I developer Ubuntu hanno avviato un nuovo PPA dedicato alle applicazioni GTK+ con supporto per il nuovo server grafico MIR.

Ubuntu
Lo sviluppo del nuovo server grafico MIR sembra finalmente includere un’ottima stabilità da parte del nuovo desktop environment Unity 8, nuova versione che sarà disponibile sia per pc desktop e device mobili.
Con Unity 8 avremo a disposizione alcune applicazioni dedicate come File Manager, Browser, Reader d’immagini / Galleria ecc che includo già il supporto per il nuovo server grafico MIR e X.org e presto potremo utilizzare anche le applicazioni GTK+. Proprio in questi giorni i developer Canonical hanno avviato l’integrazione del supporto per MIR nelle principali applicazioni GTK+ consentendo in futuro di poter utilizzare Nautilus, Gedit, Gimp, Totem ecc anche in Unity 8 con il nuovo server grafico.

Il supporto per Mir da parte delle applicazioni GTK+ richiederà un duro lavoro da parte dei developer Ubuntu, possiamo seguire lo sviluppo in Ubuntu 14.10 Utopic grazie al nuovo PPA GTK+ Mir mantenuto dalla community Ubuntu Desktop.

Attualmente le applicazioni GTK+ supportate da MIR sono l’editor di testo Gedit, Gnome Calculator e Simple Scan molto probabilmente presto se ne aggiungeranno molte altre.

Ricordo inoltre che possiamo testare anche Unity 8 con Mir grazie alla nuova ISO Daily Build di Ubuntu Next Desktop 14.10 per maggiori informazioni consiglio di consultare il nostro articolo dedicato.

  • Jacopo

    Provata, ma odio le distro coi propri repository…ho provato a reimpostare i repo arch e non si è più avviato (sono alle prime esperienze in ambiente arch). Sarebbe bello avere una distro arch+mate pulita come bridge.

    • cioma3

      ciao

      prova a reinstallare e usare i repo testing di Manjaro…. basta che nel pacman.conf aggiungi -testing al nome del repo

      sono abbastanza in linea con gli Arch….

      • Max

        Come ti direbbero in qualsiasi forum dove si tratti di arch e derivate,prima di fare qualsiasi cosa leggere sempre prima il wiki 🙂
        http://wiki.manjaro.org/index.php/Repositories_and_Servers

        Manjaro a 3 tipi di repo…gli unstable che sono praticamente quelli arch quando passano la fase testing…poi dopo 1-2 settimane passano ai testing e poi superata questa vanno in quelli stable…ti basta solo aggiungere -testing , -unstable dipende da te…non sono consigliati unstable per rischio rottura ma sinceramente li uso da un mese e per ora mai avuto un problema.

      • Jacopo

        Grazie…allora riproverò.

    • millalino

      strano, perchè quando usci la 0.8.0, Roberto scrisse che si potevano aggiungere i repo di Arch e anche di terze parti.

    • dongongo

      Secondo me i repository sono l’arma in più di manjaro! Rende Arch molto più stabile (anche utilizzando i testing), ed inoltre ci sono pacchetti che non sono presenti sui repository ufficiali di Arch!

      PS ma lo spegnimento e il riavvio adesso funzionano su Mate oppure devi sempre fare il logout e spegnere dal login manager?

      • Jay Baren (AB)

        Nella roadmap era prevista la risoluzione di questo difettuccio, quindi credo che abbiano fixato. Comunque la cosa era risolvibile installando consolekit.

        • dongongo

          Grazie anche a te!

          Comunque la mia era semplice curiosità, oramai utilizzo solamente Arch+Unity, anche se Mate accoppiato a Gala (il WM di Elementary) non è affatto male!

      • pierpaolo

        Provata nel pomeriggio, confermo, mancano tasti spegnimento e riavvio quindi ancora consolekit!!

        • dongongo

          Grazie, immaginavo!

    • Lazy

      Ma una distro che non ha i propri repository che distro è?
      Odio quelli che installano una distro ma ne vorrebbero un’altra, se vuoi i repository di x installati x

  • ange

    sarò ripetitivo, ma è proprio necessario storpiare il K.I.S.S. ?

  • enrico tognoni

    ho cercato su google, ma majaro e’ citata solo su lffl.org nella prima pagina cercando “majaro” linux, google suggerisce manjaro, è la stessa versione o un’altra distro?

    • Neal_Caffrey

      No, è giusto “manjaro” (con la n). “Majaro” come scritto nel titolo è un errore di battitura (si prega di correggere quindi).

  • Jack O’Malley

    Ottima, ottima e ancora ottima!

    Uso Manjaro da Ottobre ormai, prima con la versione LXDE, poi sono passato addirittura alla KDE perché è decisamente più veloce delle altre distro, uso i repo testing e la trovo stabilissima, su Manjaro la stabilità è superiore ad Arch e gli altri punti di forza sono mhwd per il riconoscimento hardware (mi sono ritrovato installato anche Bumblebee con tanto di bbswitch) e Yapan che notifica la presenza di aggiornamenti e le notizie del blog dove vengono postate le notizie sugli aggiornamenti.
    Unico difetto (per ora) la comunità è ancora piccola e non c’è un sito/forum italiano.

  • Jay Baren (AB)

    Desktop primario già da un paio di settimane. Meravigliosa!

No more articles