Translate Shell è un semplice tool che ci consente di effettuare traduzioni direttamente da terminale Linux utilizzando il servizio web Google Translate.

Translate Shell in Ubuntu
In questi anni abbiamo presentato diversi progetti dedicati alla traduzione di un testo in varie lingue utilizzando vari servizi web come ad esempio Google Translate. Tra i vari software presentati troviamo Gablabel e Google Translate Desktop oppure Google Translator per KDE in alternativa possiamo effettuare le traduzioni direttamente dal nostro terminale Linux grazie a Translate Shell.
Translate Shell è un semplice tool open source che, grazie alle API di Google Translate, ci consente di tradurre facilmente una parola o un’intera frase nella lingua preferita.

Semplice e davvero molto comodo, Translate Shell ci consente di tradurre facilmente da terminale (ottimo anche per server o per collegamenti da remoto via ssh) senza quindi utilizzare alcun browser, applicazione grafica dedicata o altro ancora.
Translate Shell dispone anche di svariate opzioni che consentono numerose funzionalità compresa la traduzione in più lingue oltre alla possibilità di salvare il tutto in un normale file di testo. Da notare l’opzione Text-to-Speech che ci consente di ascoltare il testo tradotto, oppure possiamo importare direttamente la traduzione nell’editor di testo Emacs ecc.

– Installare Translate Shell

Translate Shell è un tool open source che non richiede alcuna installazione l’importante è aver installato GNU Awk (gawk) e Wget nella nostra distribuzione.

Per Debian, Ubuntu e derivate basta digitare:

sudo apt-get install gawk wget

Per Fedora:

sudo yum install gawk wget 

Per Arch Linux e derivate:

sudo pacman -S gawk wget 

a questo punto possiamo scaricare e rendere eseguibile Translate Shell digitando:

wget git.io/trans
sudo mv trans /usr/bin/trans 
sudo chmod +x /usr/bin/trans 

Ora possiamo utilizzare Translate Shell da terminale digitando trans seguito dall’eventuale opzione e la parola da tradurre.

Di default Translate Shell traducendo automaticamente il testo inserito nella lingua di sistema (nel mio caso italiano)

esempio per tradurre hello world in italiano basta digitare

trans "hello world"

se vogliamo solo la traduzione senza dettagli ecc basta l’opzione -b digitando:

trans -b "hello world"

possiamo indicare anche la lingua della parola da tradurre esempio da italiano ad inglese basta l’opzione it:en seguita dalla parola da tradurre come ad esempio:

trans it:en "ciao a tutti"

se vogliamo salvare la traduzione in un file di testo basta aggiungere al comando > nomefile.txt esempio

trans it:en "ciao a tutti" > lffl.txt

basta avviare il file di testo lffl.txt per trovare la traduzione.

Per conoscere tutte le opzioni disponibili con Translate Shell basta digitare:

trans -h

Per rimuovere Translate Shell basta digitare:

sudo rm /usr/bin/trans 

Home Translate Shell

No more articles