolarsi da Gnome (colle sue suicide evoluzioni) per un elemento centrale come il file manager (e non solo) in un desktop è di estrema importanza e toglie un pacco di lavoro di backport agli sviluppatori per tutte quelle features che i dev di Gnome fan a gara a rimuovere.

    • loki

      madornalmente contento? magari prima sarebbe meglio aspettare di vedere se cadiamo dalla padella alla brace, per quanto ad ogni versione di nautilus ci si stupisca di come sia potuto diventare peggio di quello che al rilascio precedente credevamo essere il peggio. per ora spero solo che non abbiano realmente intenzione di rifilare quella cosa sul desktop con quell’aspetto

      • Kim Allamandola

        Quello è un mockup, come base non ci vedo peggioramenti rispetto a nautilus. Tieni presente che staccarsi come base di codice da Gnome non serve solo all’utente finale ma *sopratutto* agli sviluppatori che al posto di perdere eoni in backport ed integrazione possono dedicarsi ad un ambiente ben più flessibile (essendo progettato coi bisogni attuali) facendolo evolvere come serve.

        Ubuntu desktop più resta su Gnome meno può evolvere e di evolvere c’è un gran bisogno, non per Ubuntu in se che lato integrazione e desktop è IMO avanti a tutti, Windows ed OSX inclusi, ma per il desktop moderno in generale.

        • non è proprio un mockup
          è il file manager di default di unity 8
          quindi subirà qualche modifica o miglioria ma alla fine sarà bene o male questo che trovermo

          • Kim Allamandola

            Grazie, correggerò 🙂

          • michele casari

            ma unity 8 e touch (o come si chiamerà) non doveva essere sviluppato in QT?

          • Stefano

            Lo è infatti 🙂

    • Simone Picciau

      ma secondo te da dove han copiato per fare questo?

      • Kim Allamandola

        IMO han inventato loro, ancora qualcuno che inventa al mondo c’è anche se magari solo per piccole cose…

        • Simone Picciau

          ma quale inventato, è un nautilus rivisitato

  • La canonical si gioca tutto… e Ubuntu di conseguenza! Purtroppo a volte per restare un piedi bisogna rischiare..

  • papagio

    Volevo far notare che dal video si evince che le modalità di visualizzazione delle icone sono 2: vista a icona e vista a elenco, proprio come in gnome, senza la possibilità di evidenziare le icone nella modalità vista a elenco. Ecco perchè uso kde, dolphin è di un altro pianeta.

    • Kim Allamandola

      Questo è poco più che un mockup al momento… Presto per dire cosa diverrà.

      Prendi dolphin stesso: ai primi tempi com’era rispetto a Konqueror? Personalmente lo trovavo una porcata non migliore di certi fm raffazzonati da alcuni de minori, oggi è quasi diventato uguale al Konqueror di kde 3…

  • LelixSuper

    Interessante. Sicuramente non è adatto per PC fissi o portatili, ma per tablet o altro credo che sta seguendo la strada giusta!

    • Kim Allamandola

      Posso sapere perché sarebbe inadatto per dei desktops? Non ce l’ho con te ma pare che un certo numero di soggetti ritenga talmente impossibile una reale convergenza mobile-desktop da non accorgersi di cosa è usabile e cosa no: tanto per dirne una Unity è PERFETTA per un uso con tastiera e mouse ed è UNA PENA come touch (e quasi tutti i laptop non proprio entry-level hanno oramai schermi touch) eppure certi utente, generalmente anti-unity continuano a dire che è pensata per un uso touch.

      Quel che ho visto nel video è *usabilissimo* col mouse ed è usabile anche col solo tocco. Non mi pare granché “meno adatto” del nautilus classico con mouse e tastiera…

      • LelixSuper

        Guarda che mi ci trovo molto bene con Unity usando mouse e tastiera, su touch un pò meno, ma a livelli buoni. Il file manager mostrato nell’articolo invece sarebbe pessimo per PC con mouse e tastiera, ma è sempre bene provare…

        • Kim Allamandola

          Ma perché pessimo? Le directory ed i file li apri e navighi allo stesso modo la “barra degli indirizzi” si comporta come nautilus (Ctrl-L incluso per quel che ho visto), la barra laterale è più o meno uguale, la barra superiore di nautilus è diventata bassa ma che differenza reale comporta?

          Han adattato i pulsanti e le dialog ad un futuro uso touch senza IMO penalizzare granché altri usi, anzi magari con un po’ di pubblicità stile riepilogo degli shortcut di Unity all’avvio spingono un po’ di più sulla tastiera 🙂

          Non ci credevo ma ho provato per curiosità con alcuni utenti non proprio base a deployare vimuim&c su Chrome e Firefox: adesso si stà diffondendo la moda di aprire schede con “t” e chiuderle con “x” sinora senza incidenti particolari! Idem su nautilus il Ctrl-L un po’ s’è diffuso ed ha aiutato qualche “ex-poweruser-windowsiano” ad abituarsi ad usare il tab nel terminale (che è venuto di moda per convert (Imagemagick) e separare foto e video per estenzione con mv). Somma poche cose ma che fan avviccinare utenti all’ecosistema GNU/Linux rendendo automatici alcuni comportamenti e migliorando la comodità di lavoro in generale.

          Già oggi alcuni ex Windows li vedo lamentarsi quando tornano su Windows dell’assenza di seleziona-copia e click centrale/doppio pulsante-incolla!

      • in questo caso a mio avviso ci ha visto giusto microsoft dove ha inserito sia l’ambiente desktop mobile con quello desktop
        le app mobili possono girare anche sui desktop?
        si ma di sicuro non saranno mai come quelle nate per solo desktop
        se ne sta accorgendo anche google che sta cercando di includere un gestore delle finestre in android per portarlo nei pc
        stessa cosa con le applicazioni di windows 8 che con la nuova versione 8.1 hanno incluso i pulsanti per le finestre ecc

        la convergenza porterà grossi miglioramenti da parte degli sviluppatori un po meno da parte degli utenti che di trovano app per telefonini simili ai vecchi gadget

        • Kim Allamandola

          Se per scelta giusta intendi exMetro+desktop classico non sono d’accordo: per quel che ho visto sinora tutti i cambiamenti fatti “a metà” si risolvono in brutte situazioni. La maggior parte degli utenti corre al “vecchio” e quando glielo togli non solo non s’è minimamente ambientata al nuovo ma anzi ti da contro che “cosa ti costava tenere il vecchio”, “non ha tempo da perdere ad innovarsi” ecc.

          Purtroppo quasi sempre “costringere” ad evolvere l’utente finale è un male necessario… Pensa ad Unity: pochi molto urlanti strepitano ancora oggi ma la massa usa Unity e anche “inconsapevolmente” si trova bene, se facevi scegliere tra Gnome2 ed Unity la maggior parte delle persone si buttava d’istinto su Gnome2 (più familiare) e poi si lamentava dei minilauncher che saltellavano a fianco ai menù, non capiva la divisione in categorie delle applicazioni, imprecava contro le applet fantasma, … ma NON cambiava. Oggi toccare meta e scrivere nella Dash è diventato abbastanza istintivo e tante lamentele sono scomparse…

          Sulla convergenza in generale poi certo il passaggio non sarà comodo, facile, indolore, ma è sempre così… Credo che pian piano andremo a tastiera+touch dimenticando il mouse che magari diverrà spaceball, joystick ecc per usi più “specifici”… Magari riusciremo ad avere tablet con OS desktop decenti dockabili sulle postazioni fisse in giro e Ubuntu ad oggi IMO è il più avanti nell’evoluzione di tutti i concorrenti OSX ed Windows in testa!

          • michele casari

            anche gnome-shell (+ 3 estensioni di numero) è ottimo come de

          • ange98

            Eppure dalla 3.8 (o forse 3.10) mi lagga nelle Attività (quando passo sopra ai workspaces), perciò piuttosto preferisco Unity che perlomeno è fluido ed è esteticamente carino (a me piace).

          • Kim Allamandola

            Personalmente lo trovo un ibrido che cerca di esser diverso da Unity ma non riesce a superare la di lei semplicità e comodità, diciamo più che un DE una protesta da bambini piccoli “anch’io so fare certe cose eh! Guarda!” ad ogni modo è a sua volta un’evoluzione di Gnome, l’ho vista troppo poco per giudicarla comunque…

          • michele casari

            se posso darti un consiglio provala senza pregiudizzi.

          • Kim Allamandola

            Quest’estate lo farò per almeno 15gg 🙂

          • ge+

            ecco lo hai detto: “costringere”. Perchè mai una persona deve essere costretta ad usare qualcosa con cui non si trova bene? perchè si devono imporre per forza le proprie scelte?
            Non siamo tutti uguali, ognuno deve essere libero di usare ciò che più gli aggrada.
            Coloro a cui piacciono gli ambienti “convergenti” se li tengano pure, non è giusto però imporre una scelta solo perchè è la moda del momento

          • Kim Allamandola

            Certe scelte vanno imposte per l’arretratezza mentale della popolazione. Certe scelte vanno imposte per il bene comune.

            Pensa ai vaccini, ai limiti di velocità ecc. tanto più la massa della popolazione è “primitiva” tanto più per poter evolvere serve l’imposizione. Un conto è la moda del maglione vs felpa un conto è ad esempio il casco in moto. Si costringe come si costringe alla raccolta differenziata poiché a tutti piace l’ambiente pulito ma troppi buttano tutto dove capitano e poi si lamentano che è sporco… A tutti piace fare i comodi propri ma poi si lamentano dei comodi del vicino…

            Gli ambienti convergenti servono perché questa è la logica evoluzione futura, la gente vuole poter scattare una foto in giro e passarla ad un computer al volo, vedere il video registrato sulla TV più vicina, avere i suoi dati dietro, Google alla mano ecc. La soluzione di oggi si chiama convergenza. Non abbiamo altre opzioni tecniche disponibili. Le webapp non possono ulteriormente evolvere sull’web attuale, l’infrastruttura client-server col client stile terminale stupido non è tecnicamente sostenibile, l’input touch risulta essere la forma più naturale ecc ecc ecc

  • Roberto Tamburrino

    però ha fatto vedere poco ancora …dico subito che la vista a lista e scarna e anche la barra laterale per il resto sembra buona

  • Questo file manager è propio per tablet e telefonini, per desktop è troppo brutto

    • Kim Allamandola

      Qualche commento del genere c’è già stato ed io continuo a domandare perché? Potreste articolare un po’ questa opinione? Qui sotto Roberto Tamburrino ha rilevato spunti a suo avviso negativi, io ne ho rilevati altri positivi ma dire solo “è ottimo” o “fa schifo” non aiuta granché…

      • I color sono orribili per una apllicazione desktop, i menú stanno sotto quando dovrebbero essere sopra, come explorer, le opzioni hanno una forma gigante, non si integra su unity con il resto delle applicazioni, è propio per tablet.

        • Kim Allamandola

          Oki, sulla barra… Mah si anche a me d’istinto viene più di andare in alto comunque dovrei provarlo per una ventina di giorni prima di dire se è veramente scomoda o è solo questione d’abitudine. Sul gigante di nuovo prendo atto ma non mi pronuncio, da un lato se vogliamo l’input touch il piccolo non lo riusciamo ad usare, col mouse il grosso non da certo fastidio, ruba solo spazio… ‘Somma non lo vedo proprio per tablet ma anche per e su colori ed integrazione aspetto Unity 8 più matura per pronunciarmi 🙂

          ad ogni modo grazie, argomentare è utile (anche se su Disqus non è comodo) perché questi progetti si evolvono anche confrontandosi così. Noi siamo la community 🙂

  • ge+

    io dopo aver visto file manager e browser, prevedo una grossa fuga verso la spin con mate

    • Kim Allamandola

      Ci sarà qualche reazionario che lo farà, continuerà per un po’ a imprecare contro il mondo poi senza manco voler ammettere il proprio errore passerà al mainstream sino al prossimo salto evolutivo.

      C’è gente che crede di poter prendere codice e tenerlo vivo solo per il fatto di ricompilarlo di tanto in tanto, poi provano a lavorare loro e si rendono conto che la base di codice è ingestibile, che è inevolvibile, che il resto del mondo se ne infischia e il resto del mondo contribuiva prima ecc…

No more articles