Pydio il nostro server o pc diventa una piattaforma di file sharing

10
53
Pydio è una sistema open che ci consente di trasformare qualsiasi server in una potente piattaforma di condivisione.

Pydio in Ubuntu
Negli ultimi anni abbiamo segnalato molti nuovi servizi di web storage che ci consentono di avere a disposizione uno spazio online nel quale salvare e condividere i nostri file preferiti. Per gli user o aziende alla ricerca di un servizio di condivisione file sicuro e flessibile è disponibile OwnCloud oppure anche AjaXplorer Pydio.
Pydio è un progetto open source che ci consente di poter integrare in qualsiasi server una potente piattaforma di condivisione file dotata di numerose funzionalità. Grazie a Pydio potremo accedere ai nostri file multimediali come immagini, video, documenti ecc da qualsiasi pc o device mobile direttamente da browser o tramite applicazione dedicata; potremo inoltre condividere facilmente i nostri file, creare pagine web ecc.

Pydio è una soluzione scelta da molte aziende in grado di offrire un piattaforma di condivisione file flessibile, scalabile e soprattutto sicura con la possibilità di accedere e operare i file attraverso vari protocolli  (possiamo creare anche plugin dedicati ecc) sincronizzare file in servizi di cloud storage e molto altro ancora.

Possiamo inoltre includere molti plugin di terze parti come ad esempio Pixlr per editare le immagini digitali, player per riprodurre video, file audio, editor di testi, reader di documenti ecc.

Pydio - editor d'immagini

– Installare Pydio

Possiamo installare facilmente Pydio in Ubuntu e Debian e derivate (sia server che desktop) grazie ai repository dedicati, ecco come fare.

Per prima cosa aggiungiamo i repository Pydio digitando:

sudo nano /etc/apt/sources.list

e aggiungiamo:

deb http://dl.ajaxplorer.info/repos/apt stable main
deb-src http://dl.ajaxplorer.info/repos/apt stable main

e salviamo il tutto cliccando su ctrl + x e poi s
ora dovremo installare la key d’autenticazione digitando sempre da terminale:

wget -O - http://dl.ajaxplorer.info/repos/charles@ajaxplorer.info.gpg.key | sudo apt-key add -

ora possiamo aggiornare i repository e installare Pydio digitando:

sudo apt-get update
sudo apt-get install pydio

e confermiamo l’installazione.
Al termine dell’installazione dovremo inserire la configurazione di Pydio in Apache (per gli user esperti è possibile operare nel file apache2.sample.conf) digitando da terminale:

sudo ln -s /usr/share/doc/pydio/apache2.sample.conf /etc/apache2/sites-enabled/pydio.conf
sudo php5enmod mcrypt

non ci resta che riavviare apache digitando:

sudo /etc/init.d/apache restart

a questo punto potremo finalmente accedere a Pydio dal nostro web browser all’indirizzo http://127.0.0.1/pydio/index.php dove 127.0.0.1 è l’indirizzo ip del nostro server.

Pydio - wizard configurazione

Al primo avvio avremo un semplice wizard di configurazione della piattaforma al termine potremo già caricare e gestire i nostri file.

Home Pydio