Dell Inspiron 15 Serie 3000, notebook economico dotati processori Intel di quarta generazione dall’ottimo supporto per Linux.

Dell Inspiron 15 Serie 3000
Grazie alla segnalazione del nostro lettore dvdbrg91 vi segnaliamo la nuova serie 3000 di Dell Inspiron 15 notebook economico commercializzato in alcuni mercati esteri anche con Ubuntu 14.04 Trusty preinstallato.
Dell Inspiron 15 Serie 3000 è un notebook dedicato agli utenti professionisti che cercano un pc portatile di qualità senza però dover spendere l’intero stipendio. Anche se economico, il nuovo Dell Inspiron 15 Serie 3000 è un notebook progettato per essere robusto in grado di funzionare anche a 65 gradi centigradi, con cerniere rinforzate e tastiera ad isola per garantire un’ottima esperienza di digitazione.

Dell Inspiron 15 Serie 3000 è disponibile in vari modelli che si differenziano principalmente dal processore e ram inclusa, è disponibile anche la versione con display touch screen ottimo per l’utilizzo con Windows 8.1 o con ambienti desktop Linux come Gnome Shell e Unity.

Ecco le principali caratteristiche del modello più economico di Dell Inspiron 15 Serie 3000:

display: 15,6 pollici con TrueLife e risoluzione HD da 1366 x 768 pixel
processore: Intel Pentium 3558U dual core da 1.7 Ghz con 2 MB di Cache
scheda grafica: integrata Intel HD Graphics
ram: 4 GB che possiamo espandere fino a 16 GB
storage: hard disk da 500 GB
masterizzatore: DVD+/-RW Slimline 8x
porte: 1 USB 3.0, 2 USB 2.0, 1 RJ-45 Ethernet, 1 HDMI, 1 Card Reader
webcam: HD con microfono digitale integrato
connettività: WiFi 802.11 b/g/n, Bluetooth 4.0
dimensioni: 5,6 x 381,4 x/267,6 mm
peso: 2,4 kg
sistema operativo: Microsoft Windows 8.1 64 bit

Ecco un video che ci descrive Dell Inspiron 15 Serie 3000 (da notare che il pc ha il logo Ubuntu, una volta avviato però troviamo Windows 8)

Dell Inspiron 15 Serie 3000 è disponibile da 329 Euro per gli studenti è possibile avere uno sconto VIP del 10% su tutta la gamma DELL, per maggiori informazioni consiglio di consultare questa pagina.

  • MatteoCafi

    La classica console tty. Comunque il codice per tornare alla modalità grafica è Ctrl+Alt+F7 (sul mio è F8, non so bene il perché).

    • Mauro Mostardi

      anche sul mio è F8 ho linux min 15 t maya

  • Scusa, ma il titolo non è proprio corretto “…con un click”…

  • whoami

    no, è proprio alt-f7, come per passare da tty1 a tty2 basta alt-f2… comunque secondo me non è esatto dire che si disattiva la grafica, X è sempre lì che gira anche se un console non lo vedi…

  • Simone Sclavi

    Con Fedora non è proprio così: X è associato alt+f1e i tty vanno da alt+f2 a alt+f6

  • Bao

    xmodmap -e ‘keycode XYZ= XF86Switch_VT_1’

  • TopoRuggente

    Il numero di terminali una volta era gestito nel file inittab, sapendo cosa si faceva si poteva anche ridurli (per una questione di sicurezza).

    Storicamente erano 6 (da C1 a C6) virtuali, 1 solo seriale S0.
    Per gli utenti systemd

    systemctl enable runlevel3.target
    oppure
    systemctl enable multi-user.target

    fate quello che volete senza Xorg in funzione

    systemctl enable graphical.target

  • SeaPatrol

    aggiungo che usando alt+ frecce dx o sn , si naviga tra le vaire tty

  • Sciking

    Su Mint 13 bisogna usare CTRL+ALT+f8.
    Su f7 visualizza gli errori del modprobe (perlomeno a me)

  • leppie

    Aggiungerei da linea di comando
    root@linux:~# chvt 1
    (da root, anche da sessione remota)
    Nei casi disperati in cui X non risponde a ctrl+alt+f1

  • costa decisamente troppo per le sue performance

  • Se aveva almeno un i3 con un HD 4400 o una 4600 sarebbe stato ottimo, ma così non ne vale molto la pena.

    • MoMy

      Anche per te @Dea1993:disqus.
      Va benissimo, però dateci un’ alternativa performante a 370 329 euri.
      Non vuole essere polemica ma semplice curiosità. :p

      Edit: La cifra sbagliai, 370. :p

      • un’alternativa a quel prezzo non so dirti, però secondo me le performance sono troppo scarse per un PC portatile del 2014.
        per 330 euro secondo me dovrebbe esserci un’integrata HD3000 almeno, ma purtroppo nelle CPU pentium e celeron mi sembra che ci mettano solo le HD, ma le HD vanno bene solo per usi basilari, molti basilari

        PS: su kelkoo ho trovato portatili di simili performance, con celeron dual core e intel HD graphics e 2gb di ram con un prezzo che varia dai 220 ai 260 euro, e aggiungere 2banchi da 2gbdi ram (per sostituire i 2 banchi da 1gb presenti nel notebook) costa comunque meno che ne questo notebook.
        alla fine dai vedendo i prezzi dei notebook che si vendono a quel prezzo posso dire che i 329 euro per questo PC sono onesti, però non è possibile che nel 2014 si vendano a 329 euro pc con integrata intel HD, secondo me ormai in questa fascia di prezzo dovrebbero esserci notebook con HD3000 e intel core i3.

    • magari chiedere una 4400 o una 4600 per quel prezzo è troppo, però un i3 con HD3000 potrebberlo metterlo per notebook a quel prezzo.
      una HD è troppo limitata nel suo utilizzo mentre una HD3000 gia ti consente più libertà.

  • Enrico

    ragazzi sapete consigliarmi un buon pc con ram 4gb (espandibile) processore I5 o i3, scheda grafica intel integrata o dedicata 14-15 Pollici ad un prezzo di 350 euro? Lo utilizzerei in dual boot con windows e ubuntu, windows purtroppo mi serve per Adobe Photoshop e illustrator dato che ci lavoro e ubuntu lo utilizzerei per tuttooooooo il resto! Grazie!

    • biosniper

      buttati sulla serie packard bell. ho un easy note core i3 acquistato a circa 369 euro, in dual boot win 7 e ubuntu. Nessun problema.

  • Marco Trapani

    Con 350€ si trova il Fujitsu Lifebook a512 con i3 3110m, Intel HD4000, 4gb di ram, 500GB di hard disk senza OS.

    • dvdbrg91

      Con 370 euro si prende la versione con i3 quarta generazione(supporta più istruzioni rispetto alla 3110m che dalla sua parte ha una frequenza maggiore) con GPU intel hd4400(contro intel hd4000). Ha un TDP di 15W contro 35W del fujitsu da ternere in considerazione su un notebook. Per 20 euro credo convenga prendere il Dell.

  • camillo

    Non mi sono adentrato molto sulla questione, ma sul sito c’è scritto: “Sconto esclusivo del 10% sull’intera gamma di prodotti per utenti privati, per tutto l’anno”. Quindi lo sconto è per tutti? Perché il prezzo scontato è molto competitivo.

    • alex

      In genere se li chiami al telefono uno sconto te lo fanno sempre, oppure ti aggiungono qualcosa o ti tolgono le spese di trasporto. Quindi sempre meglio chiamarli.

  • In effetti come alcuni di voi sono rimasto contrariato dal processore e poi c’è sempre da considerare che nelle 329 € c’è la licenza del windows 8.1 64 bit. Buono per chi vuole utilizzare il windows 8.1 64 bit ma non per chi vuole un notebook senza Os dove poterci mettere il sistema operativo che più che lo aggrada.

  • Camillo

    Buoni prezzi, sopprattutto se si approfitta dello sconto. ma 29 € per la spedizione mi sembra eccessivo.

  • spacexplorer

    Da cliente Dell da una vita:

    * la qualità è scaduta ENORMEMENTE ma IMO sono ancora ottimi

    * non si può più chiamare direttamente per fare un ordine come privato, bisogna farsi richiamare dal configuratore web

    * danno senza OS e permettono conf hw personalizzate SOLO sulle linee business come le Precision, i PowerEdge ecc

    * gli Inspiron han, purtroppo, soppiantato i Vostro ma sono sempre la fascia
    più bassa di tutti i prodotti Dell…

    In ultimo chi ha partita iva con non so che giro legale acquista SENZA
    pagare l’iva… Che è uno sconto non da poco…

  • AveFaria

    Servizio Clienti agghiacciante: ho chiamato e mi hanno rimandato alla chat, in chat, fatta la domanda, l’operatore non ha risposto…allucinante. Non lo compro mica il Dell sapendo che assistenza è così. Peccato.

No more articles