Mozilla ha annunciato che Firefox 36 includerà di default Electrolysis il supporto multi-processo che renderà il browser open source molto più stabile.

 Mozilla Firefox
Mozilla da anni è impegnata a rendere più veloce e sicuro il browser open source grazie anche all’introduzione di funzionalità e tecnologie open source.
Tra i tanti progetti in fase di sviluppo troviamo anche il supporto per il multi-processo denominato anche Electrolysis (e10s), che consentirà al browser operare in singoli processi rendendolo molto più stabile (esempio in caso di problemi con un componente aggiuntivo a plugin di terze parti verrà bloccata una o più schede e non l’intero browser).

Chris Peterson, developer di Mozilla, ha indicato che il nuovo supporto per Electrolysis debutterà con Firefox 36 (il cui rilascio è previsto per febbraio 2015) anche se possiamo già testare la nuova funzionalità nella versione Nightly.

Oltre al supporto multi-processo, Mozilla sta cercando di rendere più stabile il browser disattivando i plugin di terze parti che causano la maggior parte dei crash del browser.
Possiamo già testare Electrolysis e altre nuove feature di Firefox come ad esempio il supporto per le chiamate via WebRTC, scaricando e avviando la versione Nightly per Linux, Windows e Mac da questa pagina, basta estrarre il file e dare un doppio click sul file firefox per avviare la versione in fase di sviluppo di Firefox.

No more articles
Per sostenere lo staff nella creazione di nuovi contenuti
Dona in Bitcoin1EerWf67XJXj8JGzGtyRruUavkAMstKxTt