Fabio Erculiani (lxnay) ha annunciato che il supporto di Sabayon si concentrerà solo nella versione con architettura 64 Bit, la versione 32 bit verrà presto deprecata.

Sabayon
La maggior parte delle distribuzioni Linux attualmente utilizzate dagli utenti è con architettura 64 Bit, per questo motivo molte distribuzioni stanno già prendendo in considerazione di abbandonare il supporto per 32 bit.
Lavorare solamente sull’architettura 64 bit vuol dire migliorare notevolmente lo sviluppo e mantenimento della distribuzione, lo sanno bene i developer di Chakra Linux, la prima distribuzione ad aver detto stop alla versione 32BIT / I686. Anche Sabayon ha deciso di abbandonare il supporto per l’architettura 32BIT / I686, ad annunciarlo è proprio Fabio Erculiani (lxnay) in un recente post sul blog ufficiale della distribuzione.

Sabayon dice addio alla versione 32 bit, lo sviluppo si concentrerà solo nella versione 64 bit, tutto questo migliorerà notevolmente il mantenimento della distribuzione con aggiornamenti e correzioni di bug più rapidi.
L’abbandono al supporto per l’architettura 32 bit / i686 sarà graduale, tra qualche giorno le ISO di Sabayon saranno disponibili solo per sistemi 64 bit, dal prossimo luglio le nuove versioni saranno solo per architettura 64 bit. Dal prossimo novembre non verranno rilasciati nuovi aggiornamento per l’architettura 32 bit, per gli utenti che utilizzano Sabayon 32 BIT potranno comunque continuare a ricevere aggiornamenti attraverso Portage o Entropy.

Anche altre distribuzioni Linux stanno prendendo in considerazione di abbandonare il supporto per l’architettura 32 Bit / i686 tra queste troviamo Arch Linux.
Per conoscere se il proprio pc supporta o meno l’architettura 64 bit basta consultare la nostra guida dedicata.

Ringrazio il nostro lettore sabayonino per la segnalazione

No more articles