Il Governo Russo dice addio a Microsoft e Oracle per puntare su Linux

4
22
Il Governo Russo sta valutando la rimozione di Windows e Oracle dai pc governativi per passare a Linux e software open source.

Linux in Russia
Sono molti i comuni, aziende e utenti che stanno passando a Linux abbandonando definitivamente Microsoft Windows. Linux attualmente risulta la soluzione non solo più economica ma anche la più sicura ed affidabile, fornendo software open source che non ha nulla da invidiare al software proprietario. Anche la Russia ha deciso di puntare su Linux, sistema operativo libero in grado di tagliare i ponti con aziende statunitensi, ad annunciarlo è il sito ufficiale del governo russo, indicando che molto probabilmente il Ministero della Salute abbandonerà presto software proprietari di Oracle e Microsoft per sostituirli con software open source.

La proposta arriva a pochi mesi dall’annuncio riguardante i sistemi governativi che saranno basati su processori ARM prodotti in Russia abbandonando definitivamente Microsoft Windows per utilizzare esclusivamente distribuzioni Linux.

Il Ministero Russo ha inoltre deciso di abbandonare database sviluppati da Oracle puntando su PostgreSQL database relazionale open source (rilasciato con Licenza BSD) in grado di offrire caratteristiche uniche nel suo genere che lo candidano come uno dei migliori nel settore dei database.