In questa guida vedremo come monitorare la temperatura del processore e dell’hard disk o SSD in Ubuntu Linux e derivate

Ubuntu
In questi anni i developer del Kernel Linux hanno lavorato molto nel migliorare il supporto hardware sviluppando anche tool per una migliore gestione e configurazione. Ad esempio nei repository ufficiali delle principali distribuzioni Linux troviamo diversi tool a riga di comando o grafici per fornirci dettagli sul nostro sistema come ad esempio informazioni in tempo reale sulla nostra cpu, memoria ram, connessione internet ecc.
Da terminale possiamo anche verificare la temperatura attuale del processore e del nostro hard disk o SSD, funzionalità molto utile soprattutto in estate quando ad esempio di utilizza il pc portatile sotto il sole ecc.

Per verificare le temperature del nostro Hard Disk o SSD possiamo utilizzare il tool hddtemp il quale grazie alla tecnologia SMART (Self-Monitoring Analysis and Reporting Technology) ci consente di avere la temperatura attuale del nostro hard disk o disco a stato solido (SSD) direttamente da terminale.

Per prima cosa installiamo hddtemp in Debian, Ubuntu e derivate (il tool è comunque disponibile anche nei repository ufficiali di Fedora, Arch Linux, openSUSE ecc) digitando da terminale:

sudo apt-get install hddtemp

e confermiamo l’installazione. Non ci resta che dare il comando sudo hddtemp disco_da_analizzare elenco che possiamo avere digitando da terminale

sudo fdisk -l

se ad esempio l’hard disk / SSD da analizzare è /dev/sda basta digitare:

sudo hddtemp /dev/sda

avremo come risultato la temperatura del nostro hard disk in grado centigradi esempio nell’immagine in basso il nostro HDD ha raggiunto la temperatura di 50 gradi.

hddtemp

Possiamo controllare la temperatura del nostro processore grazie ad acpi tool con il quale avremo informazioni sulla batteria, ventole e soprattutto cpu compreso anche la temperatura.

Per installare acpi in Debian, Ubuntu e derivate (il tool è comunque disponibile anche nei repository ufficiali di Fedora, Arch Linux, openSUSE ecc) basta digitare da terminale:

sudo apt-get install acpi 

e confermiamo. Al termine dell’installazione basta dare il seguente comando:

acpi -V

nell’elenco dovremo fare attenzione alla riga

thermal 0: ok, 46.0 degrees C

dove 46.0 sono i gradi attuali del nostro processore.

Ricordo che nei repository ufficiali delle principali distribuzioni Linux troviamo anche altri tool dedicati alle temperature del nostro sistema.

  • Festa Giacomo

    Alla faccia del sofficino che concorso.

  • Franko

    Da hard disk a cald disk, i meccanici non gradiscono molto le temperature alte

  • Fabio

    Scusate ma 80° per un celeron è assai?

    • Ermy_sti

      per la sola navigazione internet direi di si…

    • andreadm

      Prova a tirare via la ventola e a sostituire la pasta termica.. di solito è cotta e trasmette male al dissipatore

  • JGB

    jgb@jgb-AsusZ77:~$ sudo hddtemp /dev/sda
    WARNING: Drive /dev/sda doesn’t seem to have a temperature sensor.
    WARNING: This doesn’t mean it hasn’t got one.
    WARNING: If you are sure it has one, please contact me (hddtemp@guzu.net).
    WARNING: See –help, –debug and –drivebase options.
    /dev/sda: OCZ-VERTEX4: no sensor
    Può essere giusto che l’SSD non ha un sensore?

  • EnricoD

    Thermal 0: ok, 58.0 degrees C

    Thermal 0: trip point 0 switches to mode critical at temperature 105.0 degrees C

    Thermal 0: trip point 1 switches to mode passive at temperature 98.0 degrees C

  • zipzap

    Lm-sensor ?

No more articles