E’ disponibile il nuovo ownCloud 7, aggiornamento che include nuove migliorie per la condivisione dei file e molto altro ancora.

ownCloud 7
ownCloud è un piattaforma che ci consente di creare un server cloud con il quale accedere da remoto ai nostri file attraverso client dedicato, browser web oppure WebDAV. Attraverso ownCloud possiamo non solo condividere i nostri file ma anche gestire contatti, calendari, leggere i feed dei nostri siti web preferiti, salvare pagina web e molto altro ancora.
Lo sviluppo di ownCloud ha reso la piattaforma sempre più completa e soprattutto sicura, candidandosi come uno dei migliori servizi cloud attualmente disponibili. Da poche è disponibile la nuova versione numero 7 di ownCloud, aggiornamento che migliora alcune funzionalità oltre a rivisitare l’interfaccia web rendendola ancora più intuitiva.

ownCloud 7 migliora la condivisione e gestione dei vari file e directory, tra le novità troviamo la nuova opzione che ci consente di visualizzare quali file sono condivisi da chi. Introdotta la nuova opzione che ci consente di disabilitare la condivisione per gruppi, migliora anche la gestione degli utenti facilitandone la creazione di nuovi gruppi con diversi privilegi, possiamo inoltre l’accesso limitare lo spazio di archiviazione per ogni singolo user, modificare il servizio di posta elettronica ecc.

Rivisitata anche l’interfaccia web, ora più intuitiva e con una maggiore attenzione sulle varie modifiche effettuate nei vari file, da notare la nuova opzione che ci consente di rimanere aggiornati sulle modifiche effettuate in uno o più file attraverso un invio di un’email con i vari dettagli dell’update.

Ecco un video che ci descrive le principali novità introdotte in ownCloud 7:

– Installare ownCloud 7

ownCloud 7 è già disponibile per Ubuntu e derivate grazie ai repository dedicati basta digitare da terminale:

Per Ubuntu 14.04:

echo "deb http://download.opensuse.org/repositories/isv:ownCloud:community/xUbuntu_14.04/ /" | sudo tee /etc/apt/sources.list.d/owncloud.list 
wget http://download.opensuse.org/repositories/isv:ownCloud:community/xUbuntu_14.04/Release.key
sudo apt-key add - < Release.key  

Per Ubuntu 12.04:

echo "deb http://download.opensuse.org/repositories/isv:ownCloud:community/xUbuntu_12.04/ /" | sudo tee /etc/apt/sources.list.d/owncloud.list 
wget http://download.opensuse.org/repositories/isv:ownCloud:community/xUbuntu_12.04/Release.key
sudo apt-key add - < Release.key  

successivamente digitiamo:

sudo apt-get update
sudo apt-get install owncloud

e confermiamo l’installazione di ownCloud.

 Per installare ownCloud 7 in CenOS, Debian, Fedora, openSUSE, RHEL e SUSE basta consultare questa pagina, mentre per Arch Linux sarà presto disponibile nei repository ufficiali. Per installare il client ownCloud basta consultare questa guida.

Note di rilascio ownCloud 7 

Home ownCloud

  • Andrea Panontin

    Il mio desire s è già supportato?!? Addirittura prima di galaxy s 3 e nexus s!! Non pensavo fosse così importante il mio telefono, quando l’ho comprato.

    • fedefigo92

      sarà che l’htc da i sorgenti alla comunità mentre la samsung no

      • Andrea Panontin

        Linux è rilasciato con la licenza GNU-GPL: non si è obbligati a rilasciare, assieme al pacchetto compilato, anche i sorgenti della versione modificata del kernel?? (È una domanda seria, non è retorica)

        • fedefigo92

          Il kernel credo di si ma il software fotocamera il modem i driver della scheda grafica e processore ecc. No e senza quelli ti esce una rom dove funziona metà del telefono.
          La qualcomm rilascia i sorgenti mentre la samsung coi suoi processori exinos no

          • Alexander83

            C’è da dire che nei nuovi kernel il supporto a exynos dovrebbe essere nativo quindi è comunque un passo avanti

          • fedefigo92

            Si ma sarà forse rilasciato con android 5.0 e non si installano i kernel nuovi come su ubuntu o le distro perchè il kernel deve essere addattato alla macchina java su cui gira android.
            Speriamo ke il kernel supporti nativamente sempre piû device e che android abbandoni il java per poter installare i nuovi kernel anke sui cell come se fossere dei veri pc linux

          • Alexander83

            Si, ovviamente il discorso vale solo per i terminali che avranno il nuovo kernel; per tutti gli altri non cambia nulla!

          • Andrea Panontin

            grazie mille per la risposta!

          • fedefigo92

            Di nnt 🙂

        • Massimo A. Carofano

          Nono Andrea..Purtroppo non è così..E te lo dico perché ho un Samsung Galaxy S2..Ma attenzione, in verità non dipende dal brand del cellulare, ma dal brand del SoC (System On a Chip, insomma l’accoppiata CPU + GPU)..Infatti, il mio Samsung Galaxy S2 ha un SoC dual core Samsung Exynos, il Galaxy S3 un quad core Samsung Exynos, mentre il Galaxy S4 ha un Qualcomm Snapdragon 600 che rilascia i sorgenti!
          Per ora Samsung non ha rilasciato le sorgenti Exynos..O meglio, per il mio GS2, solo per Android 4.0.4 e precedenti per esempio..

  • Festa Giacomo

    Io sto provando da giorni ad installare sul mio galaxy s2, scarico la cyanogenmod come base, ubuntu e il file per lo schermo che nn ricordo il nome, installo nell’ordine come descritto senza riavvii e dopo al riavvio mi trovo solo un puntino sulla parte esterna sinistra dello schermo.

  • floriano

    anche lo xoom!!!!! chissà perchè motorola non aggiorna android 3 che c’è lì sopra…

  • Alessandro

    Ma per il samsung S4 GT-i9505 non c’è speranza? 🙁

  • 0x000
  • Tomateschie

    Guarda il caso. Proprio oggi ho scoperto Owncloud e ho provato subito la versione 7 😉
    Ringrazio il blog di Roberto che mi ha avvisato della scarsa sicurezza di Dropbox e mi ha informato anche dell’esistenza di owncloud e mi ha anche guidato nella configurazione della piattaforma.
    Grazie Roberto!

  • Liquirizio

    Mi viene da chiedere agli altri lettori: quale servizio di hosting scegliere per un uso abbinato esclusivamente a OwnCloud? Quali accorgimenti prendere?

    • Abbinarlo ad un servizio esterno peggiorerebbe solo la situazione in quanto ad affidabilità e privacy, piuttosto sarebbe interessante una guida su come farsi un proprio server casalingo, magari con un Raspberry o con un vecchio PC.

      • Matteo

        Idea più sensata

      • loki

        quando poi ti ritrovi i 30kb/s in upload della tua adsl…

      • Kim Allamandola

        Un MOSTRO di php (certo con una WebUI carina) su un Raspberry ce lo vedo poco… Tra poca ram e cpu non fai praticamente nulla.

        • Simone L.

          Allora basta togliere il mostro e mettere qualcosa che sia serio su Raspberry così la velocità torna 😉

    • XfceEvangelist

      Comprati un NAS (io ho il Synology) e usa quello, trovi anche i pacchetti dedicati come quelli presenti su www. syno community . com

      • Matteo

        E si magari, ma col synology ti porti il back-door in casa, quindi peggioreresti la situazione

        • ekerazha

          Eh?

          • Matteo

            Falla di sicurezza scoperta da Andrea Fabrizi a fine 2013:
            securityfocus . com/archive/1/528543
            e chi per primo l’ha sfruttata:
            tomshw . it/cont/news/nas-synology-lento-colpa-del-malware-dogecoin/57114/1 . html

          • ekerazha

            Ok ma è stata corretta.

          • XfceEvangelist

            Grazie, non sapevo di tutto questo. Cmq come alternativa al NAS basta prendersi una board ITX magari fanless e montarci su una distro che supporta i pacchetti di owncloud

    • Maudit

      Come minimo prenderei un VPS. I web-hosting in genere disattivano alcuni moduli PHP e non ne supportano altri che invece con owncloud sono necessari/utili alle performances. Inoltre se hai un accesso da terminale puoi direttamente installare tutto tramite pacchetto.
      Per provare il gingillo, e facendone un uso personale, credo che vadano bene anche i vps economici (OVH ad esempio ho visto che parte da 2,43 euro/mese).

  • Sandro

    Io aspetto di vedere i sorgenti di Ubuntu One

  • LaPittimaBlog

    Vantaggi rispetto a Mega, escluse le piattaforme per Mac e Linux ancora assenti?

    • hai un server casalingo e quindi i tuooi dati personali rimangono solo da te e non in server sparsi in giro chissà dove gestiti da chissà chi con la possibilità che vengano vendute informazioni private ad agenzie governative o altri

  • pi3tr0

    ma per farlo funzionare come btsync, cioè senza server o nas ma che si sincronizza solo quando 2 o + dispositivi sono online, è possibile?
    sarebbe la funzione shared server to server?
    e la versione server è più pesante del client desktop?

    scusate le troppe domande, ma se è performate e semplice come btsync sono interessato a provarlo, solo che non voglio perderci tempo e poi scoprire che btsync è meglio per i miei usi (sincronizzare alcune cartelle su 2 pc senza che i dati finiscano su cloud e porcherie varie)

    • Kim Allamandola

      Se pensi di installare un pkg e avere la pappa pronta lascia perdere, a parte ciò OwnCloud è esteticamente molto bella ma dietro le quinte è un mostro… Purtroppo è anche l’unica app pronta del genere che supporti anche calendario, rubrica ecc…

      • pi3tr0

        grazie mille, finora non l’ho provato proprio per questo motivo, cioè mi sembra non semplice e leggero come btsync, che però non è open quindi mi ero ripromesso prima o dopo di provare owncloud

      • XfceEvangelist

        ti confermo, altro che pappa pronta… ho perso non so quanto tempo per abilitare l’HTTPS, alla fine bisognava editare il config.rb ed aggiungere il proprio IP ai ‘trusted_domains’. Poi come velocità con il php…. siamo lontani da prestazioni da applicazione compilata.

        • Maudit

          il sync non va/andava (non so in questa release) lento “a causa” di PHP. Potevano usare pure assembly e sarebbe andato lento lo stesso, perché èera il modo in cui l’elenco dei files vieneveniva confrontato sul database a causare la “lentezza”.
          Se cerchi “sync slow” su progetto github trovi i dettagli.

          • XfceEvangelist

            Grazie non lo sapevo, infatti ownCLoud, sul mio vecchio NAS del 2009, se provavo a sincronizzare migliaia di files ad un certo punto si bloccava

        • Il Nagi

          scusa posso chiederti in termini di passaggi come fare ciò che hai scritto? Ti parlo proprio da ingorante in materia e mi trovo in difficoltà su questo campo.
          grazie

  • MrStallman .

    Grandioso questo software, peraltro open source!

  • è un progetto molto interessante, che sto provando in questi giorni.

    Per certi versi l’ho trovato un pochino acerbo (vedi integrazione con Dropbox) e spesso si incaponisce con continui upload/download di file, conflitti tra versioni di file secondo lui diverse, rallentamenti nell’aggiornamento. Lo terrò attivo per monitorare i miglioramenti, ma sono tornato all’accoppiata OneDrive + Dropbox…

  • Lux85

    I ragazzi di Bitnami hanno rilasciato i nuovi stack 5.4.31/5.5.15-dev e ownCloud 7, sia stand-alone https://bitnami.com/stack/owncloud (v. installers) che modulare https://bitnami.com/stack/lamp/modules#owncloud (LAMP, xAMP, ..)

  • gsarcl

    Installato owncloud 7, tutto funziona su pc Ubuntu fin tanto che server e client Ubutnu sono sulla stessa rete wifi. Da remoto non riesco ad accedere al mio server nè tanto meno da client android. Grazie a chi mi può dare qualche consiglio utile.

No more articles