E’ finalmente disponibile la nuova versione 2014 di Deepin Linux nuova release finalmente disponibile anche completamente in lingua italiana

Deepin Linux 2014
Dopo mesi duro lavoro è finalmente disponibile la versione stabile di Deepin Linux, release basata su Ubuntu 14.04 Trusty LTS includendo moltissime novità e un’desktop environment tutto nuovo. Principale novità riguarda il supporto multi-lingue, grazie al lavoro di molti developer e volontari il nuovo Deepin Linux 2014 è disponibile in molte nuove lingue compreso la traduzione in lingua italiana, debutta inoltre il nuovo Deepin Desktop Environment 2.0, ambiente desktop completamente rivisitato per migliorare l’esperienza utente anche da dispositivi touch grazie ad una nuova dockbar e menu full screen che ci consente di accedere velocemente alle nostre applicazioni preferite.

Con Deepin Linux 2014 debutta anche il nuovo Deepin Control Center, nuovo gestore che ci consente di personalizzare gestire il volume, display, tastiera, account ecc attraverso una moderna finestra laterale. Novità anche per i software dedicati come ad esempio il nuovo Deepin Software Center dotato del nuovo gestore dei sorgenti / repository e altre ottimizzazioni che ci faciliteranno l’installazione di nuove applicazioni, rivisitati e migliorati anche Deepin Music Player, Deepin Terminal ecc.

Novità anche per l’installer di Deepin Linux 2014 che include una nuova interfaccia grafica e migliorie per facilitare l’installazione della distribuzione anche da parte di utenti inesperti. I developer Deepin Linux hanno inoltre lavorato molto per migliorare il supporto per Uefi Secure Boot in maniera tale da poter consentire l’installazione anche in pc con Microsoft Windows 8.1 preinstallato.

Deepin Linux 2014

Deepin Linux 2014 - Installer

Per maggiori informazioni su Deepin Linux 2014 consiglio di consultare le note di rilascio disponibili in questa pagina.

Colgo l’occasione per ringraziare Massimo C. per la segnalazione e le immagini dell’articolo, vi segnalo inoltre la nuova community italiana dedicata a Deepin Linux per maggior informazioni consiglio di consultare la pagina Facebook e Google Plus del progetto Deepin Linux Italia.

Home Deepin Linux

  • Stefano Acierno

    ottimo 🙂 il mio samsung r509 ora è più reattivo nei video 😛

  • Gennaro Langella

    Grazie mille per l’utile guida!

  • rdfgdf

    grazie 🙂

  • LeoMcFly

    Grazie mille 😀

  • nakki

    funziona anche con schede video nvidia con driver proprietari?

  • Benzocaino

    Ottima guida!
    Ora riesco a guardare i video in HD sul mio vetusto pc desktop!
    Grazie Roberto

  • Drumsal

    Ho provato la modifica sulla versione x win (ohhhh, basta coi fischi, avevo aperto quello!) e non trovo nessun parametro da configurare in codificatore video. Ho capito, ora avvio xub… xD

    • Drumsal

      Anche su vlc x xubuntu continuo a non trovare le voci sul configuratore video

      • Drumsal

        Trovato tutto, perdonatemi, ho avuto una settimana difficile (ed ancora non è finita)

  • Max Franco

    un paio di note:
    1) per schede nvidia è meglio usare un altro riproduttore.
    sia mplayer che gstreamer hanno il supporto per per le librerie vdapau necessarie ad usare l’accellerazione grafica su schede nvidia. vlc usa libva1 che con schede grafiche nvidia non è il massimo ed è supportato in modo non omogeneo dalle varie gpu di quel produttore.
    2) occorre che i driver proprietari per le schede ati e nvidia e i driver open source per intel (pacchetto i965-va-driver per debian e derivate) siano installati.
    3) su quantal installando vlc si installa automaticamente anche libva1, ma non è detto che su altre distribuzioni sia così, per cui controllate la presenza anche di libva1

    Occorre poi che l’hardware supporti l’accelerazione grafica. ad esempio sul pc che uso al lavoro (di marca, due anni di vita), è presente un chipset grafico integrato intel che non supporta l’accelerazione grafica. la potenza del processore è sufficiente per vedere comunque bene i video senza problemi, ma l’accellerazione grafica della GPU manca. Comunque tutte le chede video ati e nvidia delle ultime generazioni la supportano. il problema si pone per schede vetuste o per chipset integrati nella scheda madre, come già detto

  • delaroche

    L’ho provata non più di un paio di settimane fa. Ad esser sinceri l’assenza del pannello superiore si avverte parecchio. Esteticamente ha delle cose carine, vedi il pannello a lato (molto ben fatto) o il menù a tutto schermo, ma nell’insieme mi sembra che le cose non si integrino molto l’una con l’altra (parere mio eh..). L’ho utilizzata giusto qualche ora ma non mi ci trovavo per niente quindi l’ho abbandonata.

  • Massimo A. Carofano

    Roberto ti ringrazio per aver approfittato della mia segnalazione! 🙂
    Siccome mi sono occupato dell’intera traduzione spero possiate darmi un feedback così da sistemare diverse cose, dato che il team di sviluppo non aveva messo a disposizione delle stringhe in un inglese comprensibile, e quindi son dovuto andare spesso ad intuito!
    Unitevi a Noi su Fb e G+, i link sono nell’articolo!

  • attilio

    vi fidate dei cinesi?

    • Sándor

      Non ci fidiamo di chi ha pregiudizi 😉

    • Deepin

      Xche dei Americani,Russi, Inglesi si invece?.

      • EnricoD

        Americani, Russi, Inglesi e Cinesi invece si fideranno di noi italiani?
        hmmmm

        • cippalippa

          non bisogna fidarsi di nessuno, neppure di se’ stessi..

    • giamma1295

      si eccome, ho la miui da molto tempo e se non ho capito male questa distro si appoggia sullo stesso cloud hosting, morale della favola ho una specia di icloud made in china che funziona egregiamente!!!!!!
      Se la miui è disponibile per i vostri smartphone installatela, nel caso in cui non fosse multilingua contattatemi pure!!!!

      • EnricoD

        Io l’ho provata sul N5, è proprio brutta la miui, calca troppo lo stile ios e l’ho trovata pure scomoda da usare e poco ordinata (confusionaria)
        I telefoni sono molto buoni invece

        • TopoRuggente

          Io l’ho provata su un Optimus G, mi piaceva, ma molto incompleta, tante parti ancora in cinese, servizi inutilizzabili.
          Sono passato a Cyanogen con tema miui.

          • EnricoD

            Ce l’ho pure Io quel tema, carino 🙂

    • Simone

      Perché non si dovrebbe? ti faccio notare che al 99% dei casi il tuo hw fisso/portatile/mobile viene dalla Cina, e probabilmente anche molte parti della tua auto/moto/bici, del tuo abbigliamento, dei tuoi accessori in genere.

  • giamma1295

    Io la amo sta distro!!! Un po come amo la miui installata sul mio g2!!!!!!!!
    Cinesi siete troppo potenti!!!!!

    • EnricoD

      Basta un po di riso
      È questo il bello dei cinesi

    • Massimo A. Carofano

      Scogiam95 grazie per la fiducia!
      Come vedi se te ne parlavo bene c’era un motivo!Ah, dimmi se la mia traduzione in italiano funge bene, a parte l’intro al primo avvio che era in un inglese pessimo ed ho dovuto improvvisare!
      Aspetto con ansia la tua Miui basata su Android 4.4.2 per LG G2!
      Ah, su Fb richiederò betatester sulla pagina “Lg G2 Utenti Italiani”!!!

  • gabriele

    installata su VBox la versione 32bit su host ubuntu … mi sembra una distro curata graficamente e adatta ai principianti però mi sembra pesantuccia rispetto a una ubuntu xubuntu kubuntu, poi non so se dipende dalla virtualizzazione

    • delaroche

      Anche a me è sembrata piuttosto pesante e poco reattiva.

    • quoto

    • Massimo A. Carofano

      Gabriele purtroppo non è una distro da Virtual Machine..L’hanno più volte scritto sul loro forum ufficiale..

  • Nicola

    Mi chiedo perché uno dovrebbe installarla al posto di ubuntu e/o derivate ufficiali

    • EnricoD

      Who knows? ¯_(ツ)_/¯

      • Nicola

        Non sono uno polemico ma il dubbio mi rimane, alla fine ubuntu con qualche codec e/o programma già installato, mah …..

        • EnricoD

          Figurati, condivido lo stesso dubbio
          Una deriva(ta) di quella che a sua volta é una derivata

          • Matteo

            Perchè è molto più pulita, semplice ed essenziale.
            Perfetta per chi non ha molta voglia di installarsi le cose da solo o per chi non è molto pratico!
            E come ha detto Massimo è questo il bello, ognuno sceglie quello che piu gli piace! Sostanzialmente tra Deepin Linux 2014 ed Ubuntu 14.04 non cambia niente se non l’ interfaccia, fanno tutti e due le stesse identiche cose ma se si può scegliere che male c’ è?

          • EnricoD

            Non dico che é male, vorrei solo capire il perché, non si può nemmeno partizionare il disco, graficamente non é che sia un granché… Allora tanto vale mettersi elementaryos

          • Matteo

            Non si può nemmeno partizionare il disco? In che senso?
            Poi ripeto, è una scelta…..a me piace moltissimo graficamente! E potendo scegliere tra tutte le derivate io scelgo questa!

          • EnricoD

            Nel senso che uno durante l’installazione dovrebbe essere in grado di ridimensionare e soprattutto separare le partizioni swap, / e home… Una distro che non permette questo e fa fare l’installazione utilizzando il disco intero per Me è una distro incompleta… È un must, una cosa che non deve mancare ed una grave mancanza per un installer
            Se poi a Te piace chi sono Io per criticare? Rispetto le scelte di chiunque, solo per capire cosa porta utenti ad installare una cosa cosi, un po moncata
            La grafica e basta?

          • Matteo

            Beh c’ é gparted come su Ubuntu, fai le partizioni e poi installi no?

          • Massimo A. Carofano

            Infatti Matteo..Ci sono soluzioni facili facili volendo..

          • ange98

            E perché dovremo complicarci la vita quando su Ubuntu con 3 click setti la /home e la / senza aprire GParted?

          • Massimo A. Carofano

            Intendi dire proprio come puoi fare con Deepin 2014 semplicemente cliccando su “Modalità esperto” mentre lo installi?Nessuna complicazione appunto, semplicemente forse non hai ancora provato ad installarla e ti affidi sulle affermazioni di qualcuno che a sua volta non ha provato ad installarla e parla per niente..

          • ange98

            Non la provo semplicemente perché non accetto derivate di derivate sul mio hard disk.

          • Massimo A. Carofano

            Ah quindi il tuo commento era riferito alle affermazioni di EnricoD, ovvero affermazioni inesatte..Peccato.
            Allora aspe, il tuo commento diventerebbe così:
            “E perché dovremo complicarci la vita quando su Deepin, proprio come su Ubuntu e la maggior parte delle Distri GNU/Linux, con 3 click setti la /home e la / senza aprire GParted?”
            Saluti!

          • ange98

            Guarda, rispetto il lavoro che avete fatto perché sicuramente avete impiegato parecchie ore per creare questa distro, ma ultimamente sono state sfornati parecchi remix di Ubuntu che non sono altro che Ubuntu con qualche “apt install ” in più. È per questo che molte derivate non sono viste di buon occhio da una parte comunità.
            Secondo me se fosse stata basata su Debian, sarebbe stata accolta con più entusiasmo.

          • Massimo A. Carofano

            Ange98 non saprei, perché una derivata della derivata con qualche pacchetto preinstallato potrei crearla anche io che sono ignorante in materia(ma seriamente eh, basta saper usare remastersys o similari)..Ma questi hanno creato un DE e vari software di contorno..A me piacerebbe vedere più Linux nel settore pubblico e tra Noi giovani, quindi al massimo mi darebbe fastidio chi difende a spada tratta il software a pagamento, non di certo chi utilizza l’open source..
            Beh, nel caso puoi provare Deepin Music player, Deepin Video Payer, Deepin Movie, Deepin Store, Deepin Game direttamente dalla tua distro con una semplice installazione!
            Buon proseguimento Ange98, viva l’open!

          • ange98

            Ho controllato su AUR e effettivamente esistono i vari PKGBUILD dei programmi che hai citato perciò li proverò e nel caso mi piacessero, proverò la distro 😉 Chissà magari mi piacerà anche.

          • Massimo A. Carofano

            Beh si è il bello di Linux, è libero e puoi provare tutto il software che vuoi!Nel caso fammi sapere se la traduzione in italiano è giusta, non credo sia perfetta perché dopo essermi sparato la traduzione di 3900 stringhe (non è un numero inventato, giuro) non ho avuto tempo di testare tutto!
            Buona giornata!

          • Massimo A. Carofano

            È una cosa che è presente, basta cliccare su “Modalità esperto”..Proprio come succede su Ubuntu..

          • Massimo A. Carofano

            Enrico ma hai provato ad installarla?No perche sinceramente l’installer Deepin offre le stesse funzionalità di quello di Ubuntu, li ho confrontati ieri sera!Ti basta 1 click sulla scritta “Modalità esperto” per avere a tua disposizione tutto ciò che serve!

    • Massimo A. Carofano

      E’ il bello di GNU/Linux..
      Nicola utilizza Ubuntu, se ti trovi bene significa che è perfetta per le tue esigenze!

  • cristian

    L-installatore grafico fa cagare,non ti da la possibilita di creare le partizioni per / e home,non ti chiede dove installare il boot e quindi se si installa in dual boot bisogna ripristinare il grub perche non vede le altre distro installate. la dock e brutta scarna e lenta. ora finisco di testarla e poi vi dico

    • EnricoD

      Quindi niente partizioni separate, pessima cosa XD eppure deriva da una distro che lo permette .. Oo buuuuh

      • cristian

        In più ti sballa completamente l’orario in tutte le distro installate. Ma chi cacchio me l’ha fatto fare porca zozza!

        • cristian

          per rimediare con l’ora sballata basta lanciare il terminale e dare il comando sudo ntpdate ntp.ien.it

          • Massimo A. Carofano

            Grazie della soluzione condivisa!

        • Massimo A. Carofano

          Basta selezionare il fuso orario corretto dal Pannello di controllo!

          • cristian

            Il fuso orario è settato correttamente ma mi sballa di un paio d’ore. Il problema principale è che sballa l’ora in tutte le distro installate sulla macchina.

    • cristian

      se si vuole tenere installata non c’è bisogno di ripristinare il grub,dal menu basta andare in “menu boot->startupbootloader” e dare la priorità alla distro che deve partire all’avvio,facendo così si avvia il grub di deepin che non è neanche tanto male.

    • Massimo A. Carofano

      Mi sa che non ti sei accorto del tasto “Modalità esperto” bello grosso nell’angolo in alto a destra dell’installer.
      Ecco una foto che lo mostra:
      https://www.facebook.com/photo.php?fbid=774970622547172&set=gm.669372819803790&type=1&theater

  • Andrea Jörmungandr

    Appena installata… già in live da usb mi dava l’impressione di essere esteticamente curatissima, ma un po’ pesantina. Installata, la sensazione non è cambiata; anche se devo ammettere che l’idea di renderlo simil-miui non è AFFATTO una scemenza. Mi piace molto il tema e le icone usate, il centro di controllo sulla destra fa molto Win8 ma molto più tecnico e immediato, il launcher alla OSX invece non mi piace molto ma alla fine funziona come quello di Gnome3. Resta una bella idea, ma per ora sono tornato su Mint17. Sul portatile dal quale scrivo infatti, che è un CoreDuo2, la ventola sbuffava parecchio con Deepin.

    • Massimo A. Carofano

      Anche il mio sbuffava un po, fortunatamente ho installato l’ultimo Kernel disponibile (manualmente) e la Distro ha acquistato maggiore reattività, maggiore autonomia (batteria) e le ventole ora si comportano adeguatamente!
      E’ ancora un work in progress insomma..

    • adrianodeiportici

      a sbuffare sbuffa anche a me, ma che t’aspettavi, alla fine è un gnome 3 con qualche ritocco ed un paio di ottimizzazioni, la pesantezza di gnome si fa comunque sentire

  • ivo

    installata ma ho un problemino con l’audio si sente un rumore di fondo molto fastidioso con le ubuntu e derivate accade la stessa cosa fino alla schermata di login piu o meno poi va via da solo qualcuno sa il motivo?

    • ivo

      l’ audio è un via integrato in una scheda madre h61 nessun problema con windows

No more articles