Gli sviluppatori del progetto G’MIC hanno rilasciato la nuova versione 1.6.0 che include nuovi filtri da poter utilizzare in GIMP, ecco come installarlo.

G'MIC 1.6.0 in Ubuntu
GIMP è un software per l’editing d’immagini utilizzato ogni giorno da moltissimi user Linux e non solo. Tra le principali caratteristiche di GIMP troviamo la possibilità di aggiungere nuovi plugin di terze parti in grado di includere nuovi filtri, effetti ecc. Tra i plugin per Gimp più utilizzati troviamo G’MIC (GREYC’s Magic for Image Computing) software multi-piattaforma che include più di 300 filtri personalizzabili. Grazie ad una finestra dedicata, potremo operare nei vari filtri con tanto di anteprime a varie opzioni, con G’MIC migliorare, aggiungere effetti, filtri ecc alle nostre immagini digitali sarà un gioco da ragazzi. Proprio in questi giorni è approdata la nuova versione 1.6.0 Stabile di G’MIC, aggiornamento che porta con se nuovi filtri e correzioni varie.

G’MIC 1.6.0 un nuovo filtro FILM (in emulation / Various) per aggiungere effetti vintage delle vecchie pellicole alle nostre foto con ben 20 presets disponibili tutti personalizzabili, presente anche il nuovo filtro Mighty che aggiunge nuovi dettagli nelle immagini e Blend filtro che aggiunge nuove opzioni per la gestione delle varie modifiche all’immagine.

Per maggiori informazioni sul nuovo G’MIC 1.6.0 consiglio di consultare le note di rilascio disponibili in questa pagina.

– Installare G’MIC 1.6.0

G’MIC 1.6.0 sarà presto disponibile nei repository ufficiali delle vari distribuzioni Rolling Release come Arch Linux, PCLinuxOS, Debian Sid, Gentoo, Sabayon ecc.

Per installare G’MIC 1.6.0 in Ubuntu e derivate basta digitare da terminale:

sudo add-apt-repository ppa:otto-kesselgulasch/gimp
sudo apt-get update
sudo apt-get install gmic gimp-gmic

al termine dell’installazione basta avviare GIMP caricare l’immagine da elaborare e dal menu andiamo in GMIC.

Home G’MIC

  • mapkino

    Non capisco quale sia il criterio di scelta delle distro da opporre ai sistemi Microsoft.
    Perché non rifare i test con Arch ???

    • Perchè Arch non è di sicuro una distro facile da usare e installare…

    • Perchè come dice il buon d4n1x: “i risultati non cambierebbero perchè se i driver sono meno performanti
      su ubuntu lo sono anche sulle altre distribuzioni, l’infrastruttura è
      comune a tutte le distro linux”

    • Il criterio delle scelte delle distro è semplice. Sono le distro più usate.

  • ange98

    Ci risiamo… Facciamo una bella Arch con kernel di default (per avere una cosa “alla pari”) + KDE (per avere una grafica “alla pari”) vs Win 8 😀 (e non lo dico per fare flame)

    • Ermy_sti

      ma devi considerare l’utente medio che sicuramente non si installa arch

      • MatteoCafi

        E l’utente avanzato non installerà mai Windows 8. Siamo ad un punto morto…

        • Ermy_sti

          perchè no? Ho un sacco di amici sistemisti che lo installano…

          • MatteoCafi

            Ripòsino in pace, io preferisco di gran lunga 7. È più rustico di 8.

          • ange98

            L’unico Win che mi è piaciuto è XP. Tutti gli altri non lì ho trovati nè produttivi nè reattivi

          • Ermy_sti

            il grosso problema di xp è che il file system all’interno del kernel faceva pena con win 7 è migliorato un sacco

          • paolo

            perchè hai i paraocchi

          • ange98

            vorresti dirmi che Win 8 è meglio di Win XP?

          • Ermy_sti

            meglio l’8 con i programmi che ripristinano l’ambiente del 7

  • Jackladen

    ma perchè non fanno dei test seri usando arch linux……forse perchè sono leggermente di parte????

    • d4n1x

      Non penso che siano di parte, fanno dei test molto seri. Il test lo fanno comparando le distribuzioni più usate, appunto Ubuntu e fedora 😉 E comunque i risultati non cambierebbero perchè se i driver sono meno performanti su ubuntu lo sono anche sulle altre distribuzioni, l’infrastruttura è comune a tutte le distro linux

      • Jackladen

        concordo che l’infrastruttura sia la stessa , ma sulla stessa macchina tra kubuntu e arch linux + kde ci sonno anni luce di differenza…..
        i test sono seri, per carità, ma resto del parere che qualche preferenza ci sia

        • loki

          supponendo che tu stia parlando di prestazioni della gpu, hai dei test che confermano quello che dici? altrimenti sono sempre le solite credenze popolari…

        • matteo81

          Spiacente ma avendo provato entrambe l’unica vera differenza restano quella manciata di secondi all’avvio…. oltretutto abbastanza comprensibile visto l’approccio diverso che hanno queste due distro…. ma le applicazioni e tutte le operazioni base restano le medesime…… kde resta kde che lo provi su arch oppure su kubuntu….. il kernel e il software sono identici….. cambiano alcuni strumenti come il package manager che su arch sono mediamente più leggeri mentre kubuntu predilige strumenti più friendly anche se magari meno flessibili ma non è che arch trasformi una 500 in un ferrari….. che faccia più figo oppure che dia più soddisfazione usare arch è vero ma rimane un altro discorso……

      • fabio crivaro

        usare una beta di ubuntu non e’ preferenza??? usare una scheda che ha i driver propensi a win zozz non e’ preferenza????

      • si i driver dipendono dal kernel e quindi sono comuni a tutti i linux ma a volte gestore di desktop diversi si mangiano troppe risorse. Vedi Compiz che è molto più avido di Kwin e per cui anche con la stessa scheda video e stesso kernel, se usi KDE hai un certo fps e con Unity hai meno fps.

        • Dario · 753 a.C. .

          secondo me, tra quelli che ho provato, a parte lxde, il più reattivo mi è sembrato gnome shell

          • asd

            Enlightenment E17 in termini di reattività si mangia tutti compreso lxde, anche se lxde mi piace di piu’, insieme a razor qt. Detto questo io mi diverto solo a provarle, poi come si lavora dipende piu’ spesso dalle applicazioni che dal tipo di desktop.

  • Matteo Iervasi

    Secondo me sono dei buoni risultati invece, considerando che Intel ha più interesse a sviluppare per windows dato che ha una maggiore utenza e che i driver per windows sono molto più ottimizzati che su linux…

  • fabio crivaro

    test di una faziosita’ estrema e che su intel che e’ un dato di fatto ha i driver ottimizzati per zozz il tutto ha un senso piu’ unico che raro e che cmq non vuol dire nulla lo stesso…

  • Dario · 753 a.C. .

    Ma allora perché io ho ridato vita al mio PC che con Windows 7 non camminava con Ubuntu? Visto che sto test dice che zozz 7 è più veloce di Ubuntu

    • Waifod

      Qui analizza solo la gpu, non le prestazioni della cpu.

      • Dario · 753 a.C. .

        ah ok, in effetti mi sembrava strano

  • Sebastian

    Il confronto andrebbe fatto dopo un mesetto di utilizzo, sul mio PC arch dopo alcuni mesi è ancora “fresco” come i primi giorni..win8 messo a novembre quando lo avvio mi fa inc***are lento e impacciato, non ha più la reattività iniziale . Per non parlare del mio vecchio fisso (AMD 2800+) rinato con debian dopo essere stato affossato da seven in un paio di mesi

    • Dario · 753 a.C. .

      eh si sà che con winzozz devi formattare dopo un pò.. già che non usi XP, lì o formattavi ogni due settimane oppure ti sopportavi il pc che si impallava ogni due secondi.

  • Marco Baroncini

    Questi test lasciano, sinceramente, un po’ il tempo che trovano. Nel senso, per carità, è sicuramente interessante testare la “velocità” di “calcolo” di un SO su un determinato assetto hardware e successivamente confrontarne i risultati con quelli ottenuti mediante altri software, ma attenzione che si sta sempre e solamente parlando di calcolo. Non di rapidità di utilizzo o, in generale, di qualità. Cerco di spiegarmi meglio:

    Per la maggior parte io utilizzo OS X. Il mio lavoro e le mie passioni lo richiedono (grafica pubblicitaria e fotografia – il mondo linux qui ancora non c’è arrivato in pieno). Il MacBook Pro che posseggo è equipaggiato con hardware pressoché uguale a quello presente su un PC di un mio parente, tuttavia, Mac alla mano, riesco a svolgere azioni più o meno comuni al doppio (in media, sia chiaro) della velocità rispetto al PC. E non è solamente una questione di abitudine, visto che con Windows ci ho combattuto (e ci combatto, mannaggia a Windows 8!) per anni. E’ una questione di costruzione del SO: capacità di gestire le risorse, impatto sul sistema, qualità dell’interfaccia, capacità di reggere intensi carichi di lavoro a lungo, capacità di gestire efficacemente la RAM e via dicendo.

    Lo stesso vale per Linux (non baratterei mai il mio Ubuntu presente sul fisso per un sistema Windows). Insomma, questi test sono da leggere per quello che sono: una valutazione parziale di un singolo aspetto. La valutazione di un SO non si limita a quanti calcoli si riescono a fare in un secondo…

  • gabriele

    cerchiamo di essere seri, i sistemi operativi hanno dei pro e dei contro … se non si capisce che alcuni utenti è preferibile windows e per altri linux torneremo ai dibattiti commodore vs atari … tra l’altro morti tutti e due. Su maturiamo dai

  • peter82

    Che poi scusate tanto, ma a me sembra che solo nel primo benchmark in prima pagina ci sia un bella differenza… ce ne sono molti altri in esame, e la storia cambia eccome!

  • windows l’ho usato 10 anni, è sempre stato lento, mi ha sempre dato mille problemi di stabilità ed ogni volta che lo utilizzavo era un’avventura (non piacevole). Da quando ho scoperto linux, con ubuntu 10.04, scrivo, leggo, navigo, vedo filmati, ascolto musica, in tutta tranquillità, senza blocchi improvviso di sistema e senza continui problemi da risolvere che ti fanno venire voglia di buttare il computer in discarica. Chi dice il contrario o è in cattiva fede, o utilizza una versione di windows magica difficilmente rintracciabile sul mercato!

  • asd

    Si’ ma avete visto che test sono? i giochi.
    Praticamente si misura quanto sono buoni i driver e il sistema grafico. Cambiando distro di linux, magari cambia un po’ ma non è detto.

    Considerato che X non è nato per i giochi (ma forse con SDL si ovvia) e che i driver per linux sono controproducenti per i produttori hardware (perché rompersi per supportare un OS che rende il pc eterno piuttosto che rimanere su win o os con i loro update parzialmente incompatibili che ti fanno cambiare pc?) e’ un risultato che non mi sorprende.

    Lavorare su windows, almeno il 7 (non ho avuto il piacere di testare 8) è invece un altro paio di maniche. Lasciamo stare i popups, l’antivirus, la impossibilita’ di aggiornare il sistema intero comprese le applicazioni con un semplice comando, i programmini di contorno diversi per ogni marca, i 15 minuti attaccati a internet per scaricare la lista estesa di stampanti. Ma in tipi di lavoro semplici, tipo comprimere un video, lavorare su un word processor, copiare files, mi sembra decisamente meglio linux, specie se ci si mette a fare un paio di cose in contemporanea. Phoronix ha dati al riguardo?

  • tomomot

    Nel mio pc c’è installato ubuntu 12.04 lts 64 bit da quando e uscito nello stesso tempo navigo , masterizzo, ascolto musica , e sono riuscito anche a montare un video tutto questo col cubo di compiz attivato e tutti gli effetti . Nello stesso pc c’è anche win 7 formattato 2 volte in 4 mesi considerato che lo uso solo per giocare e un po’ tantino, meno male che i salvataggi li salvo su hdd esterno. Non ho provato win 8 magari …..

  • Si, ma si sta parlando solo di grafica….allora dillo, he! Non credo davvero che Windows possa essere più veloce di linux nella pura elaborazione dati !

  • borgio3

    Ma quelli di Phoronix non hanno di meglio da fare? E cosa si dovrebbe concludere dopo i loro test, che siccome Windows 8 è più rapido di un millesimo di secondo rispetto a Ubuntu o Fedora, allora è meglio usare quello? Non può essere che chi sceglie Linux è perchè non vuole avere a che fare con Windows? Cosa vogliono dimostrare? E’ una indagine fine a se stessa, o un arrampicarsi sugli specchi dei numeri? Io mi meraviglio che ancora si dia credito a cose del genere!

    • loki

      finchè la mentalità dei nuovi utenti linux è questa…….
      forse quelli di phoronix non sono interessati a dimostrare chi ce l’ha più lungo (il grafico), quanto a fare un’analisi su cosa funziona e cosa potrebbe funzionare meglio su linux

  • girlx

    linux va bene solo come per PC un po datati e come SO di riserva.

    • TopoRuggente

      Verissimo infatti gran parte dei supercomputer usa Windows 8

      • Giacomo Baiamonte

        rotolo ahahahah

      • Windows 8 è un flop, lo dicono gli stessi che lavorano in Microsoft, come lo era Vista, 2000, 95…
        Questo commento lo hai scritto 10 mesi fa e probabilmente pensavi a una sorte migliore del tuo amato Winzozz.

    • Io ho installato Ubuntu da 4 mesi (dopo 15 anni di Windows) e non lo toglierei mai e poi mai più, quando sento i miei amici che sono alle prese con virus, trojan, pc instabili, antivirus e così via, guardo il mio che di antivirus non sa neanche cosa sia e mi sento in pace con il mondo intero…

      L’unico motivo x cui mi tocca usare windows (con Virtualbox) è per iTunes e per sincronizzare il mio iPhone e iPad ma per il resto lungi da me usare ancora quella palla al piede di Windows (soprattutto l’8 che è inguardabile avendo preso la grafica abominevole di Windows Mobile).

      • franco da palermo

        lo uso da 4 anni e confermo tutto quello che dici ubuntu è veramente una macchina da guerra sopratutto per quello che riguarda internet non ci sono paragoni …. e poi vuoi mettere a gratis trovi qualunque programma che fa qualunque cosa …..

        • Mauri

          Anche per giocare o editare video?

          • Gianluca Matterhorn Abbate

            io ho windows da 5…virus? HAHAHAHA i virus se entrano LI FAI ENTRARE! 🙂

    • Luciano Buffo

      Ma dici sul serio oppure inizi a trollare come apple/microsoft? Io ci lavoro da 10 anni nella mia azienda.. quale pc datato di riserva?!?!? .. mah

  • space_vampyre

    sti test li trovo proprio inutili

  • heisenberg

    Ragazzi, linux è un bel mondo. Ma non possiamo certo confrontarci con sistemi commerciali, che smuovono l’unico e vero interesse della società moderna il lucro.
    Windows punta a una fascia di utenti vastissima, e per vastissima intendo pure coloro che giocano con i pc e che lo vogliono fare con titoli moderni.
    La realta è che se linux inizia a confrontarsi troppo spesso con sistemi commerciali finirà per perdere la sua essenza.
    Ricordiamoci che stiamo parlando di un sistema open source dove si fa parte di una comunità di appassionati, punto.
    Mac o windows, sono aziende che sfornano prodotti a scopo di guadagno e di lucro.
    Mi sembra normale allora che intel preferisce investire di più su un sistema che garantisce guadagno che su un sistema che regala i propi servizi per questione di sano principio.
    Il confronto per tanto tra linux e windows è solo per vedere a che punto siamo XD
    Non è ne per dire che windows deve essere installato apposto di linux o vicerversa.
    Sono due mondi diversi per tanto un confronto può essere solo cotruttivo. Siamo parlando di un sistama gratuito che ti permette di fare ciò che fa uno a pagamento, io dico che il risultato è più che ottimo. Il fatto stesso di pensare che linux possa essere confrontato con un sistema a pagamento deve essere invece d’allarme per le aziende che distribuiscono tale software. Ciao 😉

    • francofait

      e dove sta scritto che linux debba essere SO gratuito. OpenSurce non stà affatto per gratuito . I colossi come redhat il SO non te lo regalano , te lo vendono , come prodotto finito completo di tutti i sorgenti , quindi in perfetta sintonia come OpenSource .

      Microsoft ha il monopolio sul ramo single desktop e niente di più , il ramo server e l’ embedding sono da sempre saldamente nelle mani dei SO unix e linux .

    • salve a tutti

      P { margin-bottom: 0.21cm; }

      Come dicevo sopra io ho 2 vecchi
      computer (2 e 7 anni) entrambi in dual boot con Windows ed Ubuntu,
      solo che con Windows, arrancano (anche quello di 2 e mezzo)! Mentre
      sotto Linux Ubuntu (faccio scongiuri) non ho la minima noia, e ci
      faccio di tutto! Il fatto è che i sistemi commerciali, devono,
      “avendo la costosa licenza spalmata nel costo finale del computer”,
      puntare ad una veloce sostituzione della macchina, e da ciò ne
      traggono beneficio anche le aziende che in Cina fabbricano computer..

  • Salve a tutti

    P { margin-bottom: 0.21cm; }

    Ripetiamo il test tra 2 anni e mezzo
    quando il computer con Microsoft sarà diventato una carriola, mentre
    con Linux ancora continuerà a girare egregiamente.. In barba alla
    obsolescienza pianificata! alla delocalizzazione, ed al
    sudore/depressione dei Cinesi! Ed a vantaggio per l’ambiente…

    Ho un portatile Asus di un paio d’anni con Windows 7 ed Ubuntu 12.10
    e tra i 2 non c’è assolutamente paragone, con Ubuntu si può
    utilizzare “senza problemi” con Windows 7 è una autentica
    carriola! Idem per il più vecchio fisso Acer (che tra poco compie 7
    anni fa) in dual boot con Vista ed Ubuntu 12.10 dal quale
    scrivo..

    l’unico tallone d’Achille dei sistemi Linux ed in
    parte per MAC OSX è che il 90% dei programmi commerciali sono
    costruiti solo per Windows!

  • Luciano Buffo

    Pessimo titolo.. sarebbe stato meglio iniziare con “Benchmark driver video INTEL – windows ha ancora i driver migliori” -_-

  • Sukuoru

    Penso fermamente che la grande maggioranza della gente che commenta questo genere di articoli lo fa solo ed esclusivamente per partito preso, con una determinazione tale che penso non ci difenderebbero neppure un familiare.

    Onestamente non capisco quale sia il problema: è così scandaloso che Windows in determinate situazioni sia più performante di Windows? Deve necessariamente dare tanto fastidio ad un utente linux? Un software commerciale non può prevalere proprio su un open source, eh?

    Per quello che mi riguarda, e parlo da sviluppatore software di professione, penso fermamente che Windows 7 sia un discreto sistema operativo e Windows 8 apporta ulteriori miglioramenti in termini di prestazioni e stabilità. Credo fermamente che ogni sistema operativo nasca per una determinata fetta di utenza: per l’uso domestico non consiglierei a NESSUNO di installarsi un sistema operativo linux-based, neppure il tanto blasonato Ubuntu: sono sistemi nati da sviluppatori per sviluppatori e che solo negli ultimi anni sono andati nella direzione in cui ha sempre primeggiato Windows, ovvero quella della “facilità di utilizzo”.

    Proprio in virtù di questo, tanti commentatori saccenti avrebbero forse dovuto riflettere sulla straordinarietà del risultato ottenuto in questo test: essendo Windows un sistema operativo estremamente “carico” di features dalla nascita è più che interessante che ottenga punteggi superiori nei benchmark rispetto ad altri sistemi molto più customizzabili in fase di installazione (peculiaretà delle distro linux in generale).

    Ed a quelli che dicono “Windows mi si pianta dopo 4 mesi”, rispondo che un sistema operativo deve essere tenuto bene. Windows e Linux sono sistemi estremamente differenti e che richiedono una regolare “manutenzione” per poter garantire delle prestazioni adeguate a quello che richiede l’utente. Chi è abile nell’uso di Linux non necessariamente deve essere bravo nell’utilizzo e nella manutenzione di Windows, stesso discorso per il caso contrario… altrimenti non ci sarebbero neppure dei sistemisti specifici per queste differenti categorie di sistemi.

    • maldestro

      Io invece non capisco come si faccia a definire Windows un sistema operativo user-friendly.
      Se la si smettesse con i luoghi comuni forse sarebbe meglio.
      È facile fare i confronti in termini di facilità mettendo Windows OEM vs Linux da installare.
      Installiamoli da ZERO entrambi. Poi vediamo se è più user-friendly un sistema operativo che non ha uno straccio di driver e che non ti dice NEMMENO che periferiche ha il tuo PC (senza driver ti trovi le diciture “NON RICONOSCIUTO” e simili) o un sistema operativo che invece a prescindere dal driver ti dice che periferica hai installata e che nella stragrande maggioranza dei casi il driver è già integrato nel kernel.

      Windows è considerato facile per due motivi: PREINSTALLAZIONE (e grazie al piffero. Anche Haiku se preinstallato e preconfigurato è facilissimo da usare….) ed ABITUDINE.
      Come si fa a definire facile da usare un sistema operativo che nel 2013 ha bisogno dei programmi di installazione, che ha bisogno del pannello di controllo per rimuovere software (non proprio user-friendly. E parlo per esperienza diretta. Conosco gente che non sa nemmeno cos’è il Pannello di Controllo…figurarsi a sapere come funziona), ha bisogno di software come CCleaner per pulire il registro, in quanto i software lasciano chiavi installate ANCHE dopo la rimozione, ha bisogno di software per la deframmentazione (e no. Non è vero che Windows non ne ha bisogno. NTFS soffre ancora di frammentazione e non ha un sistema di autodefrag integrato come Btrfs. L’autodefrag di Windows si traduce nel mandare in background la utility. Bella innovazione, vero?), ha bisogno di essere tweakato affinchè l’utente non agisca MAI da amministratore?

      Non prendiamoci in giro, per favore.
      La maggioranza dell’utenza non sa nemmeno come si usa un PC. Usano Windows soltanto per ABITUDINE. Ma nonostante questo, non sanno nemmeno come funziona il loro stesso sistema operativo.

      Linux non è user-friendly? Ma dove vivi? Su Marte?
      L’altro giorno ho installato Ubuntu su un portatile a casa di un mio amico che mi ha ESPRESSAMENTE chiesto di toglierli 7 in quanto (sue stesse parole) “troppo complicato rispetto ad Ubuntu”. E questo mio amico ha una conoscenza informatica scarsissima. Nonostante questo non apriva mai il suo portatile ultra-moderno con 7 ma usava sempre un vecchio catorcio con Ubuntu Lucid.
      Adesso usa Ubuntu Precise sul portatile e mi ha detto che ci si trova da dio.
      Tutti i software che usa li installa da solo ed il suo computer NON ha problemi di alcun tipo.

      Qua l’unico che parla per partito preso e luoghi comuni sei soltato tu, caro mio.

      • Gianluca Matterhorn Abbate

        un conto è se lo usi come abitudine…un conto è se SAI usarlo e SAI come funziona

  • Da ubuntu sono passato a Linux Mint e la situazione è ancora migliorata: ora il pc ci mette 23 secondi ad essere operativo in accensione e solo 5 secondi x spegnersi, non esiste Windows che tenga…
    Poi il test non lo devi fare a sistemi appena istallati ma dopo un mese di utilizzo e lo vediamo se Windows 8 con tutto quello che raccoglie online, programmi installati e disintallati, antivirus e firewall compresi se è più veloce di Linux…
    Con Linux antivirus e firewall ne puoi fare a meno e solo da questi hai un bel po’ di velocità in più…

    • Gianluca Matterhorn Abbate

      è meno usato, difficile avere virus ancora 😉

  • Mauro Esposito

    il fatto che windows sia a pagamento lo rendera sempre inferiore ad un prodotto gratuito….cmqe anche x me non ce paragone, window è troppo pesante in tutti i sensi

  • Mauro Esposito

    poi per la velocita basta spendere su ssd superveloci piuttosto che buttare soldi in windows

  • alfio

    secondo me chi ha scritto questo articolo ha preso la mazzetta da zio Bill….:)….avesse lodato win7 magari un buon 60% di ragione te l avrei anche data…..ma win8………è il piu grande flop che zio Bill abbia mai potuto fare….difficile fare peggio…..l ho tenuto meno di 24 ore…..sto per passare a ubuntu 13.10…dopo averlo provato….difficilmente tornero a windows…….

    • Gianluca Matterhorn Abbate

      il fatto di trovarlo diverso,scomodo è oggettivo…se parti che non deve piacerti non ti piacerà, il termini di prestazione mi spiace ma win 8.1 che ho uttualmente è più veloce del win 7 che avevo prima (ho avuto anche ubuntu sull’altro hard disk) e win 8.1 è più veloce di entrambi (anche se il 7 non è mooolto più lento)

  • gab

    signori miei, evitamo di parlare solo per partito preso: obiettivamente, avendo io usato parecchie versioni di entrambi i sistemi qui messi a confronto, credo fermamente nella superiorità della microsoft, specialmente nella sua ultima release, windows 8.1
    tuttavia sono d’accordo con voi nelle critiche che molti rivolgono al primo win 8, in quanto mi ha dato problemi anche su portatili potenti.
    probabilmente sarò l’unico al mondo ad odiare windows 7 per tutta una serie di motivi, ma bisogna ammettere che l’8, rispetto al 7, porta varie migliorie nella velocità di esecuzione e nella leggerezza delle risorse

    vorrei ripetere un pensiero che mi è stato riferito da un mio amico tecnico informatico “i virus entrano se li fai entrare, se li hai fatti entrare vuol dire che non sei stato attento, e se non sei stato attento non puoi definirti un “power user” o un “core user” (un utente che VERAMENTE è capace di gestire un dispositivo senza farsi gestire da esso)
    cosa voglio dire con questo: chi dice che windows prende i virus e linux no deve ricordarsi che linux è usato SOLAMENTE da esperti, mentre TUTTI i dilettanti usano windows, perchè è user-friendly (non dite che ubuntu è user-friendly che mi metto a ridere, che non riconosce le periferiche manco sparandogli), un dilettante prende un virus perchè non è stato attento, non perchè ha la “colpa” di avere windows,perciò non inventate che windows ha le falle e ubuntu no, dai,…

    certo, credo che dia fastidio, a me come a molti altri, che wind 8.1 120 €, poi vai a vedere l’ultimo Mac OS e lo trovi manco a 30…

  • andando off topic, Disqus lo aggiornano, ma i problemi di caricmamento lento o addirittura fallito che ti obbligano a fare il reload ci sono ancora.

    • Ermy_sti

      con chrome mai un problema sia sul debian, android e su windows 7

    • EnricoD

      Si, certe rimane fermo a caricarsi e devi ricaricare la pagina :/

  • e’ un vero peccato che con l’ultima versione usabile di gimp non vadano…

No more articles