Google ha rilasciato in queste ore la versione stabile di Chrome numero 36, aggiornamento che finalmente porta App Launcher per Linux di default.

Google Chrome 36 Stabile
Continua lo sviluppo di Chrome, il web browser targato Google utilizzato anche da moltissimi user Linux soprattutto nella versione open source denominata Chromium. Proprio in queste ore è approdato Chrome 36 nuova versione stabile che include alcune migliorie riguardanti le notifiche e l’accesso alla navigazione incognito o guest. Altra importante novità apportata in Google Chrome 36 riguarda l’App Launcher attivo di default nella versione per Linux, che ci consente di poter utilizzare immediatamente il nuovo collegamento direttamente dal nostro menu.

App Launcher ci consente di avviare velocemente le nostre applicazioni web preferite senza avviare il browser, inoltre dispone di un’utile barra di ricerca che ci consente di effettuare ricerche mirate sia in Google che nei nostri segnalibri e cronologia. Da notare inoltre la finestra finalmente rivisitata, non più posizionata nella parte centrale del desktop come nella versione 35 di Chrome.
Google Chrome 36 Stabile aggiunge inoltre la nuova notifica dedicata al ripristino del browser in caso di crash, blocchi improvvisi o altri problemi.

Per maggiori informazioni su Google Chrome 36 consiglio di consultare le note di rilascio disponibili in questa pagina.

Google Chrome - App Launcher

– Installare Google Chrome

Google Chrome 36 è già disponibile per Linux, Microsoft Windows e Apple Mac direttamente da questa pagina.
Per chi ha già installato Chrome basta aggiornare i repository ufficiali della propria distribuzione Linux per ricevere il nuovo aggiornamento.

  • Qualcuno usa bumblebee con il kernel 3.8? A me sembra che faccia finta di disattivare la nvidia e la batteria non dura (2h scarse), con il kernel 3.7 faccio 4h e mezza!

    Qualcuno ha lo stesso problema con optimus?

    • L’ho notato anche io su arch linux con la 3.8 la batteria dura poco più di 2 ore e mezza contro le 4 e qualcosa del 3.7

    • boss

      anche io con un acer con optimus ho notato un 25% di tempo in meno rispetto a windows 7 della durata della batteria

      • Io ho notato una durata del quasi 50% in meno da kernel 3.8.2 rispetto al kernel 3.7.10 che attualmente utilizzo, rispetto a windows stavo già circa 15/20% in meno il che significa esser passati dalle quasi 6 ore alle quattro ore prima e 2 ore e mezza col 3.8 … direi che qualcosa che non va tra bumblebee e questo kernel c’è…

  • Marco Antonio Stefanelli

    A me ha migliorato le cose permettendomi di abilitare la connettività bluetooth e anche di avere driver abilitati finora mai trovati per il mio computer con l’applicazione per la ricerca dei driver aggiuntivi.

  • Andrea Zucca

    Firefox mi va più lento di Chrome, lo devo ammettere. Ma baratto volentieri un poco di lentezza per maggiore privacy e per una concezione più etica del software.

    • biosniper

      per la privacy io uso una versione anonima di midori, browser leggero e incognito

      • POTA

        e di che versione si tratta?
        l’unica pecca di midori è che non è possibile installarci estensioni ormai indispensabili (per tutelare un minimo la propria privacy) come https everywhere e noscript/disconnect

        • biosniper

          in Ubuntu software center cerca midori ti offrirà 2 browser, il primo normale il secondo per la navigazione anonima

      • Simel

        peccato che lo tradisca lo user agent, i quattro gatti che lo usano sono subito tracciati come un boeing che passa sopra gaza.

        • biosniper

          allora io sono uno di questi quattro gatti che miagola in un canile senza saperlo…
          🙂

        • Peccato che Midori consenta di cambiare user-agent dal menu preferenze, con dei preset per i browser più comuni. 😛

    • mauro

      Ahhaha c’e ancora chi crede che sia solo Google Chrome che non rispetta la privacy? siete sicuri di stare al sicuro con Firefox, Opera, I.E?

      • POTA

        fermo restando che non c’è nulla che possa definirsi sicuro in ambito informatico, decidere di utilizzare/supportare un sofware piuttosto che un altro,inutile che sia, è IMHO cosa buona e giusta.e sinceramente, per tutta una serie di motivi, preferisco evitare prodotti che hanno a che fare con google

      • tomberry

        Firefox -> Opensource
        Opera -> Proprietario
        I.E. -> Proprietario

        Ti sei già risposto da solo 😉
        E dipende sempre dall’uso che ne fai

  • Carlo

    Le App Launcher di qualsiasi web applicarion sono le prime cose che levo di mezzo. Altrimenti per me non avrebbe alcun senso tenermi GNU/Linux inteso come sistema pulito da ogni schifezza.

    • abral

      E’ sicuramente fastidioso quando sono installate di default. Ma la stessa cosa vale per qualsiasi applicazione, a prescindere dalle tecnologie con cui sono sviluppate.

  • Ma si concentriamoci sulle menate a pene di segugio… tanto java non funziona buono così!

    • biosniper

      “pene di segugio”… 😀

  • Zobrett

    Io ho eseguito l’aggiornamento ma dell’App Launcher nemmeno l’ombra

    • devi avere almeno un’app desktop installata altrimenti non si attiva

      • Zobrett

        Ho sia Plex che Google Keep ma ancora nulla. Ora provo ad installarne qualcun’altra. Grazie mille comunque, gentilissimo!

        • Zobrett

          Ok risolto, grazie mille! 😀

          • Gianluca

            Come hai risolto? Io ho diverse app installate ed ho pure abilitato il launcher da “chrome://flags” ma niente di niente. Tra l’altro nell’abilitare il collegamento a “Basecamp” nella dash mi ha sovrascritto Chrome, mi spiego: quando nella dash digito “Chrome” ora mi esce l’icona di chrome con il nome “Basecamp” invece di “Chrome” e in effetti se lo clicco non succede nulla. Ora apro Chrome da terminale “google-chrome”.

          • Zobrett

            Per il fatto di Basecamp non so proprio come aiutarti. Per il problema in questione, invece, mi è bastato ascoltare il consiglio di Roberto, ho installato una app desktop dal Chrome Web Store, ad esempio The Economist, dopodichè mi si è attivata da sola l’app launcher che trovi nella dash scrivendo “avvio applicazioni chrome”.

            Colgo l’occasione per ringraziare gli autori e gli utenti del sito che, mossi da una passione da lodare e rara al giorno d’oggi, pubblicano articoli tutti i giorni e aiutano neofiti come me a trovare la retta via nel mondo linux.

          • Prova a dare il comando:

            ls ~/.local/share/applications/chr*

            Dovresti vedere i percorsi dei collegamenti alle webapp che hai creato (e di conseguenza anche poterli eliminare).

  • Darin

    Questo articolo sarebbe stato più interessante cambiando il titolo:
    “Google Chrome 36 Stabile rilasciato, come evitare l’App Launcher per Linux attivo di default”

  • Sándor

    Scusate la domanda stupida: da quando ho installato Xubuntu 14.04, Chromium non si è mai aggiornato. È fermo alla 34. Come mai? Mi sono perso qualcosa? Ok, posso aggiornarlo da ppa, però, come mai non lo fa di default?

    • ugo

      il progetto chromium è fallito ti conviene passare a chrome

      • Sándor

        Io utilizzo quasi esclusivamente Firefox, però da un po’ di tempo a questa parte sono costretto ad utilizzare anche Chromium, dato che il nuovo Google Maps non funziona bene su Firefox (schermo nero! anche se a dire la verità il problema può essere comunque risolto). Non voglio installare (altro) software proprietario (Chrome) su Xubuntu. Flash Player basta e avanza…

        • Guest

          www. pierovdfn . it/2014/06/13/chromium-spiegati-i-problemi-con-laggiornamento-su-debian/

    • Massimo Strangio

      Qui ci sono le istruzioni su come installare o tenere aggiornato Chromium su tutti i sistemi operativi:
      http://chromium.woolyss.com/

  • andrea

    da quando si è aggiornato su Mint 17 non parte piu’. Rimane iconizzato in barra applicazioni e non si apre. ho provato a disinstallare e reinstallare ma è sempre uguale. Inoltre dopo averlo lanciato il sistema è quasi bloccato.
    a nessuno succede la stessa cosa?

No more articles