I developer Apache hanno rilasciato OpenOffice 4.1.1, nuovo aggiornamento che include principalmente delle correzioni di bug.

Apache OpenOffice è una suite per l’ufficio open source nata dall’abbandono di OpenOffice.org da parte di Orale. I developer Apache hanno lavorato molto nella nuova suite per l’ufficio introducendone diverse funzionalità sopratutto con la nuova versione 4 nella quale troviamo la nuova sidebar, migliorie per l’importazione ed esportazione di documenti di Microsoft Office e molto altro ancora. Apache Office 4.1.1 è un’aggiornamento che non include alcuna novità ma semplicemente corregge bug riscontrati nei mesi scorsi da sviluppatori ed utenti.

Con il nuovo Apache OpenOffice 4.1.1 troviamo risolti diversi bug riguardanti il supporto con Java 7, i developer inoltre hanno risolto diversi problemi nella ricerca nel vocabolario su Mac OSX, da notare anche il nuovo Gatekeeper in OS X Mountain Lion e Maverick che andrà a rendere più sicura la suite per l’ufficio open source nel sistema operativo proprietario di Apple.

La nuova versione 4.1.1 di Apache OpenOffice corregge un bug in Draw che impediva l’esportazione in SVG, risolti anche i problemi con l’importazione dei segnalibri contenuti in documenti .docx, l’elenco completo dei bug risolti lo potete consultare da questa pagina.

Apache OpenOffice Writer in Ubuntu

– Installare Apache OpenOffice 4.1.1

Apache OpenOffice 4.1.1 è disponibile per Linux, Windows e MAC attraverso i pacchetti rilasciati dai developer Apache.

Per installare Apache OpenOffice 4.1.1 in Ubuntu, Debian e derivate (compreso Linux Mint, elementary OS ecc) dovremo per prima cosa rimuovere LibreOffice per farlo basta digitare da terminale

sudo apt-get remove libreoffice-*

Al termine della rimozione carichiamo Apache OpenOffice 4.1.1 dal sito ufficiale, estraiamo il file e sposiamo la cartella DEBS nella home e digitiamo da terminale:

cd DEBS
sudo dpkg -i *.deb
cd desktop-integration
sudo dpkg -i *.deb

al termine dell’installazione avremo installato Apache OpenOffice 4.1.1.

Home Apache OpenOffice

  • Edoardo Debenedetti

    Peccato che non sia più aggiornato e le app siano in stile froyo con le API ferme lì!

  • Leonardo Vinci

    Su questo sito http://www.app-inventor.it/ c’è documentazione App Inventor in italiano e diverse app da scaricare con codice sorgente in chiaro.

  • solita domanda, allo stato attuale, quindi nel momento in cui scrivo, è meglio libreoffice o openoffice e per quale motivo è meglio l’uno o l’altro? quali sono i pro e contro di usare uno dei 2 rispetto all’altro?
    io uso libreoffice per il semplice fatto che nei repo di archlinux c’è quello, ma alla fine per cio che devo fare io con la suite office non ho la necessità di usare chissà quali features, però vorrei sapere quale dei 2 è più perrformante? chi ha più funzoinalità? chi importa meglio i documenti del pacchetto microsoft office?

    • LaPittimaBlog

      leggenda narra che importa meglio OpenOffice, ma siccome io, per sicurezza, tengo sempre Wine con Office 2007, mi va più che bene Libre dai repo di Arch; poi è anche più free quindi tanto meglio

      • ho letto anche che openoffice subisce meno rallentamenti e quindi ha più performance su grossi file rispetto a libreoffice

        poi più libero in che senso? sono entrambi opensource.
        uno con licenza apache (credo visto che è sviluppato da apche) e l’altro con licenza LGPL (se non sbaglio) ma entrambe le licenze sono riconosciute opensource e libere.

        • LaPittimaBlog

          è vero più “potente” dal quel punto di vista

          • poi più libero in che senso? sono entrambi opensource.
            uno con
            licenza apache (credo visto che è sviluppato da apche) e l’altro con
            licenza LGPL (se non sbaglio) ma entrambe le licenze sono riconosciute
            opensource e libere.

          • LaPittimaBlog

            Sì, era più libero perché senza azienda, entrambi liberi allo stesso livello, ho dimentico le virgolette, voleva essere un po’ ironico

        • Agostino

          Ti basti sapere che openoffice è un abominio in quanto dipende interamente da java. Non è una questione di licenze o potenza (illusoria)… è come confrontare due lottatori: uno grande, grosso e grasso (openoffice – Golia) alto due metri e con i piedi che sfondano per terra; il secondo lottatore è Davide molto più in forma, astuto ed intelligente, ma non per questo meno forte. Secondo te chi vince?

          • sarà pure in java, ma leggo in giro che openoffice funziona meglio su grossi file dove invece libreoffice arranca e rallenta

        • heron

          è più free nel senso che openoffice contiene ancora elementi di StarOffice che sono di proprietà di Oracle. E dato che Oracle voleva utilizzarli per influenzare lo sviluppo, è nato Libreoffice che non li contiene.
          In compenso poi Oracle ha mollato tutto e quindi sono ugualmente open.

          E’ sviluppato più attivamente ed è stato riscritto in C++ e non più in Java-mangiarisorse (come Openoffice). Sinceramente non vedo ragioni per scegliere Openoffice anche perchè è stato superato da Libreoffice anche nelle importazioni (basti vedere il test pubblicato proprio qui).

          L’unico vantaggio è che ha un ciclo di sviluppo più lento (migliore per distro come rhel e debian) e quindi c’è più bugfixing, ma anche Libreoffice offre lo stesso, da quando ha inaugurato i due canali di rilascio “still” e “fresh”.

          • si quello delle varie robe di oracle lo sapevo infatti è stato il motivo della nascita di libreoffice, ma ora che openoffice è stato ceduto ad apache oltre ad avere uno sviluppo migliore è tornato nuovamente ad essere libero come prima dell’acquisizione di libreoffice.

            se vogliamo allora libreoffice è più libero perchè dietro non ha nessuno, non c’è apache o qualcun altro dietro, ma per il resto entrambi usano licenze riconosciute opensource prima avevo sbagliato, libreoffice usa la licenza mozilla public license e non la LGPL, comunque è uguale era solo per puntualizzare.

          • lucapas

            Non proprio perché, almeno sapevo così, la licenza Apaches di OpenOffice permette agli sviluppatori di LibreOffice di prendere quanto di buono fatto e integrarlo nella loro suite. Il contrario invece non è possibile perché altrimenti dovrebbero cambiare la licenza di OpenOffice.

    • TopoRuggente

      È un po’ come la classica “È più forte Hulk o La cosa?”.

      Credo che per un uso “normale” si equivalgano, solo che uno lo conosci meglio, trovi le cose rapidamente e sei più produttivo …. quello è il migliore.

      • credo anche io che in fin dei conti per un uso come lo faccio io vanno più che bene entrambi, però il nome mi piace più quello di openoffice, non mi vanno molto a genio i francesi xD

  • OpenOffice arriva in ritardo. Ormai il trono della migliore suite d’ufficio e produttività Open Source appartiene a LibreOffice.
    Ormai non serve nemmeno più continuare a svilupparlo.
    La “The Document Foundation” sta facendo un lavoro superlativo che nemmeno Apache sta facendo, di conseguenza considero OpenOffice ormai morto.
    Non uso più Microsoft Office da almeno 4 anni e ho dovuto fare un lungo lavoro di conversione di tutti i miei file di Word, Excel e PowerPoint nei formati liberi, un lavoro che però ne è valsa decisamente la pena.

  • LORENZO “LOLLO” SPADONI

    Solo ultimamente (ultimo mese) stò provando LibreOffice, lo ho sempre rimosso per installarci OpenOffice, secondo me dimostrerà di essere il migliore chi prima rimuoverà le parti Java.
    Hi! 🙂

No more articles