Vi segnaliamo un’interessante notebook prodotto da HP dotato di Intel Core i3 e soprattutto Intel HD Graphics 4000 il tutto a meno di 400 Euro.

HP Pavilion 15 d002sl
HP è un’azienda produttrice di personal computer che sta puntando molto in Linux sia sul mercato dei server e ora anche nei pc desktop e portatili. La collaborazione tra Canonical e HP sta portando notevoli vendite di personal computer con Ubuntu preinstallato soprattutto nei mercati orientali, mentre stentano ad arrivare nel nostro mercato pc con Linux targati Hewlett Packard. Oggi vi vogliamo presentare un’interessante notebook della serie HP Pavilion ottimo per l’utente che cerca un pc in grado di fornire ottime performance ad un prezzo accessibile, da notare inoltre che i nuovi modelli sono finalmente realizzati con ottimi materiali e assemblati con cura, in questo caso inoltre sembra che non ci siano problemi di surriscaldamento riscontati nei Pavilion precedenti.

Ecco le principali caratteristiche di HP Pavilion 15 d002sl:

display: 15,6 pollici BrightView HD con risoluzione da 1366 x 768 pixel
processore: Intel Core i3-3110M dual core da 2.4 GHz e 3 MB di Cache
scheda grafica: integrata Intel HD Graphics 4000
ram: 4 GB che possiamo espandere fino a 16 GB
storage: hard disk da 500 GB
masterizzatore: DVD DL
porte: 1 USB 3.0, 2 USB 2.0, 1 RJ-45 Ethernet, 1 HDMI, 1 VGA, 1 Card Reader
webcam: TrueVision HD con microfono digitale integrato
connettività: WiFi 802.11b/g/n e LAN Ethernet 10/100
dimensioni: 37,8 x 26 x 2,8 cm
peso: 2,5 kg
sistema operativo: Microsoft Windows 8.1 64 bit

HP Pavilion 15 d002sl

HP Pavilion 15 d002sl viene rilasciato con Microsoft Windows 8.1 possiamo installare una distribuzione Linux che supporti Uefi Secure Boot come ad esempio Ubuntu, Fedora, Manjaro ecc.
HO installato proprio in questi giorni su HP Pavilion 15 d002sl il nuovo Manjaro 0.8.10 XFCE in dual boot con Microsoft Windows 8,1 (nei prossimi giorni rilasceremo la guida dedicata), la distribuzione è completamente supportata compreso WiFi, Lan, touchpa e tasti FN.

Da notare l’ottimo processore che rende Manjaro molto veloce e reattiva già al boot, personalmente ho avuto modo di testare Windows 8.1 solo per ridimensionare l’hard disk quindi non posso dire come funzioni il sistema proprietario di Microsoft (ho notato comunque che è incluso anche Microsoft Office ma non saprei quale versione sia installata).

HP Pavilion 15 d002sl è disponibile dal sito ufficiale HP a 399 Euro.

  • Ocelot

    Ah, dato che lo stai usando: dici che i problemi di surriscaldamento sembrano risolti. Perchè sembrano? Tu ne stai notando o no? Grazie per la risposta.

    • premetto che non lo sto utilizzando ho solo installato manjaro ad un lettore che abita proprio qui vicino a casa mia
      durante l’installazione, configurazione di manjaro non mi è sembrato scaldare molto a differenza di modelli di alcuni anni fa che erano veri e propri forni

      ho installato anche steam e ho avviato per 10 minuti portal 2
      e non ho notato surriscaldamenti vari

      sarà ma gli ultimi modelli di hp e soprattutto acer non hanno nulla ad invidiare ad asus (questo è il mio parere )

  • Ilgard

    Probabilmente Office è in versione trial (quando è offerto il pacchetto completo stanno bene attenti a farlo notare, senza considerare che costa troppo per essere incluso in un portatile da 400€).

  • Sándor

    Ho avuto solo un HP in vita mia. Era ottimo per cuocere la carne.

    • Straquoto, HP non lavora bene per quanto riguarda i sistemi di raffreddamento.

      • Io ho un HP Pavilion DV6-6159sl e si scalda molto soltanto con i giochi, per il resto il pc rimane sempre ad una temperatura normale.
        Tempo fa avevo provato Elementary OS 0.2 su questo notebook e come temperatura era rimasto praticamente invariato (forse scaldava leggermente di più, ma niente di fastidioso).

    • EnricoD

      Infatti, Io da possessori hp ho sempre ricevuto questo feedback, per non parlare poi di quelli che hanno provato a metterci ubuntu sopra… T raggiunte molto elevate
      Hp la associo da sempre ad un barbecue nella mia mente

      • Sándor

        Ubuntu + HP (Pavilion) = inferno! Ero costretto ad installare solo distribuzioni che contenessero al massimo l’utilizzo di ram e cpu, tipo Debian Lxde, Lubuntu, Fedora Lxde… Anche con Xubuntu scaldava parecchio. Nei mesi estivi, poi, diventava una palla di fuoco…

        • EnricoD

          l’estate pero puo essere utile per far grigliate con amici 😛

          • Sándor

            Grigliate e birra fresca 😛

    • Dario · 753 a.C. .

      da possessore HP confermo. ma ho anche un acer che è molto molto peggio in fatto di scaldare

      • EnricoD

        Avevo un aspire 4820tg con scheda ibrida e non avevo questi problemi
        Sarà diverso da prodotto a prodotto.. Boh

        • io ho un aspire anch’io con i5 e hd 4000 e non ha nessun problema unico problemino (a mio avviso) è la mancanza del led per il num lock per il resto è prefetto

        • Dario · 753 a.C. .

          sì io l’acer parlo del netbook però. acer aod257. scalda come non mai. neanche riesci a poggiarlo sulle ginocchia o inizi a sudare come un porco…

      • che modelli parli? recenti?

        • Dario · 753 a.C. .

          ho un HP 630 recente (1 anno). normalmente è molto silenzioso e freddo devo ammettere… ma appena comincio a aprire contenuti in flash e due browser la ventola inizia a girare parecchio forte e scalda il tavolo su cui lo poggio.

          anche se devo ammettere che un anno fa non era così. mi pare un po’ peggiorato.

          l’acer invece è un netbook che scalda in modo assurdo. neanche lo riesci a poggiare sulle ginocchia da quanto è caldo.

          • se in un anno non lo hai mai pulito probabilmente il dissipatore è intasato di polvere

          • Dario · 753 a.C. .

            già.. ho paura di fare danni però…

          • il mio primo portatile sono stato anni senza mai pulirlo fino a che era diventato lentissimo, anche un minimo giochino semplice e senza grafica complessa andava a scatti e non capivo perchè visto che all’inizio andava bene.
            un giorno l’ho smontato, ho visto che il dissipatore era ricperto da un cuscinetto di polvere, ho tolto questto, aspirato un po di polvere in giro nella ventola e pulito bene con compressore il dissipatore, dopo aver rimontato il PC, andava una scheggia come appena comprato, quindi una pulizia oltre che per farlo scaldare meno serve anche per evitare che a causa delle alte temperature le performance diminuiscano.
            secondo me ti conviene provare a smontarlo, ci vuole pazienza specialmente in quei PC dove devi smontare anche la tastiera come il mio portatile di adesso, però alla fine non sono complicati

          • Dario · 753 a.C. .

            ok grazie. quando ho tempo vedrò qualche guida allora 😉

          • cristian

            ho un acer travelmate 5720g da quasi sette anni e non ho mai avuto problemi di surriscaldamento,lo stesso vale per l’acer d260 del 2011. qualsiasi sia l’uso la temperatura è stabile e le ventole attaccano ogni tanto giusto quando serve. Non è che si può smerdare una marca di pc solo perchè nel tuo caso riscalda troppo.

          • Dario · 753 a.C. .

            io ho riportato la mia esperienza. potrei anche girartela nel senso “non è che si può elogiare una marca di pc perché nel tuo caso non riscalda”. se lo dico è perché il mio scalda. e ha sempre scaldato anche da nuovo

      • Tempo fa avevo testato un notebook Acer (non so il modello) con cpu AMD Turion e due schede video, una a basso consumo (sempre AMD) e una Radeon HD 3650. Dopo mezz’ora che giocavo a NFS Most Wanted (gioco del 2005), il pc si è spento di colpo per il troppo calore.

  • Kranji

    Il mio portatile è del tutto simile a questo (con la sola differenza di una scheda grafica ATI da 512MB dedicati) e quattro anni fa lo pagai 430€. Il prezzo pare rimasto invariato nel tempo…

    • Maddo

      Quattro anni fa non c’era ivy bridge…

      • io nel mio portatile (comprato 3 o 4 anni fa non ricordo) non avrò un ivy bridge con integrata HD4000, ma ho un intel core i3-380m 2.53ghz con dedicata nvidia geforce gt540m molto più potente delle integrate intel e l’ho pagato 500 euro, oggi a 500 euro si trovano solo GPU integrate di potenza inferiore alla mia oppure scarse GPU dedicate di fascia bassissima.

        per me ora i portatili sono più costosi di quando ho preso il mio portatile

      • Non è che l’ivy bridge sia una rivoluzione, ho un notebook pagato 470 euro 2 anni fa con un i5 2430M (Sandy Bridge) e con una dedicata AMD Radeon HD 6770M che come potenza supera nettamente anche un Intel HD 4600 (Haswell).

  • dvdnrg91

    Segnalo il Dell a 370 euro spedizione inclusa con sconto vip(10%). I3 quarta generazione e Intel hd4400. 4 porte usb(tra cui 2 sono 3.0). Personalmente lo preferisco a questo.

No more articles