I developer XFCE hanno rilasciato la nuova versione 0.7.0 di Parole, player video di default in Xubuntu e molte altre distribuzioni 

Parole 0.7.0
Continua lo sviluppo di XFCE 4.12 nuova ed importante versione del famoso desktop environment open source che porta con se diverse migliorie che riguardano anche le varie applicazioni di default.
Tra queste troviamo anche la nuova versione 0.7.0 di Parole, leggero player video open source di default in molte distribuzioni come Xubuntu, Fedora Xfce ecc. Parole 0.7.0 porta con se il supporto per Clutter, consentendo quindi l’accelerazione grafica OpenGL, corretto (finalmente) l’errore del backend di GStreamer riscontato da moltissimi user.

Con il nuovo Parole 0.7.0 arriva la nuova opzione “vai alla posizione”, GtkRevealer ci consente di poter le scorciatoie da tastiera e controlli di Gtk+3.10 rivisitata anche l’interfaccia grafica con alcune migliorie nella visualizzazione e gestione delle playlist.
Corretto inoltre un bug che impediva la visualizzazione di sottotitoli durante la riproduzione di file in MKV, risolto anche il problema che impediva la riproduzione in CD Audio.

In questa pagina troverete maggiori informazioni riguardanti il nuovo Parole 0.7.0.

Parole 0.7.0 è già incluso nella versione in fase di sviluppo di Xubuntu 14.10 Utopic, mentre per le versioni precedenti potremo installarlo tramite PPA Xfce 4.12 packages.

Sarà presto disponibile nella varie distribuzioni rolling release come Arch Linux, Manjaro, Sabayon, Debian Sid, Gentoo ecc. Per

Home Parole Media Player

  • fedefigo92

    Ma su pentium 4 512mb ram funziona bene lubuntu?

    • si penso dovrebbe funzionare tranquillamente

    • ummm…io c’ho provato con un p4 e 768Mb di ram era abbastanza lento sopratutto con i browser. Poi la tortura è anche l’instalazione.

    • Drumsal

      Ho Xubuntu su un P4 Celeron 1.7 con 1 gb di ram ed in qualche modo ci si può lavorare. In realtà il limite non è tanto la ram, ma piuttosto la CPU che è sempre a palla. Oramai per questo hw l’unica è puppy e simili. Archpup lo provato di striscio, ed ottimizzandolo un po’ dovrebbe andare bene.
      Stiamo cercando di risuscitare i morti. Quando sui siti delle varie distro vedo i requisiti minimi mi viene un po’ da ridere. Installarle si può, lavorarci fluidamente è un’altra cosa! P.S. prova anche watt os o peppermint che è +o- la stessa suonata

      • fedefigo92

        Sarebbe per un mio amico..gli ho dato un cd con bodhi linux…lui vorrebbe una cosa con supporto che funziona benefacile da usare e che non deve cambiare..è passato da ubuntu 11.04 alla 12.04 per poter usare lo skype nuovo e perchè erano finiti gli aggiornamenti per la sua versione ma anche usando lxde è un mattone…il problema è del kernel che dalla 3.0 è diventato un mattone…gli ho dato bodhi linux col kernel non pae sperando che funzioni bene e il supporto è a 5anni..stasera cmq provo quelle distro sul mio pc e vedo se gli possono piacere grazie mille

        • Drumsal

          Bodhi linux è molto carino e leggero, anche se la 2.1 su qualche pc/nb non era stabile. Cmq per un utente non particolarmente esperto secondo me enlightment non è molto intuitivo. Se hai poca ram potresti usare qualche distro con openbox, che non è intuitivo neanche lui, ma all’avvio non supera i 90mb. Strano che lxde sia un mattone, eventualmente lxpup, puppy con lxde, l’ho provata appena, ma sembra leggera ed il de è familiare. Ciao

  • Matteo Iervasi

    Secondo te su un Intel 1,4ghz, 256mb di ram funziona bene? Li sopra c’è già installato XP che fa schifo è stralento, e Lubuntu 12.10 che è più veloce di xp, ma comunque non è sto gran che. Questo bellissimo tema Aero richiede più risorse?

  • gran bel progetto; anche se non avendo problemi con qualche pezzo del DE, non credo sia strettamente necessario tenerlo aggiornato; ad ogni modo ottima opportunità :), segno di vitalità di un ambiente grafico che personalmente trovo straordinario

  • smizzio77

    Non capisco di cosa vi lamentiate? Se si ha hardware datato ci si deve adattare!

  • Cosimo Candita

    Installato e devo dire che mi trovo bene, ha tutto quello che serve. Unico problema è che non riesco a settare la lingua italiana tramite Language Support. Infatti vedo Italiano ma è in grigio chiaro non selezionabile, mentre in Regional Formats ho settato correttamente Italia. Eppure tutti i pacchetti della lingua sono installati.

    • Cosimo Candita

      Risolto mandando una email al developer, in pratica basta trascinare ( drag & drop ) Italiano in cima alla lista e cliccare su applica.

  • Cosimo Candita

    Utilizzando il comando

    sudo dpkg –purge `dpkg -l | egrep “^rc” | cut -d ‘ ‘ -f3`

    ho rimosso una quantità notevole di file di configurazione. Mi viene da pensare che più che un progetto “pulito” sia una normale Lubuntu configurata a proprio piacimento e poi sono stati rimossi i pacchetti che magari non a tutti interessano, tipo wine. Questo non toglie che è praticamente bella da vedere e pronta all’uso, che non guasta mai.

No more articles