I developer VideoLAN hanno rilasciato la nuova versione 2.1.5 di VLC, aggiornamento di mantenimento che corregge alcuni bug.

VLC 2.1.5
VideoLAN è uno dei più conosciuti ed utilizzati player multimediali open source disponibile sia per Linux, Windows, Mac e device mobili Android. A causa di alcune librerie proprietarie non è incluso di default nelle principali distribuzioni Linux come ad esempio in Ubuntu e Fedora, potremo comunque installare il player multimediale open direttamente dai repository ufficiali / RPMFusion. I developer VLC hanno rilasciato in queste ore la nuova versione 2.1.5 stabile aggiornamento che non include alcuna novità ma semplicemente corregge alcuni bug riscontanti da sviluppatori e utenti.

VideoLAN VLC 2.1.5 migliora il modulo QTSound e risolve alcuni bug riguardanti lo streaming audio, da notare la correzione di alcuni problemi in DxVA2 e PGS, risolti alcuni problemi con l’interfaccia grafica Qt e la UI per Mac OS X.

Per maggiori informazioni su VLC 2.1.5 consiglio di consultare il changelog disponibile in questa pagina.

– Installare VLC 2.1.5

VLC 2.1.5 è già disponibile per Ubuntu grazie ai PPA VLC Daily Build of stable branch e nei repository ufficiali delle varie distribuzioni Rolling Release come Arch Linux, Debian Sid, Gentoo ecc, in alternativa possiamo installare la nuova versione dal codice sorgente disponibile in questa pagina.

Per installare VLC 2.1.5 in Ubuntu e derivate basta digitare da terminale:

sudo add-apt-repository ppa:videolan/stable-daily
sudo apt-get update
sudo apt-get install vlc

e confermiamo.

Home VLC

No more articles