Dropbox: criptare i file con EncFS

70
164
In questa semplice guida vedremo come criptare facilmente i nostri file salvati in Dropbox utilizzando EncFS.

Dropbox
Dropbox è un servizio di cloud storage utilizzato anche da molti utenti Linux soprattutto ora che non è più disponibile Ubuntu One.
Dopo le critiche di Edward Snowden rivolte a Dropbox, gli amministratori del servizio di cloud storage hanno consigliato agli utenti di criptare i propri file prima di caricarli sui propri server dato che non è disponibile di default questa funzionalità visto che andrebbe a rendere impossibile l’accesso / riproduzione online dei vari file. Per Linux è possibile criptare facilmente i file prima di caricali su Dropbox attraverso EncFS, ecco come fare.

EncFS è un tool che crea un file system virtuale cifrato accessibile direttamente dal nostro file manager come una normale memoria collegata. Potremo quindi sincronizzare il file system virtuale in Dropbox in maniera tale da poter criptare i nostri file con estrema facilità. In questa maniera i nostri file non saranno accessibili dai gestori del servizio del servizio visto che servirà una password per poter decriptare il file system virtuale.
In questa maniera però non potremo accedere nemmeno noi ai file da browser web, dovremo per forza utilizzare il client di Dropbox oppure scaricare il file cifrato per poi montarlo sulla nostra distribuzione.

Dropbox file criptati con EncFS

Per poter criptare i file con EncFS in Dropbox dovremo per prima cosa installare il client ufficiale nella nostra distribuzione, per farlo basta collegarci in questa pagina e scaricare i pacchetti deb / rpm oppure installare “manualmente” il software.

Una volta installato il client ufficiale di Dropbox nella nostra distribuzione dovremo procedere all’installazione di EncFS digitando da terminale:

Per Debian, Ubuntu e derivate:

sudo apt-get install encfs

Per Fedora:

sudo yum install fuse-encfs

Per Arch Linux e derivate:

sudo pacman -S encfs

Al termine dell’installazione dovremo collegare e sincronizzare una cartella di Dropbox .encrypted con il file system virtuale denominato Private digitando da terminale:

encfs ~/Dropbox/.encrypted ~/Private

EncFS ci chiederà per prima cosa di creare le due directory, successivamente dovremo scegliere come configurare il file system virtuale, per comodità scegliamo l’opzione “p” ossia pre-configured paranoia mode ed infine basta inserire la password che servirà a criptare / decriptare i nostri file.

Una volta terminata la procedura basta avviare il nostro file manager e noteremo che avremo già montata una partizione denominata Private nella quale andremo a salvare i file da criptare che verranno automaticamente caricati nel server di Dropbox.

Per accedere ai nostri file criptati da un’altro pc possiamo installare il client Dropbox e effettuare la stessa procedura oppure salvare il file system virtuale e montarlo creando una normale cartelle e dando il comando: encfs cartella_creata fileststemvirtuale inseriamo la password ed ecco i nostri file criptati accessibili da nostro pc.

Aggiornamento: potremo accedere ai dati criptati anche in Microsoft Windows grazie al software encfs4win da utilizzare sempre con il client ufficiale di Dropbox.

Ringrazio il nostro lettore dinolib per la segnalazione.