E’ disponibile per Ubuntu e derivate la versione in fase di sviluppo di Cinnamon 2.3, le novità e come installarlo.

Cinnamon 2.3
Con il rilascio di Linux Mint17 sono approdate moltissime novità nella famosa derivata di Ubuntu compreso la nuova versione 2.2 di Cinnamon e un cambio radicale nello sviluppo della distribuzione. Difatti le future release di Linux Mint si baseranno sulla versione LTS di Ubuntu e non seguiranno più i rilasci della distribuzione made in Canonical, cambiamento che consentirà ai developer di poter concentrarsi nello sviluppo di Cinnamon, Mate e nei progetti correlati. Proprio in questi ultimi mesi i developer Linux Mint stanno lavorando molto nel mantenimento e sviluppo di Cinnamon, desktop environment che è disponibile per Ubuntu e derivate nella nuova versione in fase di sviluppo 2.3.

Cinnamon 2.3 è una versione in fase di sviluppo che include solamente correzioni di bug riscontrati negli ultimi mesi da sviluppatori e utenti, tra i problemi risolti troviamo corretti alcuni problemi con il gestore degli sfondi e alcuni bug nelle impostazioni di sistema del desktop environment.
Nell’applet Network Manager troviamo risolto il problema che impediva la visualizzazione della connessione Wifi attiva e le connessioni disponibili, risolti inoltre alcuni problemi riguardanti il menu  e finestre pop-up in display in HiDPI e altre correzioni che possiamo consultare dall’elenco dei commit di Cinnamon disponibile in questa pagina.

Cinnamon in Ubuntu

– Installare Cinnamon 2.3

Prima di procedere ricordo che Cinnamon 2.3 è una versione in fase di sviluppo che potrebbe includere bug e problemi vari.

Cinnamon 2.3 è disponibile per Ubuntu e derivate grazie ai nuovi PPA di terze parti, basta avviare il terminale e digitare:

sudo add-apt-repository ppa:gwendal-lebihan-dev/cinnamon-nightly
sudo apt-get update
sudo apt-get install cinnamon

e confermiamo.

Home Cinnamon

  • Giuseppe Antonio Nanna

    ahah ma linux (non androidizzato) non se lo fila proprio nessuno eh xD

    • Kronos

      Nooo, è solo il kernel più usato al mondo.

      • Giuseppe Antonio Nanna

        Non sui desktop, purtroppo… ovviamente, come dicevo nell’altro commento se si contano cellulari, tablet, navigatori, lavatrici (?), server e super computer, abbiamo la prova di come il sofware libero abbia comunque più successo.

        volevo sottolineare che gartner va a scomodare i so mobile e non considera per niente i so desktop Linux che a mio avviso sono validi e, soprattutto dopo steam, supportati

    • fabio crivaro

      il kernel linux e’ da mesi ormai puro… che stai a di’????

  • Tra alcuni anni non esisterà più windows 8 ma il 9 o giù di li quindi possiamo dire che l’ articolo ha sicuramente ragione, anche se sarà Microsoft a “eliminare” il suo windows 8 e non android ;D

  • Salvatore Gnecchi

    c’é gente che spende tempo a fare ricerca e finisce con questi risultati? A me sa un po’ di aria fritta o peggio ancora il solito “brutto brutto Microsoft! gne gne gne”

    • Giuseppe Antonio Nanna

      Tra l’altro anche stando ai loro dati se android è solo per tablet (che cresceranno dei 2/3) come fanno gli androidiani a triplicare? Se hanno contato anche gli smartphone allora io dico che Linux ha vinto su Windows già da 10 anni, contando anche il mercato server. e se i pc diminuiranno solo del 7% come fanno a scomparire?
      Più che una ricerca mi sembra una sparata fatta dopo tre o quattro boccali

      • Simone

        si, ma doveva essere davvero buona affinché la tastiera gli partisse in questo modo…. che abbiano fatto una sfida a birra e salsicce?

  • ale

    Ah va be che novità,sui tablet e smarthphone windows ha una fetta minuscola di mercato,android la maggioranza seguito da apple… sui desktop penso proprio che android però non farà successo,ha un interfaccia troppo da touch-screen

    • Ma è normale, Android è adatto per smartphone e tablet.

      Di certo non si può nemmeno pensare di usarlo in ambiente desktop, altrimenti è come pretendere di sostituire OS X e metterci iOS. Sarebbe incoerente.

  • Raynys

    Ahahahahaahahahahah questa è sicuramente la cazzata dell’anno, vince a mani basse ahahahahah Ma come si fa ad affermare cose del genere?! OMG Vorrei vedere le aziende che usano android per i loro applicativi, ricordo che ci sono ancora sistemi con Win XP Pro, e per altro un tablet non potrà mai avere le funzionalità di un desktop per ovvie ragioni. Però dai, almeno mi son divertito nel leggere l’articolo 😀

  • Davide Depau

    L’unica cosa che hanno di bello Windows 8 e Windows Asciugacapelli Phone è la grafica e le animazioni, e questo lo si può dimostrare col fatto che la Microsoft stia facendo più spot televisivi delle aziende produttrici di yogurt…

    • fabio crivaro

      stima infinita hahahhahahahahahahhahhahha

  • Simone Picciau

    Vi siete dimenticati Gnome OS!!! 😀

    • floriano

      sisisi non appena la gente capirà che è tempo perso sviluppare con le gtk penso che anche gnome sparirà…

  • floriano

    non credo sia così facile scalzare microsoft, se però uscisse un simil office compatibile con i formati semi proprietari microsoft forse…

  • Simone Barbato

    se hai un windows phone, la cara e vecchia (e ricca) google, ti impedisce di vedere numerosi video su youtube e alcuni siti perchè dice che “il tuo dispositivo non è approvato da google”… Google su android ha un controllo troppo grande, altro che sistema open source, presto il vero thrust contro cui combattere (già da ora), non sarà più la microsoft, ma proprio google! Io continuerò ad essere fedele ai prodotti di casa microsoft. Android è un giochino in confronto a windows 8

No more articles