Vi presentiamo Pumpa leggero client per il social network decentralizzato pump.io, ecco come installarlo in Ubuntu e derivate

Pumpa in Ubuntu
E’ passato circa un anno dall’articolo dedicato a pump.io interessante social network open source decentralizzato in grado di garantire all’utente una maggiore privacy dato che non richiede alcuna email o dato sensibile per creare un’account. Simile per caratteristiche a Diaspora*possiamo caricare il social network in qualsiasi server web e modificarlo conforme le nostre esigenze ecc. Da notare inoltre che pump.io non effettua indicizzazione nei motori di ricerca, i nostri post, messaggi ecc saranno accessibili solo dagli utenti che decideranno di seguirci (funzionalità simile a Twitter). Per pump.io sono nati diversi software dedicati come ad esempio il client Pumpa, progetto open source scritto in C++ con interfaccia grafica Qt.

Attraverso Pumpa potremo accedere e operare in pump.io direttamente dal nostro desktop, grazie a varie sezioni dedicate potremo visualizzare la timeline, messaggi inviati e ricevuti e nei quali siamo menzionati ecc.
Semplice e molto intuitivo Pumpa dispone anche di diverse opzioni come ad esempio la possibilità di gestire il tempo di aggiornamento, gestire le notifiche ecc.

Pumpa - Preferenze

– Installare Pumpa

Pumpa è disponibile nei repository officiali delle principali distribuzioni Linux.

– Per installare Pumpa in Debian, Ubuntu e derivate basta digitare da terminale:

sudo apt-get install pumpa

– Per installare Pumpa in Fedora:

per prima cosa dovremo aggiungere i repository di terze parti dedicati(howcanuhavemyusername / Pumpa), per Fedora 20 digitando da terminale:

sudo yum-config-manager --add-repo http://copr-fe.cloud.fedoraproject.org/coprs/howcanuhavemyusername/Pumpa/repo/fedora-20/howcanuhavemyusername-Pumpa-fedora-20.repo

e installiamo Pumpa digitiamo:

sudo yum install pumpa

– Per installare Pumpa in Arch Linux e derivate:

Pumpa è disponibile in AUR basta digitare da terminale:

yaourt -S pumpa

una volta installato potremo avviare Pumpa da menu, al primo avvio dovremo autenticare il nostro account.

Home Pumpa

  • Lorenzo

    …e non conviene mettere la distro direttamente sul cd/dvd?

    • il disco non ti permette di usare slax puppy ecc in modalità persistente come da pendrive usb

      • Binaryemotions

        E nemmeno Instant WebKiosk, aggiungo, Roberto 😀

  • floriano

    sul mio netbook il boot c’è il boot da usb ma non c’è quello da sd, magari con questo risolvo 🙂

  • Dario Grillo

    Roberto, ma se io ho già Grub nell’MBR, posso usare quello per avviare le pen drive?? Comunque ottima guida 🙂

    • in teoria si in pratica a dire il vero non lo msi provato

  • uno qualsiasi

    In grub2 device.map non c’è.Quindi come faccio una mappatura con un secondo device in questo caso un usb???

No more articles