Lo sviluppo di Synapse sta rendendo il Lanciatore sempre più completo e funzionare candidandolo come una valida alternativa al Dash di Ubuntu Linux

Synapse in Ubuntu Linux
Tra le principali novità introdotte nel desktop environment Unity di Canonical troviamo il Dash ossia la “lavagna” intelligente che ci consente di effettuare ricerche di applicazioni, file oltre a varie ricerche sul web. Funzionalità molto simile la troviamo in Synapse semplice “Lanciatore” open source per Linux che include moltissime ed utili funzionalità che lo candidano come l’attuale migliore alternativa al Dash di Unity. Simile a Spotlight di Apple Mac, Synapse ci consente di effettuare ricerche mirate nelle applicazioni installate sul nostro sistema operativo digitando semplicemente una parte del nome, caratteristica che rende il software davvero molto interessante sono le varie estensioni dedicate che ci consentono di aggiungere molte ed utili funzionalità al lanciatore.

Grazie al supporto per Zeitgeist, Synapse ci consente di effettuare ricerche mirate nei file presenti sul nostro sistema operativo, il lanciatore è in grado di cercare velocemente documenti, immagini, file audio e video ecc ed avviarli velocemente. Synapse ci consente inoltre di effettuare calcoli, effettuare operazioni da riga di comando (sfruttando le stesse  funzionalità di Esegui / Alt+F2), effettuare ricerche sul web (avviando poi il risultato con il nostro browser preferito), effettuare ricerche nei segnalibri del nostro browser, operare in alcune applicazioni (esempio possiamo cambiare brano o mettere in pausa il nostro player audio) e molto altro ancora.

Da notare inoltre che dalle preferenze possiamo attivare / disattivare ogni singola funzionalità / estensione, inoltre dalla sezione generazione possiamo personalizzare la scorciatoia da tastiera per avviare il lanciatore (di default basta cliccare super o tasto windows e la barra spaziatrice).

Synapse - preferenze

Gli ultimi aggiornamenti di Synapse, oltre ad includere il supporto per nuovi ambienti desktop come Cinnamon, Gnome Shell, LXQt, Mate ecc hanno reso il lanciatore molto più stabile e reattivo richiedendo anche pochissimi MB per l’utilizzo cosi da poter essere utilizzato anche in sistemi datati.

Per installare la versione in fase di sviluppo di Synapse in Ubuntu e derivate basta digitare da terminale:

sudo add-apt-repository ppa:synapse-core/testing
sudo apt-get update
sudo apt-get install synapse

al termine dell’installazione basta avviare Synapse da menu.

Home Synapse

  • Marco Simonelli

    No aspetta, hai scritto una cavolata enorme!!! Supporto finito = nessun aggiornamento!!! Il repo in questione non è altro che il luogo dove vengono spostati i repo di una distro a supporto terminato, quindi quello che ci trovi è solamente tutto il software aggiornato così come è all’ultimo giorno di supporto!!! Non serve a nulla cambiare il sourcers.list, a meno che non si sia perso per strada qualche aggiornamento da dove si era rimasti. Nuovi aggiornamenti non vengono rilasciati, tantomeno sul old-releases, quindi se per esempio un qualsiasi software ha una falla o un bug che viene coperto dopo la fine del supporto, bhè, te lo tieni bacato così com’è da qui all’eternità!! Un repo alquanto “vintage”!!! XD

  • Ubaldo

    Buongiorno a Tutti,mi chiamo ubaldo.

    Alcune domande al Sig.Ferramroberto:,quando apro con l’editor di testo il Sources list,devo commentare (#) le due stringhe dei repository,oppure cancellarle?.

    Se copio/incollo le due stringhe,cambiando Karmic con Lucid va bene lo stesso?.

    In attesa di una Vostra risposta,cordialmente Vi saluto e buon lavoro.

    P.S. non sono iscritto ma sono tutti i giorni sul Vostro sito,lo trovo molto interessante.
    Ubaldo

    • non lascia tutti i repository come sono.
      non copiare o modificare i repo
      cambia solo il nome del server con quello indicato nell’articolo
      grazie 1000 x i complimenti

  • saibal

    ma perchè non studiate bene prima di scrivere gli articoli? così facendo contribuite alla diffusione dell ignoranza

  • Simone Picciau

    Ma in effetti non serve a granchè si puo fare l’avanzamento di versione da una lts all’altra e tanti saluti

    • Guest

      ma bravo…. e’ palese che è per chi non vuole fare l’avanzamento e non vuole passare a gnome3 , poi non mi risulta che si possa fare da LTS a LTS….

  • Antonio G. Perrotti

    ma non si possono aggiungere ppa di terze parti, vero?

    • McLoy81

      perchè no? se sono ancora attivi…

  • Casper

    Grazie di cuore!!! mi serve!!! 😛

  • LelixSuper

    Non la conoscevo! Per adesso però mi tengo la Dash di Unity, poi chissà se la cambierò!

  • Esiste anche un’altra alternativa, Krunner di KDE! Praticamente ha le stesse funzionalità di synapse.
    Anche se synapse in più può essere installato in tutti i DE senza portarsi dietro troppe dipendenze.

    • tomberry

      Io utilizzo kupfer (scritto in python), che offre le stesse opzioni di synapse con più funzioni grazie ai plugin integrati ^^

      • pota

        meglio kupfer o synapse in quanto a precisione nei risultati?

        • tomberry

          Oddio, domanda complessa.. Nel senso, io non ho mai avuto problemi nelle richerche con l’uno o l’altro.. Ho preferito kupfer perchè mi consente di fare più cose..

  • Gianpaolo

    io usavo molto gnome-do ma temo non sia più aggiornato.. c’è qualche maniera di sostituire il launcher alla dash invece di caricare entrambe? spero di non aver fatto una domanda troppo sciocca. 🙂

  • pavelinux

    Io uso ancora gnome-do, anche se la ricerca di gnome-shell funziona piuttosto bene

  • jancu

    lo uso da un 3 anni, la cosa assurda è che 2/3 mesi fa è uscito dai repo di debian/ubuntu 14.04 se non ho capito male perchè non hanno aggiornato la licenza richiesta da debian

  • TopoRuggente

    Come lanciatore è il migliore (che io abbia provato), ma il fatto che l’ultima release stabile sia di Marzo 2012 …..

  • luX0r.reload

    Se non fosse basato su Zeitgeist…

  • questa versione ha un bug grosso come una casa. 8 volte su dieci si chiude appena si cerca di digitare una ricerca. ne parlano anche sulla pagina di rilascio.

    • pavelinux

      Mah, l’ho provato ieri e non mi ha dato nessun problema.
      E’ molto simile a gnome do.

No more articles