In questa guida vedremo come avere Chrome Pepper Flash sempre aggiornato in Arch Linux e derivate grazie ai Repository Herecura / BlackEagles.

Arch Linux Repository Herecura
L’arrivo della nuova versione numero 35 di Google Chrome e Chromium ha portato non solo diverse novità ma anche la rimozione del supporto per plugin di terze parti basati su architettura NPAPI come ad esempio Java, VLC, Flash Player ecc. Per poter utilizzare Flash Player dovremo quindi installare Google Chrome oppure se utilizziamo Chromium invece possiamo utilizzare Pepper Flash.
Per Arch Linux possiamo installare Chromium Pepper Flash grazie ad AUR, operazione che scarica il pacchetto rpm di Google Chrome Stabile lo estrae e ne esporta solamente il plugin Pepper che ci consentirà di avere Flash aggiornato nella versione open source del browser di Google. Possiamo velocizzare questa operazione grazie ai repository di terze parti “herecura” che ci consentono di avere sempre aggiornato Chromium Pepper Flash, Opera Dev e molte altre applicazioni non presenti nei repo ufficiali di Arch Linux.

Grazie ai repository herecura potremo avere sempre aggiornate diverse applicazioni, librerie ecc non include nei repository ufficiali di Arch Linux, oltre a Chrome Pepper Flash troviamo anche la versione stabile e dev di Opera, XBMC / Kodi, Turpial 3, temi, icone e molto altro ancora.

I repository herecura per Arch Linux sono disponibili in 3 versioni: stabile, testing e blackeagle-pre-community nei quali troviamo le applicazioni disponibili sia nella versione stabile o in fase di sviluppo.

Includere i repository herecura è molto semplice basta digitare da terminale:

sudo nano /etc/pacman.conf

e aggiungiamo:

Per Arch Linux 32 BIT:

herecura-stable

[herecura-stable]
# additional apps not found in community
Server = http://repo.herecura.be/herecura-stable/i686

herecura-testing

[herecura-testing]
# additional apps for testing build against stable arch
Server = http://repo.herecura.be/herecura-testing/i686

blackeagle-pre-community

[blackeagle-pre-community]
# applications updated for testing before hitting community
Server = http://repo.herecura.be/blackeagle-pre-community/i686

Per Arch Linux 64 BIT:

herecura-stable

[herecura-stable]
# additional apps not found in community
Server = http://repo.herecura.be/herecura-stable/x86_64

herecura-testing

[herecura-testing]
# additional apps for testing build against stable arch
Server = http://repo.herecura.be/herecura-testing/x86_64

blackeagle-pre-community

[blackeagle-pre-community]
# applications updated for testing before hitting community
Server = http://repo.herecura.be/blackeagle-pre-community/x86_64

e chiudiamo il tutto con Ctrl + x e poi s

Non ci resta che installare le applicazioni preferite come ad esempio Chromium Pepper Flash digitando:

sudo pacman -Sy chrome-pepper-flash

e confermiamo.

Arch Linux Chromium - Crome Pepper Flash

Per maggiori informazioni sui repository herecura in Arch Linux consiglio di consultare la pagina Github dedicata.

Home Repository Herecura / BlackEagles

  • floriano

    peccato che funzionare siano necessarie delle estensioni/applicazioni, una versione via browser non esiste? 🙁

  • LaPittimaBlog

    Differenze tra Firefox con il flash alla versione 12 senza installare repo esterni?

    • Che ci sono alcuni siti che per ragioni di compatibilità non funzionano con versioni più vecchie della 13 o 14. Un esempio è card hunter.
      Personalmente ho risolto con Firefox+Pipelight così ho anche Silverlight e Unity funzionanti

  • o semplicemente:

    [herecura-stable]

    # additional apps not found in community

    Server = http://repo.herecura.be/herecura-stable/$arch

    così vale sia per i686 che x86_64

  • Ho notato che c’è anche due kernel patchati nel repo. Qualcuno sa dirmi quali ottimizzazioni portano rispetto a quello semivanilla di Arch? Dai pkgbuild non ci ho capito granché :S

No more articles